15 cose da sapere sulle ONG nel mondo

A volte è difficile capire quanto conta nel mondo il settore non governativo soprattutto davanti agli orizzonti attuali che lo vedono in una fase di grande cambiamento. Si parla sempre più di una fase di “mutamento” delle ONG, di nuovi attori privati che in futuro le metteranno in discussione sottraendo spazi di operatività guadagnati dal non governativo negli ultimi 50 anni. E’ anche difficile reperire dati, statistiche e informazioni precise che possano aiutare a contabilizzare questo settore. Quanti siamo? Quante risorse possiamo mobilitare? Quanto contiamo politicamente? Qui di seguito trovate una raccolta di dati che possono aiutarci a dare una dimensione al mondo non governativo, nel bene e nel male.… Leggi altro

Riforma della cooperazione un anno dopo: è tempo di fare un bilancio

I più ottimisti potranno dire che per una riforma approvata dopo 27 anni di attesa, un anno in più non conta granché. Ebbene sì, è passato già un anno da quando il parlamento ha licenziato la riforma della cooperazione allo sviluppo diventata legge a fine agosto del 2014. Dodici mesi nei quali si sarebbero dovuti scrivere i regolamenti attuativi e varare gli organi previsti dalla nuova legge 125, in primis il Consiglio Nazionale e l’Agenzia Italiana per la Cooperazione fortemente voluta dall’ex vice ministro Lapo Pistelli. Un anno dopo, ironia della sorte, non c’è l’Agenzia e nemmeno il vice ministro Pistelli. … Leggi altro

Accountability nell’emergenza, un sondaggio del progetto Sphere per operatori del settore

Per le organizzazioni che operano nel settore dell’emergenza e dell’aiuto umanitario grazie alle generose donazioni che aziende e cittadini, assicurare la qualità degli interventi è sempre più importante. A questo proposito nel 1997 è nato lo Sphere Project, che rappresenta lo sforzo volontario di alcune tra le più importanti organizzazioni umanitarie a livello internazionale di riunirsi attorno ad un obiettivo comune: migliorare gli standard di qualità dell’assistenza umanitaria e la capacità di rendicontare le attività svolte a donatori e beneficiari dei progetti.… Leggi altro

Conferenza di Addis Abeba, bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto?

Si è conclusa la scorsa settimana nella capitale etiope la terza conferenza internazionale per il finanziamento allo sviluppo delle Nazioni Unite, che ha adottato l’Addis Abeba Action Agenda. L’obiettivo era quello di mobilitare le risorse per raggiungere nei prossimi quindici anni gli Obiettivi di sviluppo sostenibile che saranno adottati il prossimo settembre a New York in sede ONU. Dopo complicate negoziazioni, già in corso dall’inizio del 2015, si è arrivati sul filo del rasoio a un accordo che dovrebbe concretizzarsi nei prossimi 9 mesi. In pochi si dicono davvero soddisfatti dagli esiti del vertice e sottolineano che l’accordo mette in evidenza la centralità dell’aiuto allo sviluppo anche nell’agenda dei prossimi 15 anni. Molte di più le critiche e la delusione di chi si aspettava uno slancio compatto dei grandi del mondo davanti a obiettivi così importanti come la lotta alla povertà e la sicurezza alimentare.… Leggi altro

Renzi torna in Africa con due priorità, gli affari e la lotta al terrorismo

Mentre l’Europa ha lo sguardo concentrato sulla Grecia, Matteo Renzi torna, a un anno di distanza, in Africa, stavolta in Etiopia e Kenia, per rilanciare il ruolo della cooperazione internazionale italiana come chiave per affrontare le due emergenze del Mediterraneo: il terrorismo dell’Isis, che oggi ha colpito direttamente l’Italia con l’autobomba al consolato italiano al Cairo, e l’immigrazione con il dramma umanitario e gli sbarchi dei profughi davanti ad una Ue che fatica a trovare risposte comuni. Dopo il Mozambico, il Congo e l’Angola, il presidente del Consiglio sarà oggi ad Addis Abeba dove interverrà alla terza Conferenza Internazionale per il finanziamento allo sviluppo. … Leggi altro

La Fondazione Cariplo approva 18 progetti di rafforzamento delle organizzazioni attive in campo ambientale

Sono stati pubblicati ieri i risultati della valutazione del bando “Capacity Building” della Fondazione Cariplo che si propone di sostenere azioni volte al rafforzamento delle organizzazioni private senza scopo di lucro operanti in campo ambientale, agendo contemporaneamente sul miglioramento della qualità delle risorse umane coinvolte, sui processi di formulazione delle strategie e sulla struttura organizzativa e gestionale delle organizzazioni stesse.… Leggi altro

