Ricerca per categoria: 03/2016

57 milioni dalla UE per le filiere sostenibili e la nutrizione

Le filiere agricole sia locali che globali sono una parte importante dell’Agenda europea per il cambiamento, e svolgono un ruolo rilevante nel raggiungimento dello sviluppo sostenibile. Queste hanno una valenza ambientale (gestione delle risorse naturali, uso del suolo, emissioni e biodiversità), sociale (resilienza, i accesso alla terra, lavoro dignitoso, genere) ed economico (occupazione, la distribuzione dei ricavi lungo la catena, effetto moltiplicatore degli investimenti e attività del settore privato). D’altro canto le produzioni agricole si incrociano fortemente con il tema della nutrizione. Le carenze di vitamine e minerali essenziali sono ancora diffuse e hanno notevoli effetti negativi sulla sopravvivenza dei bambini. L’anemia è ancora responsabile del 23% delle morti materne e la carenza di calcio del 19%. Su questi temi EuropeAid ha lanciato un call dal titolo “Inclusive and Sustainable Value Chains and Food Fortification” con una dotazione di 57 milioni divisi in due lotti. Termine di presentazione dei concept note il 29 marzo 2016.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in 03/2016, Bandi, EuropeAid

Aggiornamento bandi EuropeAid (Febbraio 2016)

Torna l’aggiornamento sui bandi aperti presso EuropeAid suddivisi per programma. Si tratta in particolare di bandi aperti del programma dedicato alle Organizzazioni della società civile e alle Autorità locali. Vediamo nel dettaglio quali sono i bandi aperti alla data odierna con le relative scadenze.… Leggi altro

Pubblicato in - VISUALIZZA TUTTO, 02/2016, 03/2016, 04/2016, Bandi, EuropeAid

FFEM finanza imprese profit contro il cambiamento climatico

Il Global Environment Facility francese (FFEM) ha annunciato un quarto invito a presentare proposte nell’ambito del programma FISP-Climat per incoraggiare le imprese private di utilizzare tecnologie verdi per la lotta ai cambiamenti climatici nei paesi in via di sviluppo. Il FFEM, che fino ad oggi ha supportato soprattutto il lavoro del settore non profit e della ricerca, segue ora la tendenza globale che punta sul privato profit. Il fondo finanzierà da cinque a dieci progetti con un contributo massimo di € 500.000 per progetto. Il finanziamento assegnato potrà coprire una parte dei costi di investimento e non è potrà essere destinato esclusivamente a studi di fattibilità. Scadenza: 18 marzo 2016Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in - VARI DONATORI, 03/2016, Bandi

EU-Joint Rural Development Programme cerca buone pratiche da sostenere in Egitto

Nel quadro del programma di Cooperazione Delegata EU-Joint Rural Development Programme (EU-JRDP), l’Ambasciata d’Italia al Cairo ha lanciato, con l’assistenza finanziaria dell’Unione Europea, la “Seconda Call for Proposals” per promuovere le buone pratiche agricole nel Governatorato egiziano di Matrouh. La procedura per la presentazione delle proposte prevede una prima scadenza per i concept note fissata per il prossimo 14 marzo. La seconda fase della full proposal scadrà invece il 9 maggio 2016.… Leggi altro

Pubblicato in 03/2016, Bandi, DGCS-MAECI

SEED premia le imprese sociali innovative

Il SEED Awards per l’imprenditorialità nello sviluppo sostenibile è un sistema annuale di premi pensato per favorire lo sviluppo delle imprese sociali e ambientali, le start-up più promettenti, innovative e basate nei paesi in via di sviluppo ed economie emergenti. Le candidature saranno esaminate da una giuria di esperti che ha il compito di valutare il potenziale di queste imprese sociale in termini di sradicamento della povertà e sostenibilità ambientale. Tutte le impresa in fase di start-up che integrano benefici sociali e ambientali nel loro business e possono contribuire a risolvere urgenti problemi del loro contesto locale possono candidarsi per i SEED Awards. Scadenza 31 marzo 2016Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in - VARI DONATORI, 03/2016, Bandi

Dalla UE 15 milioni per migliorare la governance e la gestione dei flussi migratori

EuropeAid ha recentemente pubblicato un bando volto all’attuazione del Programma di Roma (Processo di Rabat) sulla migrazione nel quadro dello strumento DCI II. Il bando, dotato di 15 milioni di budget, vuole promuovere una governance efficace della migrazione e della mobilità e una migliore gestione dei flussi migratori in tutti i loro aspetti. Le proposte progettuali dovranno anche contribuire a migliorare l’impatto positivo sullo sviluppo economico, sociale ed ambientale della crescente migrazione e della mobilità regionale e globale delle persone. I Paesi destinatari del bando sono: Benin, Burkina Faso, Camerun, Capo Verde, Repubblica centrafricana, Chad, Congo, Repubblica democratica del Congo, Costa d’Avorio, Gabon, Gambia, Ghana, Guinea, Guinea-Bissau, Guinea Equatoriale, Liberia, Mali, Marocco, Mauritania, Niger, Nigeria, Sao Tome e Principe, Senegal, Sierra Leone, Togo e Tunisia. Scadenza perla presentazione dei concept note 2 marzo 2016.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in 03/2016, Bandi, EuropeAid
Scarica qui la nostra nuova guida sulla Teoria del Cambiamento