NOPLANETB, a fine luglio la scadenza della seconda call sul cambiamento climatico

La Fondazione punto.sud ha aperto la seconda call all’interno dell’iniziativa NOPLANETB, un progetto triennale co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma DEAR. In contemporanea con la call “100.000 Euro per la sostenibilità” è stata lancia ieri la seconda call che mette al centro i cambiamenti climatici e le iniziative di campaigning e advocacy ambientale. Il budget complessivo di 400.000 euro sarà destinato sostenere progetti in Lombardia e nelle province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola e nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia.La scadenza per la presentazione delle idee progettuali è fissata per il 28 luglio 2018

 

OBIETTIVI E PRIORITÀ
L’obiettivo generale del presente bando è contribuire allo sviluppo di conoscenze e di senso critico fra i cittadini sull’interdipendenza globale e sul senso di corresponsabilità della società sui cambiamenti climatici. Tale obiettivo potrà essere raggiunto attraverso la promozione e l’impegno attivo di enti del terzo settore attivi in iniziative di campaigning e advocacy ambientale al fine di promuovere azioni efficaci a favore dei cittadini sui cambiamenti climatici e gli stili di vita sostenibili.
Tramite il bando si vogliono sostenere progetti orientati al perseguimento dei seguenti obiettivi di sostenibilità (cosiddetti SDGs) Produzione e consumo responsabili (SDG 12) e Lotta contro il cambiamento climatico (SDG 13) .

 

Il bando finanzia le attività seguenti:

SDG 12:

  • Approcci sistemici e di cooperazione fra gli attori della catena di fornitura, dal produttore al consumatore finale;
  • Sensibilizzazione dei consumatori verso stili di vita più sostenibili attraverso campagne volte all’aumento della consapevolezza

SDG 13:

  • Approcci sistemici e di cooperazione multi-stakeholder per far fronte ai cambiamenti climatici;
  • Sensibilizzazione dei cittadini verso pratiche di resilienza e di riduzione delle emissioni climalteranti.

L’elenco delle attività sopra riportato deve essere considerato esemplificativo e non esaustivo.

 

AMMISSIBILITÀ
Per poter essere ammesse al finanziamento, le idee di progetto devono essere in linea con gli obiettivi e le priorità del presente bando e devono identificare chiaramente i target. Inoltre, tutte le idee presentate devono essere realizzate in una delle aree geografiche di seguito indicate:
Lombardia e province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola (in matching fund con Fondazione Cariplo)
Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia (in matching fund con Fondazione CON IL SUD)

Possono partecipare al presente bando soggetti che, in qualità di proponente o di partner, presentino i seguenti requisiti:

  • Essere un ente senza scopo di lucro
  • Avere un volume di attività medio degli ultimi 3 anni inferiore a 400 000 EUR 
  • Avere una comprovata esperienza di successo nella gestione di progetti simili negli ultimi 3
    anni
  • Non aver beneficiato di un progetto finanziato nell’ambito del programma DEAR (bando 2016), direttamente o indirettamente (ad esempio attraverso il supporto finanziario di un progetto finanziato nell’ambito del programma DEAR) e non avere progetti in corso con Fondazione CON IL SUD;
  • Per i progetti presentati nel Mezzogiorno, avere sede legale e/o operativa in una delle seguenti regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia;
  • Per i progetti presentati in Lombardia e nelle province di Novara e del Verbano-CusioOssola prevedere l’oggetto dell’intervento in Lombardia e nelle province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola;
  • Solamente per i progetti presentati nel Mezzogiorno, partecipare al bando in collaborazione con almeno altri due soggetti, (per es. altri enti del terzo settore, organizzazioni della società civile, enti pubblici, università, imprese private, etc.)

Gli enti possono ricevere un solo contributo nell’ambito di NOPLANETB.

 

DOTAZIONE FINANZIARIA E CONTRIBUTO RICHIEDIBILE
L’ammontare disponibile nel presente bando è il seguente:
200.000 euro per la regione Lombardia e le province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola
200.000 euro per le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia
Le risorse saranno utilizzate in funzione della qualità delle proposte ricevute. punto.sud si riserva di non assegnare tutti i fondi disponibili.

 

Il contributo di ciascuna delle proposte presentate deve essere incluso fra i seguenti importi minimo e massimo: Importo minimo: EUR 30.000, Importo massimo: EUR 100.000
Inoltre, non può essere richiesto un contributo superiore al 90% dei costi totali di progetto. Non è possibile cofinanziare il progetto utilizzando altri contributi provenienti dall’Unione Europea, da Fondazione Cariplo e da Fondazione CON IL SUD.

 

COME PARTECIPARE

Il bando si articola in due fasi:
Fase 1: i soggetti interessati potranno presentare un’idea progettuale, entro e non oltre il 28 luglio 2018, redatta utilizzando il formato nell’allegato I-A.
L’esito della selezione degli enti ammessi alla Fase 2 sarà comunicato entro la fine di agosto.

Fase 2: i soggetti ammessi alla seconda fase avranno la possibilità di presentare il progetto di dettaglio, che sarà oggetto di ulteriore valutazione, entro e non oltre la data definitiva per l’invio dei progetti di dettaglio (indicativamente inizio ottobre 2018, la data sarà comunicata ai beneficiari al termine della Fase 1.

I progetti dovranno iniziare entro il 1° novembre 2018 e avere una durata complessiva compresa tra 12 e 18 mesi.

 

Modulistica e guidelines

 

Taggato con: , , ,
Pubblicato in - VARI DONATORI, 07/2018, Bandi, Fondazione Cariplo
Un commento su “NOPLANETB, a fine luglio la scadenza della seconda call sul cambiamento climatico
  1. Ermenegildo ha detto:

    Buongiorno
    La nostra associazione si sta occupando nella Valle Anzasca di promozione e sviluppo senza fine di lucro, ha come missione quella di promuovere, per le aree della Valle Anzasca e dei suoi comuni, progetti di sviluppo locale idonei a ricreare l’identità dei luoghi, la partecipazione sociale, lo sviluppo sostenibile.
    Inviamo una sintesi degli obbiettivi progettuali concordati e condivisi con il Comune di Macugnaga
    a tal proposito siamo interessati a partecipare al bando, ma non riesco a trovare il modulo da utilizzare I-A
    Chiedo gentilmente se possibile darmi istruzioni.
    Ringrazio cordialmente
    Gildo Burgener

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*