Coro unanime contro il Migration Compact in salsa UE, e non solo delle ONG

Si chiama “New Migration Partnership Framework” la recente Comunicazione della Commissione Europea che sarà discussa durante la riunione del Consiglio Europeo in programma per domani a Bruxelles. Il tema migrazioni sarebbe dovuto essere al centro di questo Consiglio che, alla luce del Brexit, rischia di spostare la sua attenzione sulle modalità di uscita della Gran Bretagna dall’Unione. L’approccio proposto dalla Commissione in questo nuovo Partnership Framework si ispira all’accordo anti migrazione UE-Turchia che, seppur pubblicizzato come un esempio riuscito di cooperazione, è costato sei miliardi di euro ed ha effettivamente lasciato migliaia di persone bloccate in Grecia in condizioni disumane e degradanti.… Leggi altro

Elezioni UNSC: L’Italia si gioca il seggio non permanente con Svezia e Paesi Bassi

Dopo la recente sfida calcistica a Euro2016 arriva quella diplomatica tra Italia e Svezia. Saranno questi due paesi insieme all’Olanda a contendersi domani i due seggi disponibili per il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite riservate ai membri non permanenti (area Europa occidentale) per il periodo 2017-2019. Al voto fissato per domani a New York, è proprio la Svezia il concorrente più pericoloso per l’Italia che dal 2008 l’Italia non occupa un seggio non permanente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Per quanto riguarda le altre zone del pianeta gli Stati che al momento attuale hanno presentato la loro candidatura sono Kenya e Etiopia per l’Africa e Kazakistan e Tailandia per l’Asia. Nelle votazioni in Assemblea Generale, il voto del più piccolo stato-isola del Pacifico conta quanto il voto della Cina o degli Stati Uniti. … Leggi altro

Al via domani a Roma la Conferenza Italia – Africa

Dopo le Giornata dell’Africa e l’Iniziativa Italia-Africa arriva a Roma la Conferenza ministeriale Italia-Africa organizzata dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in collaborazione con l’ISPI. Nei prossimi tre giorni alla Farnesina, i rappresentanti dei governi di 52 Paesi africani incontreranno le autorità italiane, dal presidente della Repubblica al presidente del Consiglio Matteo Renzi, con interventi dei ministri Gentiloni, Alfano, Martina e Galletti. A questi si uniranno rappresentanti di diverse organizzazioni internazionali. L’evento, che in passato non era mai davvero decollato, assume oggi una rilevanza strategica. Da un lato a Renzi interessa dare continuità alla sua campagna africana per sbloccare gli investimenti italiani nel continente e rilanciare l’immagine dell’Italia, poi c’è la partita migrazioni sulla quale il premier conta di incassare un appoggio dei paesi africani sulla proposta del Migration Compact.… Leggi altro

Ecco le Top 10 delle organizzazioni su Open Cooperazione

Ormai da alcuni mesi i dati inseriti dalle ONG italiane sul portale Open Cooperazione compongono un quadro sempre più completo del settore della cooperazione allo sviluppo e dell’aiuto umanitario in Italia. Ottanta tra le più importanti organizzazioni italiane hanno inserito i loro dati di trasparenza e altrettante lo stanno facendo nelle ultime settimane. Si tratta dei dati relativi all’anno 2014, la possibilità di inserire i dati 2015 sarà abilitata nel mese di giugno. Il quadro che emerge suscita interesse in primis perché parliamo di dati inediti che fino ad ora non erano reperibili; finalmente è disponibile una fotografia sempre aggiornata sul mondo della cooperazione non governativa in Italia. I dati aggregati rilasciati nel portale sono divisi in quattro macro aree: paesi e settori d’intervento, risorse umane, risorse economiche e certificazioni.… Leggi altro

I donors bloccano i fondi al Mozambico dopo lo scandalo prestiti

Dopo il blocco del Fondo monetario internazionale (Fmi) arriva lo stop anche da parte dei 14 principali donatori che forniscono supporto diretto per il bilancio del Mozambico. La decisione di sospendere gli aiuti finanziari al paese arriva in risposta alle rivelazioni del mese scorso circa la scoperta di oltre un miliardo di dollari di debito che il governo di Maputo avrebbe tenuto nascosto. Si tratterebbe di prestiti milionari non dichiarati dal governo del Mozambico e destinati ad alcune società statali del settore navale. Il primo effetto pesante per il paese è stata la cancellazione da parte del Fmi di una missione che avrebbe dovuto fare una valutazione collegata a un prestito da 283 milioni di dollari ottenuto in precedenza dal governo di Maputo. … Leggi altro

AICS prosegue la valutazione dei concept note

A seguito della scadenza del bando lo scorso 13 giugno, l’AICS ha proceduto alla pubblicazione dell’elenco delle proposte progettuali sottoposte dalle organizzazioni della società civile italiana. In totale erano pervenute entro la scadenza 212 concept note presentati da 136 diverse organizzazioni. Nel frattempo la prima fase della valutazione è stata completata, si tratta di quella legata all’ammissibilità formale e amministrativa delle proposte. Sono 203 i concept note ammissibili alla valutazione di merito che verrà effettuata da un’apposta commissione nominata dalla direttrice Frigenti.… Leggi altro

