Emergency – Logista Amministratore in vari paesi

La ONG Emergency seleziona candidati per ricorpire il ruolo di Logista Amministratore per le sue operatività in Afghanistan, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone, Sudan. Disponibilità minima 6 mesi di permanenza all’estero.

 

Il ruolo richiede la gestione e la responsabilità di tutti i processi logistici e organizzativi, amministrativi e contabili del progetto.

 

Contesto e organizzazione del lavoro

Coordina, supervisiona e affianca lo staff nazionale non sanitario (guardie, addetti alle pulizie, autisti, cuochi, manutentori…) gestendo l’organizzazione del lavoro e l’addestramento sul campo di questi collaboratori (training on-the-job).
Il logista amministratore internazionale ha come figura responsabile di riferimento il Coordinatore del progetto, ma si interfaccia regolarmente con l’Ufficio Umanitario di Emergency in Italia (HQ) per tutti gli ambiti di competenza.

 

Compiti e responsabilità

 

Le principali responsabilità e mansioni per la parte logistica sono:

collaborare con il Coordinatore del progetto nel garantire il rispetto delle norme di sicurezza;
gestire e documentare la movimentazione dello staff internazionale all’interno del paese sede del progetto (visti, biglietti…);
gestire e documentare la movimentazione e lo sdoganamento di materiali per il progetto (cargo, container…), assicurando il rispetto delle procedure di carico/scarico dei magazzini previste da HQ;
garantire una corretta gestione della flotta disponibile (automezzi);
controllare regolarmente il buon funzionamento dei sistemi di comunicazione (TURAYA, radio, connessioni internet…);
garantire il mantenimento di tutti i servizi ausiliari (cucine, mensa, lavanderia…) e degli standard di igiene in tutti gli ambienti in ospedale e negli alloggi per lo staff internazionale;
assicurare una corretta gestione degli acquisiti e dei rapporti con i fornitori per l’approvvigionamento dei beni essenziali (acqua, cibo, carburante, ricambi, generatori etc.) e verificare la qualità delle forniture locali;
coordinare il monitoraggio delle attività di manutenzione delle attrezzature, degli impianti e della struttura del progetto tramite un programma condiviso con la Technical Division (HQ);
segnalare tempestivamente anomalie nel funzionamento delle apparecchiature biomedicali presenti e coordinarsi con la Biomedical Division (HQ) per le eventuali riparazioni;
condividere e inviare su base mensile i file di monitoraggio completi dei dati e della reportistica narrativa.

 

Le principali responsabilità e mansioni per la parte amministrativa sono:

garantire una corretta manutenzione dei documenti amministrativi e contabili del progetto, anche quella richiesta dai revisori o da eventuali donatori istituzionali;
assicurare una corretta gestione del denaro in cassa, dei conti correnti bancari e della relativa riconciliazione su base mensile;
assicurare una corretta gestione amministrativa dello staff nazionale (salari, contratti, ferie, permessi…)
preparare la reportistica mensile (cash flow, file di rendicontazione…) e presentarla puntualmente all’HQ, segnalando sempre eventuali scostamenti dai budget approvati;
può collaborare con il Coordinatore del progetto e l’HQ alla redazione del budget annuale del progetto;
supportare il Coordinatore del progetto durante le fasi di audit da parte dei donatori istituzionali.

 

Linee guida, protocolli e strumenti

Approfondimenti su linee guida, processi gestionali e protocolli operativi di rilievo per il ruolo saranno forniti in sede di colloquio di selezione e nel percorso di preparazione alla missione.

 

Requisiti specifici e competenze

Laurea in Ingegneria gestionale o Economia aziendale o Scienze politiche;
minimo 2 anni di esperienza nel ruolo, maturata in contesti organizzativi profit o non profit;
preferibile Master in Cooperazione allo sviluppo (o simili);
preferibile conoscenza linee e procedure di finanziamento dei principali donatori istituzionali (EU, ECHO, agenzie UN, OCHA etc.);
esperienza in tenuta della prima nota di cassa;
esperienza nella gestione delle entrate e dei pagamenti;
buone competenze nel Facility Management;
buona conoscenza della lingua Francese per la Repubblica Centrafricana; inglese per gli altri progetti.

 

Requisiti generali e condizioni

Le condizioni di inserimento prevedono: collaborazione retribuita, assicurazione, copertura delle spese di viaggio, vitto e alloggio.

 

Disponibilità richiesta

 

6 mesi di permanenza all’estero comprensivi di un periodo di ferie retribuite da effettuare al termine della missione in accordo con il Coordinatore del progetto.

 

Gli interessati possono inviare un curriculum dettagliato all’indirizzo e-mail curriculum@emergency.it (specificando nell’oggetto per quale posizione ci si candida) o compilare il form di candidatura.

 

Torna alla sezione Lavoro -
Taggato con: ,
Pubblicato in Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*