UN Women apre la call 2017 per progetti contro la violenza sulle donne

UN Women ha recentemente aperto il bando per il Fondo fiduciario delle Nazioni Unite sulla violenza contro le donne. Questo fondo è un meccanismo multilaterale globale e sostiene azioni per prevenire e porre fine alla violenza contro le donne e le ragazze, una delle più diffuse violazioni dei diritti umani nel mondo. Il fondo è gestito da UN Women per conto del sistema delle Nazioni Unite. Particolare attenzione è rivolta alle proposte progettuali provenienti organizzazioni che si occupano di diritti delle donne, guidate da donne, e dalle piccole organizzazioni di base (tra cui quelle giovanili). Il fondo darà priorità alle proposte presentate da organizzazioni della società civile che si qualificano per il finanziamento nell’ambito delle tre aree programmatiche della sua strategia 2015-2020. Scadenza per l’invio dei concept note 5 dicembre 2017

 

Aree Programmatiche

  • Migliorare l’accesso delle donne e delle ragazze ai servizi multisettoriali essenziali, sicuri e adeguati per porre fine alla violenza contro le donne e le ragazze
  • Aumentare l’efficacia della legislazione, delle politiche, dei piani d’azione nazionali e dei sistemi di responsabilità per prevenire e porre fine alla violenza contro le donne e le ragazze
  • Migliorare la prevenzione della violenza contro le donne e le ragazze attraverso i cambiamenti nelle conoscenze, negli atteggiamenti e nelle pratiche

 

Priorità tematiche
All’interno di questo quadro generale, il Trust fund finanziaerà proposte sulle seguenti tematiche specifiche:

  • Affrontare la violenza contro le donne e le ragazze nel contesto degli attuali spostamenti forzati e della crisi dei rifugiati
  • Affrontare la violenza contro le donne e le ragazze con disabilità

 

Informazioni sul finanziamento
Grant di 3 anni da 150,000 a 1 milione di dollari per tutte le organizzazioni della società civile
Grant di 3 anni da 50,000 a 150,000 dollari per piccole organizzazioni della società civile

 

Organizzazioni ammissibili

  • Women-Led and Women’s Rights Organizations
  • Humanitarian Organizations
  • Organizations of Women with Disabilities, as well as Organizations of Persons with Disabilities (DPOS) and Civil Society Organizations working with Women and Girls with Disabilities
  • Regional/International Civil Society Organizations and Networks (Women-led, Women’s Rights and Humanitarian Organizations as well as Organizations of Persons with Disabilities Only)

 

Il richiedente deve essere registrato legalmente nel paese di esecuzione del progetto. Le organizzazioni regionali / internazionali devono dimostrare che essi o i loro partner nazionali di attuazione siano legalmente registrati nel paese (o territorio) dell’attuazione.

 

Paesi eleggibili
Africa: Angola, Benin, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Capo Verde, Camerun, Repubblica Centrafricana, Ciad, Comore, Congo, Repubblica del Congo, Costa d’Avorio, Gibuti, Guinea Equatoriale, Eritrea, Etiopia, Gabon, Gambia, Ghana, Guinea, Guinea-Bissau, Kenya, Lesotho, Liberia, Madagascar, Malawi, Mali, Mauritania, Maurizio, Mozambico, Namibia, Niger, Nigeria, Ruanda, Sant’Elena, Sao Tome e Principe, Seychelles, Sierra Leone, Somalia, Sud Africa, Sudan Sudan, Sudan, Svezia, Tanzania, Togo, Uganda, Zambia, Zimbabwe.

 

America e Caraibi: Argentina, Antigua e Barbuda, Belize, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Repubblica Dominicana, Dominica, Ecuador, El Salvador, Grenada, Guatemala, Guyana, Haiti, Honduras, Montserrat, Nicaragua, Paraguay, Panama, Perù, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Suriname, Uruguay, Venezuela, Bolivia

 

Stati arabi: Algeria, Egitto, Iraq, Libia, Giordania, Libano, Marocco, Palestina, Siria, Tunisia, Yemen

 

Asia e Pacifico: Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, Cambogia, Cina, Isole Cook, Repubblica popolare democratica di Corea, Figi, India, Iran, Repubblica islamica, Kiribati, Laos, Malesia, Maldive, Isole Marshall, Micronesia, Mongolia, Myanmar, Nauru, Nepal, Niue, Pakistan, Palau, Papua Nuova Guinea, Filippine, Samoa, Isole Salomone, Sri Lanka, Tailandia, Timor Leste, Tokelau, Tonga, Tuvalu, Vanuatu, Vietnam, Wallis e Futuna

 

Europa e Asia centrale: Albania, Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Bosnia-Erzegovina, Georgia, Kazakistan, Kosovo, Kirghizistan, Macedonia, ex Repubblica iugoslava di Moldova, Repubblica di Montenegro, Serbia, Repubblica di Tagikistan, Turchia, Turkmenistan, Ucraina, Uzbekistan.

 

Modulistica e guidelines

 

Torna alla sezione 12/2017, Agenzie Nazioni Unite, Bandi -
Taggato con: ,
Pubblicato in 12/2017, Agenzie Nazioni Unite, Bandi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Rispondi al quesito: − uno = 3

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>