Le ONG chiedono alla politica un impegno per la giustizia sociale, la pace e i diritti umani in Italia e nel mondo

Tasse, sicurezza, immigrazione, lavoro, sembrano essere questi i temi che hanno guadagnato centralità nella campagna elettorale. Mentre il 4 marzo si avvicina, comincia a diventare evidente la riluttanza delle forze politiche a trattare altri argomenti, altrettanto importanti per le sorti del paese. Spicca, a tal proposito, la pressoché totale assenza dal dibattito della politica estera, dei temi globali come quelli dell’Agenda 2030. Nonostante questo le principali reti delle ONG italiane si rivolgono ai candidati e alle candidate alle prossime elezioni con a una lettera aperta che chiede un impegno pubblico e concreto per garantire un’efficace politica di cooperazione internazionale per la giustizia sociale e i diritti al centro dello sviluppo. Leggi altro ›

“Aiutarli a casa loro” funziona meno del previsto

Non sono pochi gli esperti di cooperazione e le organizzazioni del settore che lo sostengono da anni, soprattutto da quando lo slogan ha fatto proseliti tanto da essere il trend attuale della cooperazione dell’Unione Europea e di diversi stati membri, Italia compresa. L’assunto di partenza è “più cooperazione, meno migrazioni”, un credo che sta alla base di molte decisioni europee e di strumenti di cooperazione messi in campo dal vertice de La Valletta in poi (in primis il Fondo Fiduciario per l’Africa). A mettere in discussione la ricetta della UE è uno studio pubblicato recentemente dal Centre for Global Development, referenziato think-tank londinese, nel quale si sostiene che l’utilizzo dell’aiuto allo sviluppo per convincere le persone a rimanere nel loro paese di origine sarebbe inefficace o addirittura controproducente. Leggi altro ›

Theory of Change per la Cooperazione, aperte le iscrizioni per la tappa del corso a Bologna

Si terrà i prossimi 22 e 23 marzo a Bologna la terza tappa del corso interamente dedicato alla ToC dal titolo “La Theory of Change per la Cooperazione Internazionale – Opportunità e criticità nella progettazione” organizzato da Info Cooperazione in collaborazione con il Centro per la Cooperazione Internazionale. Dopo le tappe sold out di Milano e Roma, arriva dunque la terza tappa del corso itinerante rivolto a chi si occupa di progettazione per la cooperazione internazionale allo sviluppo e vuole mettere a fuoco l’approccio della Theory of Change applicato al lavoro di progettazione di iniziative e interventi di sviluppo. Anche la tappa di Bologna, organizzata in collaborazione con COSPE e ISCOS Emilia Romagna, avrà la durata di due giorni e prevede una proposta formativa caratterizzata da alternanza di teoria e pratica, ampi spazi di esercitazione, scambio e confronto con altri operatori e con i docenti. Leggi altro ›

Terzo settore e trasparenza, l’incognita sulla pubblicazione online dei contributi della PA

Non c’è solo l’approvazione del Codice del Terzo settore (DLgs 117/17) a complicare il lavoro dei manager del non profit. In contemporanea è stata approvata anche la nuova “legge sulla concorrenza” (L . 124/17) che all’art 1  comma 125 ha introdotto “a decorrere dall’anno 2018” l’obbligo per “associazioni, onlus e fondazioni” di comunicare “entro il 28 febbraio di ogni anno” tramite il proprio sito internet  i contributi ricevuti da pubblica amministrazione, pena la restituzione delle somme. Si tratta degli obblighi di trasparenza per gli enti non commerciali che si applicano ad associazioni, Onlus e fondazioni che intrattengono rapporti economici con pubbliche amministrazioni, società pubbliche ed enti controllati, «nonché con società controllate di diritto o di fatto direttamente o indirettamente da pubbliche amministrazioni. Leggi altro ›

Sexgate delle ONG britanniche, perché far finta di niente sarebbe un errore

Per chi conosce a fondo la cooperazione allo sviluppo e l’aiuto umanitario non è certo una sorpresa leggere le rivelazioni su alcuni cooperanti di Oxfam UK che hanno pagato prostitute ad Haiti durante la missione post terremoto, così come non ci hanno sorpreso anni fa gli scandali sul personale delle Nazioni Unite o sui soldati in missione di peacekeeping dalla Sierra Leone al Sud Sudan, passando per il sud est asiatico e i Balcani. Sono storie disgustose che colpiscono fortemente in particolare l’opinione pubblica, storie con cui i media vanno a nozze perché fanno vacillare quell’immaginario di eroismo e rettitudine che gli operatori umanitari dovrebbero avere perché sono in giro per il mondo a fare del bene. Eppure, proprio perché queste storie non sono una sorpresa, proprio perché la maggior parte delle persone che lavorano nel settore avrà per lo meno sentito parlare di situazioni simili, è importante non far finta di niente, non derubricare questo nuovo caso all’ennesimo polverone che passerà senza lasciare traccia. Leggi altro ›

Cinque progetti approvati per il bando AICS-Global Fund

L’AICS ha pubblicato con apposita delibera della direzione gli esiti del bando per il finanziamento di iniziative sinergiche proposte da OSC, università ed Enti pubblici di ricerca nel quadro del Technical Support Spending al Fondo Globale per la lotta all’AIDS, alla tubercolosi e alla malaria. Sono pervenute 18 proposte progettuali di cui 5 finanziate nei lotti A e B del bando con la dotazione finanziaria di 2 milioni di euro. Leggi altro ›