Il Comitato Lecchese per la pace apre il bando 2015 sui temi di Expo

Il Comitato Lecchese per la pace e la cooperazione tra i popoli (CLPCP) ha pubblicato il bando per il sostegno a progetti di cooperazione decentrata del 2015. Al bando possono partecipare ONG, associazioni, enti senza scopo di lucro con sede legale o operativa nel territorio lecchese e/o che facciano parte del Comitato stesso. Il tema del bando CLPCP 2015 non poteva ignorare il grande evento dell’anno in Italia e a Milano: Expo 2015. Un tema che affronta e lega la produzione, educazione e sicurezza del cibo con la protezione ed equilibrio nell’uso del suolo. Il tema dell’esposizione “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” è declinato in tre macro aree, a loro volta suddivise in sottotemi: Tecnico-scientifico, socio culturale, cooperazione e sviluppo. Scadenza 22 luglio 2015Leggi altro

Un bando per giovani leader su innovazione e ambiente

UN-Habitat e IESCO (International Ecological Safety Collaboration Organization) hanno annunciano una nuova edizione del Youth Innovation Awards. Si tratta di un programma che mira a promuovere una giovane generazione di leader che attraverso l’imprenditorialità contribuiscano a risolvere i problemi sociali e ambientali nel mondo in via di sviluppo. Sono ammissibili le proposte di giovani donne e uomini di età da 15 a 32 nei paesi in via di sviluppo che conducono organizzazioni o le imprese che mirino a migliorare i mezzi di sussistenza dei giovani e servano le proprie comunità. Saranno assegnati due grant da 20 mila dollari per ogni categoria di progetti. Scadenza 31 luglio 2015.… Leggi altro

Aperto il programma di grant del Fondo Globale per le donne

Si chiama Global Fund for Women, un fondo privato creato negli Stati Uniti negli ultimi anni ottanta con l’obiettivo di promuovere i diritti umani delle donne e l’empowerment femminile per il cambiamento sociale, economico e politico globale. Dai primi anni novanta il GFW ha avviato un programma di grant per supportare progetti di organizzazioni guidate da donne nei quattro continenti. Oggi il fondo investe ancora in gruppi di donne che promuovono i diritti umani delle donne e delle ragazze con grant e prestiti di finanza agevolata che possono variare da 5 a 13 mila dollari. Fino al 1 settembre è possibile sottoporre le proposte progettuali attraverso letter of interest (LOI).… Leggi altro

Programma LIFE, al via il bando 2015

La DG ambiente della Commissione europea ha comunicato l’apertura del bando LIFE 2015. Il bando è articolato in due sottoprogrammi, Ambiente e Azione per il clima e finanzia, per entrambi i sottoprogrammi, diverse categorie di progetti: progetti pilota, progetti dimostrativi, progetti di buone pratiche, progetti di informazione, sensibilizzazione e divulgazione, progetti integrati, progetti di assistenza tecnica, progetti di rafforzamento delle capacità e progetti preparatori. Il budget 2015 dispone, per il sottoprogramma Ambiente di 184 milioni euro e per il sottoprogramma Azione per il clima oltre 56 milioni. Scadenze tra settembre e ottobre 2015.… Leggi altro

Oikos – Stage amministrativo – Tanzania

Istituto Oikos cerca una risorsa per uno stage come Assistente al Responsabile Amministrativo per la sede in Tanzania. Contratto di stage di sei mesi con possibilità di un contratto di 12 mesi. Scadenza candidature 13 settembre 2015.… Leggi altro

Mani Tese – Coordinatore progetto – Guinea Bissau

La ONG Mani Tese sta selezionando un/a Coordinatore di progetto co-finanziato dall’Unione Europea in Guinea Bissau. Contratto di 12 mesi, rinnovabili. Scadenza candidature: 24 agosto 2015Leggi altro

ICU – Capo-progetto Junior – Guatemala

La ONG ICU sta selezionando uno/a Capo-progetto Junior lotta alla malnutrizione per la sua operatività in Guatemala. Durata 12 mesi. Disponibilità immediata.… Leggi altro

Cesvi – Technical supervisor – Afghanistan

La ONG Cesvi sta selezionando un/a Technical supervisor per la sua operatività in Afghanistan. Scadenza per l’invio delle candidature 23 agosto 2015Leggi altro

CUAMM – Due nuove posizioni – Sud Sudan

Medici con l’Africa Cuamm sta selezionando due nuove figure da inserire nella sua operatività in Sud Sudan. Si tratta di un Procurement officer e di un Amministrativo di area. Candidature entro il 1 agosto 2015.… Leggi altro

Intersos – Cinque nuove posizioni

La ONG umanitaria Intersos sta selezionando cinque nuove figure per la sua operatività in Yemen, Cameroon e Sud Sudan. Partenze imminenti. Candidature da inviare entro il 31 luglio 2015Leggi altro

WeWorld – Junior Comunicazione – Milano

La ONG WeWorld sta selezionandu un/a Specialista Junior Comunicazione per la sua sede di Milano. Assunzione a Tempo determinato di 4 mesi. Candidature entro il 28 luglio 2015Leggi altro

Sondaggio

Come reputi il livello di attuazione della riforma della cooperazione un anno dopo l’approvazione della nuova legge 125?

View Results

Loading ... Loading ...
ONU, pubblicato il rapporto finale sugli Obiettivi del Millennio
Traduci il blog

Archivi