Il Parlamento Europeo spinge per una posizione più forte dell’UE verso Addis Abeba

Lunedì 20 aprile la Commissione Sviluppo del Parlamento Europeo ha esaminato il rapporto preliminare sul finanziamento dell’agenda di sviluppo post-2015, elaborato da Pedro Silva Pereira (gruppo Socialisti e Democratici), che verrà presentato al Parlamento in plenaria nella seconda metà di maggio. Con 19 voti a favore, uno contrario e 3 astensioni, la Commissione Sviluppo ha approvato un documento che esorta gli Stati Membri ad onorare l’impegno dell’allocazione dello 0,7% del reddito nazionale all’Aiuto Pubblico allo Sviluppo, ed a definire una precisa tempistica per il raggiungimento dell’obiettivo al 2020. Si evidenzia altresì la necessità di mobilitare in modo efficiente le risorse domestiche dei paesi in via di sviluppo, e si sottolinea l’importanza del contributo del settore privato.… Leggi altro

Il Jobs Act e le ONG, cosa cambia?

E’ da poco entrato in vigore il Jobs Act, ultimo intervento legislativo in materia di diritto del lavoro degli ultimi anni. Obiettivo prefissato quello di creare più flessibilità, non solo in entrata, ma anche in uscita. Senza focalizzarci in questa sede sulla flessibilità in uscita, per la quale sono tuttora marcate le critiche nei confronti di alcuni provvedimenti di legge che renderebbero più facile il licenziamento, l’obiettivo di questo elaborato parallelamente a quello dichiarato nei recentissimi interventi in materia di Politiche del lavoro, è stato quello di ridurre l’area dei contratti atipici, o precari e ricondurre la maggior parte dei rapporti di lavoro all’interno della subordinazione a tempo indeterminato. Le novità introdotte dall’ultima legge n.183 del 10.12.2014, più nota come Jobs Act, vertono principalmente verso questi tipi di contratti cd. “parasubordinati a termine” che rappresentano, in buona sostanza, la formula contrattuale più utilizzata nel Terzo Settore e nel mondo delle ONG, ovvero quegli enti che operano prioritariamente per il raggiungimento di scopi sociali e umanitari.… Leggi altro

Sustainable Development Goals o Stupid Development Goals?

E’ il noto mensile inglese the Economist a sferrare un duro attacco all’impianto e ai contenuti degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs). Secondo l’analisi proposta ai lettori, gli obiettivi – rinominati ironicamente Stupid Development Goals – sarebbero più che inutili, addirittura dannosi e dispersivi. Riportiamo di seguito una traduzione dell’articolo dedicato a questa tesi dal titolo “I 169 comandamenti”.… Leggi altro

5 per mille 2015, tutto cambia con la “buona scuola”

Il 14 maggio l’agenzia delle Entrate pubblicherà gli elenchi provvisori degli enti del volontariato e dello sport  dilettantistico iscritti al beneficio del 5×1000. Via libera alle iscrizioni per il 2015. Il canale telematico è  aperto da pochi giorni e fino al 7 maggio. In palio, ci sono i 500 milioni stanziati dalla legge di stabilità 2015  (legge 190/2014, articolo 1, comma 154), che ha anche reso stabile il contributo destinato ogni anno con le  dichiarazioni dei redditi agli enti non profit, alle università, agli enti della ricerca scientifica e sanitaria,  alle attività sociali dei Comuni, alle associazioni sportive dilettantistiche. L’opzione per il cinque per mille  potrà essere esercitata anche dai contribuenti che accettano il 730 “precompilato” che si potrà scaricare dal 15 aprile dal sito dell’agenzia delle Entrate.… Leggi altro

Corporativismo, paternalismo e ostruzionismo: cosa i giornalisti pensano delle ONG

Sono questi i tre peccati capitali che i media inglesi attribuirebbero alle ONG secondo un’inchiesta pubblicata recentemente dal Guardian che registra tra i giornalisti una crescente tendenza a criticare il mondo degli aiuti umanitari e delle ONG. Un rapporto, quello tra media e ONG, indispensabile e spesso esclusivo che mostra oggi alcuni limiti nella capacità di raccontare le realtà dello sviluppo. Il rapporto pubblicato da IBT esorta i due settori a collaborare al meglio in futuro.… Leggi altro

La Regione Toscana apre il bando 2015 per progetti di cooperazione e cittadinanza globale