Terzo settore, assegnati 34 milioni del primo bando unico

È stata pubblicata la graduatoria dei progetti finanziati dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con il primo bando unico previsto dalla riforma del Terzo settore ed emesso lo scorso novembre. Erano 44,8 i milioni disponibili, riservati a progetti di rilevanza nazionale presentati da organizzazioni di volontariato (odv), associazioni di promozione sociale (aps) e fondazioni, da sole o in partnership tra loro. Solo 33,8 milioni però saranno spesi, a beneficio dei 78 progetti ritenuti ammissibili al finanziamento su 83 validi (altri 11 erano stati invece esclusi fin dall’inizio per varie motivazioni). Leggi altro ›

A marzo la scadenza del bando della Regione FVG per progetti di cooperazione

La Regione Friuli Venezia Giulia ha recentemente pubblicato l’avviso pubblico per la presentazione delle domande di contributo per l’anno 2018 in materia di cooperazione allo sviluppo in attuazione della legge regionale 19 del 2000. Possono proporre progetti tutti gli enti locali della regione, le università, ONG, Onlus, enti di formazione e associazioni di immigrati. E’ possibile presentare due tipologie di progetti: i progetti Quadro e i progetti MicroScadenza 15 marzo 2018 Leggi altro ›

Al via un bando UE per l’assistenza ai minori privi della cura genitoriale

EuropeAid ha pubblicato alcuni giorni fa il bando “Quality Alternative Care for Children and De-Institutionalisation” all’interno del programma Beni pubblici e sfide globali del DCI. Si tratta di una call volta a sostenere e prevenire la separazione dei minori e dalle loro famiglie e fornire un’assistenza alternativa di qualità adeguata ai bambini privi della cura genitoriale. Questo obiettivo si riferisce in particolare alle Linee guida ONU del 2009 sulle modalità di assistenza ai bambini che non sono affidati alle cure di uno dei genitori e che quindi necessitano di soluzioni alternative di assistenza. La dotazione finanziaria è pari a 13 milioni di euro. Il finanziamento UE può variare da 1 a 4 milioni per progetto. Scadenza per la presentazione dei concept note 27 marzo 2018 Leggi altro ›

Bando EU DEAR, ottimo bilancio per ONG e enti locali italiani

EuropeAid ha recentemente reso pubblici i risultati del bando DEAR “Raising public awareness of development issues and promoting development education in the European Union”, dedicato alla sensibilizzazione e all’educazione sui temi dello sviluppo da parte di OSC e autorità locali. Un bando importante per la sua dotazione finanziaria e molto atteso dalle organizzazioni e dagli enti perché rappresenta una delle poche opportunità di finanziamento alle attività di awareness ed educazione alla cittadinanza globale disponibili con una certa continuità. L’edizione 2016 aveva messo a disposizione quasi 93 milioni di euro per azioni di Global learning education e Campaigning & advocacy che coinvolgessero almeno 10 paesi dell’Unione. Il bilancio dei progetti approvati è molto favorevole per le OSC e LA italiane. Dei 23 progetti approvati 7 sono stati proposti da applicant italiani, 4 da autorità locali e 3 da ONG. Leggi altro ›

Mani Tese – Coordinatore progetto e Rappresentante paese – Burkina Faso

La ONG Mani Tese sta selezionando un/a Coordinatore progetto con funzione di Rappresentante paese da inserire nella sua operatività in Burkina Faso. Durata 12 mesi rinnovabili.  Scadenza candidature 7 marzo 2018 Leggi altro ›

AVSI – Project Manager – Palestina

La ONG Avsi sta selezionando un/a Project Manager da inserire nella sua operatività in Palestina. Durata 12 mesi. Termine per la presentazione delle candidature 7 marzo 2018 Leggi altro ›

Coopi – Stage raccolta fondi – Milano

La ONG COOPI cerca un/a stagista da inserire nel team Raccolta fondi da Individui con l’incarico di occuparsi della gestione delle donazioni e dei donatori. Scadenza candidature 9 marzo 2018 Leggi altro ›

Intersos – Sei nuove posizioni

La ONG umanitaria Intersos sta selezionando sei nuove figure per la sua operatività in RDC, Ciad, Iraq, Libano e Nigeria . Scadenza invio candidature 7 marzo 2018 Leggi altro ›

GVC – Development Coordinator – OPT

La ONG GVC sta selezionando un/a Development Coordinator da inserire nella sua operatività nei Territori Palestinesi Occupati. Durata 12 mesi rinnovabili. Scadenza candidature 15 marzo 2018 Leggi altro ›

CIFA – Project Manager – Etiopia

La ONG CIFA ricerca un/a Project Manager, responsabile per un progetto in Etiopia finanziato dallo European Union Emergency Trust Fund for Africa. Contratto, rinnovabile, di 12 mesi. Scadenza candidature 4 marzo 2018 Leggi altro ›

ICEI – Capo Progetto/Rappresentante paese – Bolivia

La ONG Icei sta selezionando un/a Capo Progetto e Rappresentante paese da inserire nella sua operatività in Bolivia. Durata 12 mesi rinnovabili. Scadenza candidature 9 marzo 2018 Leggi altro ›

Traduci il blog

Archivi