A maggio la scadenza per progetti di educazione alla cittadinanza globale alla provincia di Trento

La Provincia autonoma di Trento sostiene con un apposto bando progetti di educazione alla cittadinanza globale ai sensi della L.P. 10/88. Si tratta di attività di informazione ed educazione alla cittadinanza mondiale generatrici di processi di educazione e cambiamento (educazione, sensibilizzazione, impegno civile, lobby) fortemente connessi con la cooperazione internazionale e organizzate intorno a valori base quali diritti umani, eguaglianza, rispetto e valorizzazione delle diversità, dialogo tra culture, interdipendenza reciproca e sviluppo sostenibile dal punto di vista economico, sociale ed ambientale. Scadenza 31 maggio 2017

 

Gli interventi di Educazione alla cittadinanza globale finanziabili, devono essere realizzati sul territorio della provincia di Trento e possono avere durata annuale o pluriennale (massimo 2 annualità).
Ciascun organismo di volontariato (in possesso dei requisiti di cui all’art. 10) può presentare un solo progetto all’anno ma può essere partner di altri progetti di educazione alla cittadinanza globale presentati entro la stessa scadenza. In caso di progetti pluriennali ciascun soggetto proponente potrà avere attivo un solo progetto all’anno.

 

I soggetti in possesso dei seguenti requisiti soggettivi possono essere beneficiari dei contributi per la realizzazione di progetti di educazione alla cittadinanza globale:

  • essere “organismi volontari di cooperazione allo sviluppo”: è necessario che il volontariato sia citato espressamente nello statuto o che non siano previsti compensi per le cariche sociali e che la cooperazione allo sviluppo, oppure la solidarietà internazionale siano esplicitamente citate tra le finalità statutarie dell’organismo;
  • avere la sede legale in Provincia di Trento;
  • possedere il requisito dell’operatività: gli organismi di volontariato dovranno dimostrare di aver svolto in maniera continuativa da almeno un anno, sul territorio provinciale, attività di educazione/sensibilizzazione sulle tematiche della cooperazione internazionale allo sviluppo. In particolare sarà necessario dimostrare che l’associazione abbia realizzato, negli ultimi dodici mesi precedenti alla presentazione della domanda di contributo, almeno 3 momenti di sensibilizzazione aperti alla cittadinanza (serate, dibattiti, proiezioni, mostre).

 

Il contributo provinciale per i progetti di educazione alla cittadinanza globale fa fronte alla richiesta presentata dall’organismo proponente, coprendo al massimo l’80% della spesa ammessa, con un limite massimo pari ad euro 20.000 per i progetti annuali e ad euro 40.000 per i progetti biennali.

Termini per la presentazione della domanda di contributo per progetti di educazione alla cittadinanza globale: dal 15 al 31 maggio di ogni anno.

 

Modulistica e guidelines

 

Torna alla sezione 05/2017, Bandi, Provincia Autonoma Trentro -
Taggato con: ,
Pubblicato in 05/2017, Bandi, Provincia Autonoma Trentro

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Rispondi al quesito: cinque + 5 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>