Alcuni giorni fa è stato pubblicato l’avviso pubblico per la presentazione dei cosìdetti “progetti semplici” per l’anno 2015. Si tratta di progetti di portata limitata, con obiettivi puntuali, beneficiari e risultati attesi circoscritti, mirati a favorire l’attività e lo sviluppo del Sistema Toscano delle Attività internazionali con particolare riferimento agli attori di dimensioni e capacità operativa più limitata e potranno riguardare gli assi tematici cooperazione internazionale e promozione della cittadinanza globale e di tutela dei diritti umani. Il contributo richiesto non può superare il 50% dell’importo ammissibile al finanziamento e comunque la somma di 20.000 €. Scadenza 22 maggio 2015.… Leggi altro

Due nuove opportunità per progetti ambientali

Di seguito due bandi che ci avete segnalato per finanziare progetti di diverso genere sulle tematiche ambientali. Si tratta dei programmi di grant della Fondazione Siemenpuu e della Virtual Foundation. La presentazione dei progetti non ha scadenza. Continuate a segnalarci nuove opportunità utilizzando il modulo “Segnala un Bando”. Ecco i dettagli dei due bandi.… Leggi altro

Programma di large grant del Humanitarian Innovation Fund

HIF (Humanitarian Innovation Fund) fondo della Canadian International Development Agency (CIDA) ha aperto un processo di manifestazione d’interesse per il suo programma di large grant per istituzioni non-profit. Le sovvenzioni possono essere richieste per progetti innovativi in fase di sviluppo e di implementazione. I large grants sono compresi tra 75.000 e 150.000 sterline. Scadenza per la presentazione delle “expression of interest” 14 maggio 2014.Leggi altro

Aggiornamento bandi EuropeAid (Aprile 2015)

Torna l’aggiornamento sui bandi paese aperti presso EuropeAid suddivisi per programma. Si tratta di bandi del programma European Instrument for Democracy and Human Rights (EIDHR) e di quello dedicato alle Organizzazioni della società civile e Autorità locali. Vediamo nel dettaglio quali sono i bandi aperti alla data odierna.… Leggi altro

Un’opportunità per finanziare progetti su conservazione, cibo e salute

La Fondazione CFH (Conservation, Food, and Health Foundation) mette a disposizione sovvenzioni alle organizzazioni senza scopo di lucro e ONG in tutto il mondo per progetti in materia di conservazione, agricoltura sostenibile e salute nei paesi in via di sviluppo. La maggior parte dei grant variano da 17.000 a 25.000 USD per progetti annuali. La fondazione sostiene progetti che dimostrano una forte leadership locale, promuovere lo sviluppo professionale nella conservazione, agricolo, e scienze della salute. Prossima scadenza per la presentazione di concept note: 1 luglio 2015Leggi altro

Rainbow4Africa – Chirurgo – Sierra Leone

Rainbow for Africa Onlus ricerca chirurghi volontari specialisti in Ortopedia e Traumatologia per il suo progetto presso l’ospedale di Mabesseneh – Lunsar (Sierra Leone). Invio CV entro il 22 aprile 2015Leggi altro

ICU – Responsabile Progetti – Perù

La ONG ICU ha aperto una selezione per individuare un Responsabile Progetti da inserire nella propria operatività in Perù. Scadenza per l’invio dei curriculum: 10 maggio 2015Leggi altro

CISV – Capo Progetto – Guinea

CISV ha aperto la selezione per la posizione di coordinatore del progetto “Aumento della capacità di resilienza dei piccoli produttori di riso, ortaggi e igname in Alta Guinea – ARePAG”, realizzato in partenariato con la LVIA e co finanziato dalla DGCS-MAECI. Scadenza 31 maggio 2015Leggi altro

Formez – 11 esperti Programma IPA Adriatic

Formez PA seleziona n. 11 Esperti per l’assistenza tecnica all’Autorità di Gestione individuata nel Servizio Cooperazione Territoriale IPA –Adriatic presso la Regione Abruzzo, nell’ambito della Convenzione tra la Regione Abruzzo e il Formez PA per la realizzazione delle “Attività di cui alla priorità 4 – Assistenza tecnica del Programma IPA ADRIATIC 2007-2013“. Scadenza: 6 maggio 2015Leggi altro

St.Jude Children Home – Agronomo – Uganda

La SJCH cerca un Agronomo per implementare lo sviluppo agricolo di una farm di circa 150 ettari nel nord dell’Uganda. Periodo di permanenza in loco 3-6 mesi.… Leggi altro

CISS – Cooperante project manager – Palestina

La ONG Ciss sta selezionando un capo progetto e coordinatore paese per la sua operatività in Palestina. Contratto di 12 mesi rinnovabili. Invio candidature entro il 10 maggio 2015.… Leggi altro

Interlife – Dialogatori – Milano

Interlife onlus sta recrutando Dialogatori esperti per una campagna presso l’Aeroporto di Milano Linate. Candidature immediate.… Leggi altro

Traduci il blog

Archivi