Cos’è il Codice Etico, a cosa serve e perchè sarà obbligatorio per le ONG

A livello globale negli ultimi decenni le ONG sono cresciute in numero, importanza e diversità. In Italia hanno avuto un exploit di fama solo negli ultimi due anni a causa della polemica sulle migrazioni e i salvataggi in mare ma nonostante questo sono attori non profit molto radicati nel paese e capaci di avanzare iniziative in rappresentanza della società civile e di avere un impatto sulle politiche pubbliche. Non a caso sono considerate (insieme ai governi e alle aziende) tra i tre attori più influenti a livello globale (fonte Trust Barometer 2017). Oltre a questo il loro ruolo sussidiario nel sociale e umanitario è diventato di vitale importanza per il benessere delle popolazioni più svantaggiate del mondo. In molti casi, le ONG si sono dimostrate più abili dei governi nel rispondere a particolari bisogni, soprattutto nei contesti più fragili. Da questa loro accresciuta importanza deriva anche una maggiore responsabilità. Leggi altro ›

Tre candidati ancora in lizza per la direzione dell’AICS

Venerdì scorso è stato pubblicato sul sito web del MAECI l’esito della procedura di selezione per la nomina a Direttore dell’Agenzia italiana di cooperazione allo sviluppo (AICS). La commissione esaminatrice ha consegnato nelle mani della vice Ministra del Re la rosa di tre nomi che saranno presentati al Ministro affinché ne proponga uno al Presidente del Consiglio per la nomina. La terna finalista è composta da altrettanti autorevoli candidati attualmente già in servizio presso DGCS e AICS. Si tratta di Emilio Ciarlo (dirigente degli Uffici II e III dell’AICS), Flavio Lovisolo (responsabile della sede regionale (Tunisia, Libia, Marocco e Mauritania) dell’AICS) e Luca Maestripieri (Vice Direttore della DGCS e Direttore Centrale per le questioni generali e di indirizzo della cooperazione allo sviluppo). Leggi altro ›

Il mio lavoro? Per una ONG

Potremmo definirlo uno stravolgimento. Che sta cambiando i connotati dell’attività della cooperazione internazionale amplificando la sua dimensione organizzativa e ampliando la ricerca di profili professionali solitamente appannaggio del mondo profit. Una ricerca che spesso diventa occasione di inserimento nel mondo lavorativo per i giovani: attratti dalle Ong come volontari (sono migliaia) o per l’anno di servizio civile, che sia nazionale o europeo. Storicamente legate ai finanziamenti per programma di sostegno all’estero in contesti di crisi, le Ong stanno ora progressivamente cambiando pelle e missione, orientandosi anche sui progetti per contrastare la povertà e l’esclusione sociale in Italia e nei Paesi occidentali. Leggi altro ›

10 cose che cambiano con la nuova PRAG

Il 2 agosto scorso la Commissione Europea ha lanciato in sordina la nuova versione della PRAGPractical Guide to Contract Procedures for EU External Actions“, la bibbia per chi si occupa di contratti e finanziamenti europei. Questa nuova versione revisionata include alcuni cambiamenti rivoluzionari, legati alla concezione espressa nel nuovo regolamento finanziario dell’Unione Europea, regole più semplici per la gestione dei fondi europei delle DG EuropeAid e DG NEAR per le quali si utilizzano le regole della PRAG. Ma cosa cambia davvero per chi gestisce grant e/o partecipa ai bandi di questi donatori europei? Leggi altro ›

Percezione Vs Realtà. Ecco come gli italiani si stanno bevendo la farsa dell’invasione di immigrati

Sono gli elettori di centrodestra e i cittadini con un titolo di studio più basso gli italiani che tendono a sovrastimare in modo maggiore la presenza di immigrati extracomunitari sul territorio italiano. Questo il quadro che emerge da un’analisi dell’Istituto Cattaneo resa pubblica ieri. La ricerca evidenzia che lo scarto tra la percentuale di immigrati presenti in Italia e quella percepita dagli intervistati è altissima. Gli immigrati in Italia sono il 7% (9 se consideriamo quelli provenienti da altri Paesi della stessa Unione europea), ma il 70% degli italiani crede siano circa il quadruplo.  La percezione cambia significativamente tra elettori di centrodestra o di destra. In quest’ultimo caso, infatti, la percezione è del 32,4%, superiore di oltre sette punti rispetto alla media nazionale. All’opposto, tra chi si definisce di sinistra, centrosinistra o di centro la differenza tra il dato reale e quello stimato si riduce notevolmente. Leggi altro ›

35 nuovi progetti co-finanziati dalla regione FVG

Sono state pubblicate dalla Regione Friuli Venezia Giulia le graduatorie del bando 2018 in materia di cooperazione allo sviluppo, previsto dalla legge regionale 30 ottobre 2000 n. 19 “Interventi per la promozione, a livello regionale e locale, delle attività di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale”. 35 proposte progettuali delle 59 presentate entro la scadenza del 15 marzo 2018 sono state ritenute ammissibili al c-finanziamento per un totale di poco superiore a 1,5 milioni. Leggi altro ›

Il Fondo FAMI finanzia progetti transnazionali per l’integrazione dei cittadini di Paesi terzi

