Una guida collaborativa per comprendere il nuovo Quadro Logico di EuropeAid

Lo scorso 12 aprile Concord Italia ha organizzato a Milano, presso la sede di Mani Tese, un workshop sulle tendenze e gli strumenti europei per finanziare lo sviluppo globale. La giornata è stata un’occasione di orientamento per gli operatori della cooperazione allo sviluppo interessati ad approfondire i diversi meccanismi di erogazione dei fondi europei per lo sviluppo globale. Una delle sessioni più animate è stata inaspettatamente quella più tecnica, dedicata alla progettazione europea e in particolare al nuovo Quadro Logico recentemente introdotto dalla Commissione Europea (EuropeAid). Questo nuovo strumento, accompagnato dall’aggiornamento della Procedures and Practical Guide (PRAG), è risultato immediatamente di difficile interpretazione. Da quel dibattito ne è venuta fuori una discussione molto partecipata sulle ambiguità e sui nodi da sciogliere che ha coinvolto diversi operatori presenti. A seguito di quel seminario il blog Info-Cooperazione ha lanciato l’idea di creare un gruppo di lavoro che realizzasse in breve tempo una sorta di vademecum alla compilazione del nuovo Quadro Logico, da rendere disponibile a tutti i lettori.… Leggi altro

Approvato il DL missioni, cosa cambia nel finanzamento delle missioni internazionali

La Camera ha approvato il disegno di legge stabilisce le disposizioni sulla partecipazione dell’Italia alle missioni internazionali. La proposta cerca di porre fine alla prassi della decretazione d’urgenza per la proroga delle missioni internazionali delle forze armate italiano, proponendo una procedura parlamentare definita e istituendo un fondo ad hoc da rifinanziare annualmente con la legge di Stabilità. La nuova legge quadro torna ora al Senato per l’approvazione definitiva. A detta della maggioranza il disegno di legge approvato rappresenta un oggettivo passo avanti a favore di una più “consistente pianificazione e preparazione dei nostri impegni militari”. Secondo le opposizioni sarebbe eccessivo il potere del premier e del governo a scapito del tradizionale ruolo svolto dal parlamento in questo ambito.… Leggi altro

Brexit e le ONG, preoccupazione nel settore umanitario

Le ONG britanniche hanno ricevuto nel 2015 oltre 145 milioni di euro dal dipartimento per gli aiuti di emergenza della UE, ECHO. Una volta che l’Inghilterra lascerà ufficialmente l’UE a seguito del referendum, le charity registrate come organizzazioni non-profit non potranno più beneficiare di questi finanziamenti comunitari. Anche il bilancio annuale di ECHO è destinato a ridursi in assenza dei contributi britannici. I maggiori beneficiari dei finanziamenti umanitari di ECHO sono le family internazionali che in diversi casi hanno filiali o ramificazioni in altri paesi europei, per quanto riguarda l’Inghilterra nel 2015 le più finanziate sono state International Rescue Committee, Oxfam e Save the Children.… Leggi altro

Coro unanime contro il Migration Compact in salsa UE, e non solo delle ONG

Si chiama “New Migration Partnership Framework” la recente Comunicazione della Commissione Europea che sarà discussa durante la riunione del Consiglio Europeo in programma per domani a Bruxelles. Il tema migrazioni sarebbe dovuto essere al centro di questo Consiglio che, alla luce del Brexit, rischia di spostare la sua attenzione sulle modalità di uscita della Gran Bretagna dall’Unione. L’approccio proposto dalla Commissione in questo nuovo Partnership Framework si ispira all’accordo anti migrazione UE-Turchia che, seppur pubblicizzato come un esempio riuscito di cooperazione, è costato sei miliardi di euro ed ha effettivamente lasciato migliaia di persone bloccate in Grecia in condizioni disumane e degradanti.… Leggi altro

Elezioni UNSC: L’Italia si gioca il seggio non permanente con Svezia e Paesi Bassi

Dopo la recente sfida calcistica a Euro2016 arriva quella diplomatica tra Italia e Svezia. Saranno questi due paesi insieme all’Olanda a contendersi domani i due seggi disponibili per il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite riservate ai membri non permanenti (area Europa occidentale) per il periodo 2017-2019. Al voto fissato per domani a New York, è proprio la Svezia il concorrente più pericoloso per l’Italia che dal 2008 l’Italia non occupa un seggio non permanente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Per quanto riguarda le altre zone del pianeta gli Stati che al momento attuale hanno presentato la loro candidatura sono Kenya e Etiopia per l’Africa e Kazakistan e Tailandia per l’Asia. Nelle votazioni in Assemblea Generale, il voto del più piccolo stato-isola del Pacifico conta quanto il voto della Cina o degli Stati Uniti. … Leggi altro

89 Concept note approvati per il primo bando dell’AICS

Si è conclusa la fase di valutazione delle Concept Note del bando per il finanziamento delle iniziative delle Organizzazioni della Società Civile e dei soggetti senza finalità di lucro. Solo 89 dei 212 concept note pervenuti entro la scadenza dello scorso 13 giugno passeranno alla seconda fase del bando. I termini per la presentazione delle proposte complete scadono alle ore 12:00 del 17 settembre 2016.… Leggi altro