Programma LIFE, a settembre la scadenza per i progetti tradizionali

Il programma europeo LIFE è composto da due sottoprogrammi, ciascuno articolato in 3 settori d’azione (per il sottoprogramma Ambiente sono stabilite anche delle priorità tematiche). Per ciascun settore sono finanziate diverse tipologie di progetti fra le seguenti: progetti pilota, progetti dimostrativi, progetti di buone pratiche, progetti di informazione, sensibilizzazione e divulgazione, progetti integrati, progetti di assistenza tecnica, progetti di rafforzamento delle capacità e progetti preparatori. Progetti pilota, progetti dimostrativi, progetti di buone pratiche e progetti di informazione, sensibilizzazione e divulgazione rientrano nella categoria di progetti tradizionali, quelli per cui è fissata la scadenza al 12 settembre 2016.… Leggi altro

Dall’AICS due milioni per l’Educazione alla Cittadinanza Globale

Era stato anticipato dalla direttrice Frigenti in occasione della giornata di presentazione del bando sui progetti nei paesi partner, si tratta del nuovo bando dell’Agenzia per sostenere attività di Educazione alla Cittadinanza Globale. Va quindi in pensione il termine “Info/eas” con la quale erano denominati i progetti di sensibilizzazione ed educazione allo sviluppo in epoca DGCS. Lo stanziamento totale è di 2 milioni di euro per co-finanziare progetti da 150 a 500.000 euro. Il bando prevede due fasi di selezione (Concept note e successivamente proposta completa). Ogni organizzazione potrà partecipare a una sola progettazione in qualità di capofila e una in qualità di partner. Scadenza per la presentazione dei concept note è fissata 21 giorni dopo la pubblicazione in gazzetta ufficiale (pubblicazione attesa a breve). Quindi presumibilmente nella settimana compresa tra l’11 e il 17 luglio.… Leggi altro

Aggiornamento bandi EuropeAid (Giugno 2016)

Torna l’aggiornamento sui bandi paese aperti presso EuropeAid suddivisi per programma. Si tratta in particolare di bandi aperti del programma dedicato alle Organizzazioni della società civile e alle Autorità locali e del programma European Instrument for Democracy and Human Rights (EIDHR). Vediamo nel dettaglio quali sono i bandi aperti alla data odierna.… Leggi altro

EJC finanzia reportage innovativi sulla cooperazione e lo sviluppo globale

Il Centro Europeo di Giornalismo (European Journalism Centre, EJC) ha aperto un nuovo bando del Innovation in Development Reporting Grant Programme (IDR), un programma di grant per giornalisti volto a sostenere nuovi approcci creativi di reporting che consentano una migliore copertura mediatica dei temi dello sviluppo globale. Il programma, finanziato dalla della Fondazione Bill & Melinda Gates, si propone inoltre di sensibilizzare l’opinione pubblica su questi temi, consentendo la produzione di nuove storie che possano avere un forte impatto sul pubblico dei media nei seguenti paesi europei: Danimarca, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Spagna, Svezia e Regno Unito. Scadenza per la presentazione dei progetti 7 settembre 2016Leggi altro

Overseas – Capo progetto WASH – Palestina

Overseas Onlus sta selezionando un/a Capo progetto WASH da inserire nella sua operatività in Palestina. Scadenza candidature 12 luglio 2016Leggi altro

Engim – Coordinatore Paese – Mali

La ONG Engim sta selezionando un/a Coordinatore Paese da inserire nella sua operatività in Mali. Scadenza candidature 6 luglio 2016Leggi altro

WeWorld – Country Representative – Nepal

La ONG WeWorld sta selezionando un/a Country Representative da inserire nella sua operatività in Nepal. Scadenza candidature 15 luglio 2016Leggi altro

MDM – Psicologo – Sud Italia

La ONG internazionale Médecins du Monde sta selezionando un/a Psicologo per la sua missione in Italia. Base di lavoro Reggio Calabria. Scadenza invio CV 20 luglio 2016Leggi altro

AVSI – Due nuove posizioni

La ONG Avsi sta selezionando due nuove figure da inserire nella sua operatività in Iraq e Repubblica Democratica del Congo. Partenze imminenti. Scadenza per le candidature 15 luglio e 12 agosto 2016Leggi altro

Acra – WASH Program Manager – Senegal

La Fondazione ACRA cerca un/a WASH Program Manager per la sua operatività in Senegal. Durata del contratto: contratto 1 anno (rinnovabile). Candidature entro il 14 luglio 2016Leggi altro

SPECIALE SERVIZIO CIVILE ITALIA ED ESTERO

Tempo di candidature per i giovani tra i 18 e i 29 anni non ancora compiuti che vogliano fare un’esperienza unica e formativa nel mondo della solidarietà e della cooperazione allo sviluppo. Sono diverse le ONG che offrono la possibilità di svolgere il Servizio Civile in Italia e all’estero. Ma Non il tempo stringe, la scadenza per la presentazione delle candidature è fissata per l’8 luglio prossimo. Scopri di seguito le specifiche opportunità offerte dalle ONG italiane… Leggi altro

Traduci il blog

Archivi