Al di la degli slogan, l’Italia può davvero chiudere i porti ai migranti?

C’era da aspettarselo che il nuovo governo giallo verde, e in particolare il neo ministro dell’Interno Salvini, avrebbe aspettato il primo barcone all’orizzonte per alzare lo scontro sulla migrazione e sull’accoglienza. Purtroppo non fa altro che mantenere le promesse elettorali e rispondere a una discreta fetta di italiani (probabilmente la maggioranza) che vorrebbero chiudere i porti italiani alle navi di salvataggio delle ONG. Lo fa in maniera spettacolare, attraverso i social a suon di hastag con i toni beceri dei leader di nuova generazione, quelli che fanno saltare il G7 con un tweet e che speculano sulla pelle di oltre 600 persone per portare a casa consenso e popolarità. In queste ore il mondo social si sta dividendo tra l’hashtag di Salvini #chiudiamoiporti con tanto di foto a braccia conserte e sguardo volitivo e quello buonista e solidarista di segno opposto #umanitàperta, lanciato da Valigia Blu. Ma al di là degli slogan e degli schieramenti, non si riesce a capire se ci siano basi legali concrete per poter impedire lo sbarco nei porti italiani delle imbarcazioni di salvataggio. Leggi altro ›

Opendata 2017 delle ONG italiane: da oggi è possibile compilarli online

Sono passati quasi tre anni dall’avvio di questa prima esperienza open data delle ONG italiane. Anno dopo anno Open Cooperazione ha saputo farsi conoscere e apprezzare nel mondo delle organizzazioni, delle istituzioni, dei media e dell’opinione pubblica. Oggi il portale è diventato un vero e proprio punto di riferimento sulla trasparenza delle ONG e di tutti gli attori impegnati nella cooperazione internazionale e nell’aiuto umanitario. Crescono costantemente le organizzazioni italiane che aderiscono al progetto registrandosi e pubblicando i propri dati. Grazie a questo vostro contributo il portale si sta arricchendo sempre più di dati aggregati, mappe, info-grafichetrend pluriennali che contribuiscono a disegnare un quadro ormai quasi completo della cooperazione internazionale in Italia.  Leggi altro ›

Nuovi inquilini alla Farnesina, arrivano Enzo Moavero Milanesi ed Emanuela Del Re

E’ Enzo Moavero Milanesi il ministro degli Esteri del nuovo governo M5s-Lega guidato da Giuseppe Conte. Moavero è già stato ministro in passato con due diversi governi: prima con Mario Monti e poi con Enrico Letta, in entrambi i casi con la delega agli Affari europei. Ha lavorato per anni nella Commissione europea e in altre istituzioni Ue ed è anche professore di diritto comunitario. In arrivo anche la nomina del vice ministro con delega alla cooperazione internazionale. Le indiscrezioni danno quasi per certa Emanuela Del Re che negli ultimi giorni starebbe prevalendo rispetto all’ipotesi più politica del grillino Manlio Di Stefano. Leggi altro ›

Il MAECI nomina la commissione che selezionerà il nuovo direttore dell’AICS

Venerdì scorso il Ministro Alfano ha nominato la Commissione incaricata di esaminare e valutare le 56 candidature pervenute attraverso l’avviso di selezione del nuovo direttore/trice dell’Agenzia italiana per la Cooperazione a seguito delle recenti dimissioni di Laura Frigenti. Sette componenti e altrettanti supplenti sono stati individuati dal MAECI nel mondo diplomatico, accademico, nelle organizzazioni internazionali, nella magistratura, nella società civile e nel mondo delle fondazioni. Ecco di seguito i nomi dei commissari ai quali spetterà il compito di comporre la rosa ristretta di candidati da sottoporre al ministro degli Esteri per la nomina al vertice dell’AICS. Leggi altro ›

Theory of Change e indicatori di outcome: come li scelgo?

Il gruppo di lavoro di Info-cooperazione sulla Teoria del Cambiamento ha da poco concluso la prima edizione del workshop sull’applicazione della ToC nella progettazione per la cooperazione internazionale. 4 città, 100 partecipanti, la maggior parte provenienti da ONG e associazioni, 5 funzionari pubblici, 4 funzionari di organizzazioni internazionali, 6 consulenti. Tutti i partecipanti – con rarissime eccezioni – hanno espresso un’alta soddisfazione sul corso, in particolare rispetto alla situazione d’aula, alle esercitazioni, all’alternanza tra plenaria e lavori in gruppo e tra lezioni e discussioni. Ottimi anche i giudizi sull’organizzazione generale. Leggi altro ›

Ecco l’identikit del prossimo bando globale EIDHR

I funzionari europei dell’unità B1 di DEVCO hanno presentato recentemente alle organizzazioni della società civile gli sviluppi previsti per il programma EIDHR, European Instrument for Democracy and Human Rights, da qui alla fine del 2018. Il programma verrà implementato anche quest’anno attraverso una call for proposals globale, uno strumento dedicato ai difensori dei diritti umani, le call for proposals paese e alcuni direct awards (alle organizzazioni internazionali o dove le call locali non sono possibili). Il bando globale dovrebbe uscire tra agosto e settembre 2018 con una dotazione finanziaria di circa 22 milioni di euro, confermata la modalità in due fasi (concept note+full proposal) Leggi altro ›