A fine agosto la scadenza per il Premio del Volontariato Internazionale FOCSIV

Da qualche settimana sono aperte le candidature alla XXIII edizione del Premio del Volontariato Internazionale di Focsiv. Quest’anno il premio è diviso in tre diverse categorie: Volontario Internazionale, Giovane Volontario Europeo e Volontario del Sud, un riconoscimento che vuole premiare gli immigrati che si sono distinti per le attività di co-sviluppo nel proprio Paese d’origine. I premi saranno consegnati in occasione della Giornata Mondiale del Volontariato indetta dalle Nazioni Unite il 5 dicembre. Il 25 agosto è la data ultima per presentare le candidature.… Leggi altro

Un bando per sostenere micro azioni a supporto di sistemi alimentari sostenibili

Equo Garantito – l’associazione italiana che raggruppa più di 80 organizzazioni del Commercio Equo e Solidale in Italia e il Comune di Milano lanciano un concorso per promuovere azioni a supporto di sistemi alimentari sostenibili: contributi per orti urbani, micro giardini, mercati contadini, recupero eccedenze e molto altro. Il concorso inserito all’interno delle azioni del progetto europeo Food Smart Cities for Development, cofinanziato dall’Unione Europea, vede la partecipazione di altre 12 città a livello internazionale e di molte organizzazioni della società civile europea. Scadenza 30 agosto 2016.Leggi altro

Bando ECG dell’Agenzia, la scadenza slitta a settembre

Per un mese si è attesa invano la pubblicazione del bando per iniziative di sensibilizzazione ed educazione alla cittadinanza globale approvato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo all’ultima riunione del Comitato Congiunto tenutasi lo scorso 13 giugno. Si attendeva una rapida pubblicazione nel GURI in modo da fissare la scadenza per l’invio dei concept note prima della pausa estiva. I tempi invece si allungano, secondo quanto comunicato dall’AICS il bando sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale solo a fine agosto (terza settimana) e da quel giorno partirà il conteggio dei 21 giorni di tempo utili a presentare le Concept Note. La scadenza quindi slitterebbe alla seconda metà di settembre.… Leggi altro

Il CESE premia le eccellenze della società civile

Il Comitato economico e sociale europeo, ha aperto i termini per presentare le candidature al premio CESE 2016, un concorso volto a premiare le iniziative di eccellenza della società civile nell’accoglienza degli immigrati. Da quasi due anni il flusso record di rifugiati che arrivano nell’Unione europea da paesi lacerati dalla guerra o stremati dalla povertà sta avendo un forte impatto sulla vita politica e sociale dell’Europa. Fornire vitto e alloggio alle masse di rifugiati che raggiungono l’UE, aiutare queste persone a familiarizzarsi con le nuove realtà e con le differenze culturali e accompagnarle nel processo di integrazione è stata e continua ad essere una grande sfida cui gli Stati membri interessati hanno potuto far fronte solo grazie al sostegno spontaneo e massiccio dei cittadini e della società civile in generale. Quest’anno il premio CESE per la società civile vuole premiare le organizzazioni della società civile e/o i privati cittadini che hanno contribuito in misura significativa a raccogliere questa sfida, aiutando rifugiati e migranti e promuovendo in tal modo i valori e la coesione europei. Scadenza 9 settembre 2016Leggi altro

Coopi – Amministratore Paese – RDC

La ONG Coopi sta selezionando un/una Amministratore Paese da inserire nella sua operatività in RDC. Contratto di 12 mesi rinnovabili. Scadenza per le candidature 22 agosto 2016Leggi altro

GVC – Due nuove posizioni

La ONG GVC sta selezionando nuove figure da inserire nella sua operatività in Libano/Siria e Tunisia. Partenze imminenti. Scadenza per le candidature 15 e 20 agosto 2016Leggi altro

CIAI – Capo Progetto – Burkina Faso

La ONG Ciai sta selezionando un/a Capo progetto per la sua operatività in Burkina Faso. Contratto di 18 mesi. Scadenza candidature 27 agosto 2016Leggi altro

AVSI – Junior Program Officer – Congo Brazzaville

La ONG Avsi sta selezionando un/a Junior Program Officer da inserire nella sua operatività in Congo Brazzaville. Scadenza per le candidature 15 agosto 2016Leggi altro

Amref – Liaison Officer – Nairobi

Amref Italia sta selezionando un/a Liaison Officer and portfolio manager da inserire nella sua operatività in Kenya. Scadenza candidature 12 agosto 2016Leggi altro

MDM – Logistics Assistant – Reggio Calabria

La ONG internazionale Médecins du Monde sta selezionando un/a Logistics Assistant per la sua missione in Italia. Base di lavoro Reggio Calabria. Scadenza invio CV 29 luglio 2016Leggi altro

Cuamm – Due nuove posizioni

La ONG Cuamm sta selezionando nuove figure da inserire nella sua operatività in Sud Sudan e Tanzania. Partenze imminenti. Scadenza per le candidature 8 e 31 agosto 2016Leggi altro

Traduci il blog

Archivi