La nuova edizione del bando del Fondo FAMI per Progetti transnazionali ha una dotazione complessiva di oltre 16 milioni di euro. Il bando è rivolto a enti pubblici, attori non-profit stabiliti in uno degli Stati UE e organizzazioni internazionali che vogliano sostenere progetti transnazionali volti a sostenere azioni per contribuire a una gestione efficiente dei flussi migratori e all’attuazione, al rafforzamento e allo sviluppo di un approccio comune dell’Unione in materia di asilo e immigrazione. La scadenza per la presentazione delle proposte progettuali è fissata al 31 gennaio 2019 Leggi altro ›

Educazione alla Cittadinanza Globale, a novembre la scadenza del bando 2018

Dopo la recente approvazione al Comitato Congiunto dello scorso 6 settembre è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per il finanziamento di iniziative di sensibilizzazione ed Educazione alla Cittadinanza Globale a organizzazioni della società civile. Confermata la dotazione finanziaria di 7 milioni di euro che andrà a co-finanziare proposte progettuali con massimo 600.000 € al 90%. Ogni OSC iscritta all’elenco dell’AICS potrà presentare al massimo due proposte progettuali come capofila e altrettante come partner. Obiettivo del bando è contribuire a rafforzare una cittadinanza globale verso stili di vita e modelli di sviluppo sostenibili e inclusivi. La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata al 4 novembre 2018 Leggi altro ›

Fondi otto per mille a gestione statale: il 1 ottobre la scadenza per i progetti

Anche quest’anno è possibile sottoporre progetti per accedere al contributo otto per mille dell’Irpef a diretta gestione statale. Per l’anno 2018 infatti le istanze per le categorie “Fame nel mondo”, “Calamità naturali”, “Assistenza ai rifugiati e ai minori stranieri non accompagnati” e “Conservazione di beni culturali” potranno essere presentate entro il prossimo 1 ottobre 2018, ai sensi e secondo le modalità di cui al d.P.R. 10 marzo 1998, n. 76.Le istanze per la categoria “Edilizia scolastica” non devono essere presentate per effetto di quanto previsto dall’articolo 1, commi 160 e 172, della legge 13 luglio 2015, n. 107. Le relative risorse saranno destinate agli interventi di edilizia scolastica necessari a seguito di eventi eccezionali ed imprevedibili, individuati annualmente con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca. Scadenza 1 ottobre 2018

Leggi altro ›

Ecco i 1127 progetti finanziati dalla Chiesa Valdese con i fondi otto per mille 2018

La Chiesa Valdese ha reso noto oggi gli elenchi dei progetti finanziati con i fondi Otto Per Mille 2018 che si riferiscono alla dichiarazione dei redditi 2015 e quindi ai redditi 2014. Si tratta di 32 milioni di euro percepiti e redistribuiti dall’Unione delle chiese metodiste e valdesi, corrispondenti al 3% circa del totale delle scelte espresse dai contribuenti. I fondi saranno utilizzati per finanziare 454 progetti all’estero e 673 progetti in Italia in ambito educativo, sanitario e culturale. Come ogni anno l’ufficio OPM della Chiesa Valdese ha esaminato circa 4500 domande per arrivare a selezionare i 1127 progetti da co-finanziare. Leggi altro ›

Online il nuovo bando MAECI – MIUR – CRUI

È online da pochi giorni il nuovo bando per 357 tirocini da svolgere in una delle 187 sedi all’estero della Farnesina, tra Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura. Il Ministero degli Affari Esteri, infatti, ha sottoscritto una nuova Convenzione con il MIUR e con la Fondazione CRUI per la riattivazione, a partire dal 2018, dei tirocini curriculari trimestrali presso le Rappresentanze diplomatiche italiane all’estero. Il nuovo programma di tirocini mira a integrare il percorso formativo universitario dello studente con un’esperienza concreta che permetta una conoscenza diretta delle attività istituzionali della Farnesina all’estero. Scadenza per le candidature 12 ottobre 2018 Leggi altro ›

NPH Italia – Project Officer – Milano

La Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus cerca un Project Officer da inserire nel desk bandi Ufficio Progettazione nella sua sede di Milano. Scadenza candidature 8 ottobre 2018 Leggi altro ›

Fadv – Protection Project Manager – Libia

Fondazione Albero della Vita ricerca un/a Protection Project Manager per la sua operatività in Libia. Durata collaborazione: 3 mesi con possibilità di estensione. Termine invio candidature: 31 ottobre 2018 Leggi altro ›

VIS – Due nuove posizioni

Il VIS cerca un/a Coordinateur Regional Projets e un/a Program Manager Assistant da inserire rispettivamente in RD Congo/Burundi ed Etiopia. Termine invio candidature 30 settembre 2018 Leggi altro ›

CCM – Consulenza video/foto – Kenya

Il Comitato Collaborazione Medica sta selezionando un/a Consulenza in Kenya per la realizzazione di materiale video e foto. Tipo di incarico: collaborazione occasionale/ P. IVA. Tempistiche: tra il 16 e il 21 Ottobre 2018. Scadenza invio candidature 28 Settembre 2018 Leggi altro ›

COOPI – Project Manager – Gambia

COOPI ricerca un/a Project Manager per la sua operatività in Gambia. Durata collaborazione: 12 mesi, rinnovabili. Scadenza invio candidature: 1 ottobre 2018 Leggi altro ›

GCV – Logistic Manager – Libano

La ONG GVC sta selezionando un/a Logistic Manager da inserire nella sua operatività in Libano. Tipo contratto: consultancy. Durata contratto: 12 mesi. Scadenza candidature 30 settembre 2018 Leggi altro ›

Traduci il blog

Archivi