Dall’Unione Europea 5 milioni per la Blockchain per il sociale

Cinque milioni di euro complessivi, ripartiti in cinque premi da un milione di euro ciascuno. È quanto mette sul piatto l’Unione Europea, nell’ambito del premio “Blockchains for social good”, “Blockchains per il bene sociale”, istituito nel quadro del programma Horizon 2020. In particolare, l’Unione vuole riconoscere progetti innovativi che utilizzano la tecnologia Blockchain per favorire iniziative positive dal punto di vista sociale. I criteri per il premio sono molto stringenti, per questo l’Unione Europea dà ampio spazio temporale ai candidati di presentare progetti realizzabili: il bando è già aperto da alcuni mesi la chiusura è fissata per il 25 giugno 2019 Leggi altro ›

Torna Never Alone, il bando delle fondazioni per i minori stranieri non accompagnati

Dopo la prima edizione del 2016, torna l’esperienza di Never Alone, il bando di una rete di fondazioni di erogazione che intendono operare in modo complementare e sussidiario ai numerosi interventi previsti e alle iniziative di diversi attori istituzionali che operano a favore dell’inclusione socio-lavorativa delle minori e dei minori soli. Si tratta di Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione Con il Sud, Enel Cuore, Fondazione CRT, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione MPS e Fondazione Vismara, che mettono a disposizione una dotazione finanziaria di 2.900.000 € per finanziare progetti con un contributo massimo di 450.000 € al 70%. Scadenza 7 settembre 2018 Leggi altro ›

Come sarà il bando DEAR 2018

Sta arrivando finalmente a conclusione a Bruxelles il lavoro di review e riprogrammazione del programma DEAR “Raising public awareness of development issues and promoting development education in the European Union”, dedicato alla sensibilizzazione e all’educazione sui temi dello sviluppo da parte di OSC e autorità locali. Un bando importante per la sua dotazione finanziaria e molto atteso dalle organizzazioni e dagli enti perché rappresenta una delle poche opportunità di finanziamento alle attività di awareness ed educazione alla cittadinanza globale disponibili con una certa continuità. L’ultima edizione targata 2016 aveva messo a disposizione quasi 93 milioni di euro per azioni di Global learning education e Campaigning & advocacy che coinvolgessero almeno 10 paesi dell’Unione. All’interno di quel bando sono stati finanziati 23 progetti di cui 7 sono proposti da applicant italiani. Di seguito le prime certezze sul nuovo bando previsto in uscita nell’autunno 2018 con una dotazione finanziaria di 77 milioni di euro Leggi altro ›

Due nuove iniziative di emergenza di AICS in Africa

L’Agenzia per la cooperazione ha recentemente pubblicato due nuovi bandi relativi ad altrettante iniziative di emergenza approvate a sostegno di Repubblica Centrafricana, Mali, Guinea Conakry e Gambia. Si tratta nello specifico di un’iniziativa di Emergenza a sostegno della popolazione della Repubblica Centrafricana con un budget di 3 milioni di euro destinato a diversi settori di intervento e di un’iniziativa multipaese su Mali, Guinea, Gambia volta a rafforzare la resilienza e la protezione dei migranti e dei migranti di ritorno. La dotazione disponibile per i tre paesi è pari a 1.130.000 euro. Scadenza 2 e 9 luglio 2018 Leggi altro ›

AICS – Programme Officer settore Sviluppo Agro-Industriale – Etiopia

La Sede AICS di Addis Abeba sta selezionando un/a Collaboratore tecnico junior (Programme Officer) per le attività relative alle iniziative del settore Sviluppo Agro-Industriale. Durata 12 mesi. Scadenza candidature 5 luglio 2018 Leggi altro ›

CCM – Project Coordinator – Etiopia

La ONG sanitaria CCM è alla ricerca di un/a Project Coordinator da inserire nella sua operatività in Etiopia. Durata 1 anno. Scadenza candidature 27 giugno 2018  Leggi altro ›

COOPI – Responsabile Fondazioni/Partnership – Milano

La ONG Coopi sta selezionando un/a Responsabile Fondazioni e Partnership private da inserire nella sua sede centrale di Milano. Contratto a tempo indeterminato. Scadenza candidature 6 luglio 2018 Leggi altro ›

Mani Tese – Esperti di Monitoraggio e Valutazione – Milano

La ONG Mani Tese sta selezionando Esperti di Monitoraggio e Valutazione di progetti/programmi di cooperazione. Durata 12 mesi rinnovabili. Scadenza candidature 5 luglio 2018 Leggi altro ›

AVSI – Stage sostegno a distanza – Cesena

La ONG Avsi mette a disposizione una posizione di Stage sostegno a distanza da inserire nella sua sede di Cesena. Scadenza candidature 25 giugno 2018 Leggi altro ›

CESVI – Due nuove posizioni

La ONG CESVI sta selezionando tre nuovi/e Project manager da inserire nella sua operatività in Sicilia e un Amministratore/trice per Haiti. Durata 6 mesi rinnovabili. Scadenza candidature 31 luglio 2018 Leggi altro ›

CCM – Desk Officer Etiopia – Torino

La ONG sanitaria CCM è alla ricerca di un/a Desk Officer Etiopia da inserire nella sua sede centrale di Torino. Contratto a tempo determinato, full-time. Scadenza candidature 27 giugno 2018 Leggi altro ›

Traduci il blog

Archivi