Ricerca per categoria: News

Al di la degli slogan, l’Italia può davvero chiudere i porti ai migranti?

C’era da aspettarselo che il nuovo governo giallo verde, e in particolare il neo ministro dell’Interno Salvini, avrebbe aspettato il primo barcone all’orizzonte per alzare lo scontro sulla migrazione e sull’accoglienza. Purtroppo non fa altro che mantenere le promesse elettorali e rispondere a una discreta fetta di italiani (probabilmente la maggioranza) che vorrebbero chiudere i porti italiani alle navi di salvataggio delle ONG. Lo fa in maniera spettacolare, attraverso i social a suon di hastag con i toni beceri dei leader di nuova generazione, quelli che fanno saltare il G7 con un tweet e che speculano sulla pelle di oltre 600 persone per portare a casa consenso e popolarità. In queste ore il mondo social si sta dividendo tra l’hashtag di Salvini #chiudiamoiporti con tanto di foto a braccia conserte e sguardo volitivo e quello buonista e solidarista di segno opposto #umanitàperta, lanciato da Valigia Blu. Ma al di là degli slogan e degli schieramenti, non si riesce a capire se ci siano basi legali concrete per poter impedire lo sbarco nei porti italiani delle imbarcazioni di salvataggio. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in News

Opendata 2017 delle ONG italiane: da oggi è possibile compilarli online

Sono passati quasi tre anni dall’avvio di questa prima esperienza open data delle ONG italiane. Anno dopo anno Open Cooperazione ha saputo farsi conoscere e apprezzare nel mondo delle organizzazioni, delle istituzioni, dei media e dell’opinione pubblica. Oggi il portale è diventato un vero e proprio punto di riferimento sulla trasparenza delle ONG e di tutti gli attori impegnati nella cooperazione internazionale e nell’aiuto umanitario. Crescono costantemente le organizzazioni italiane che aderiscono al progetto registrandosi e pubblicando i propri dati. Grazie a questo vostro contributo il portale si sta arricchendo sempre più di dati aggregati, mappe, info-grafichetrend pluriennali che contribuiscono a disegnare un quadro ormai quasi completo della cooperazione internazionale in Italia.  Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in News

Nuovi inquilini alla Farnesina, arrivano Enzo Moavero Milanesi ed Emanuela Del Re

E’ Enzo Moavero Milanesi il ministro degli Esteri del nuovo governo M5s-Lega guidato da Giuseppe Conte. Moavero è già stato ministro in passato con due diversi governi: prima con Mario Monti e poi con Enrico Letta, in entrambi i casi con la delega agli Affari europei. Ha lavorato per anni nella Commissione europea e in altre istituzioni Ue ed è anche professore di diritto comunitario. In arrivo anche la nomina del vice ministro con delega alla cooperazione internazionale. Le indiscrezioni danno quasi per certa Emanuela Del Re che negli ultimi giorni starebbe prevalendo rispetto all’ipotesi più politica del grillino Manlio Di Stefano. Leggi altro ›

Taggato con:
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), DGCS-MAECI, News

Il MAECI nomina la commissione che selezionerà il nuovo direttore dell’AICS

Venerdì scorso il Ministro Alfano ha nominato la Commissione incaricata di esaminare e valutare le 56 candidature pervenute attraverso l’avviso di selezione del nuovo direttore/trice dell’Agenzia italiana per la Cooperazione a seguito delle recenti dimissioni di Laura Frigenti. Sette componenti e altrettanti supplenti sono stati individuati dal MAECI nel mondo diplomatico, accademico, nelle organizzazioni internazionali, nella magistratura, nella società civile e nel mondo delle fondazioni. Ecco di seguito i nomi dei commissari ai quali spetterà il compito di comporre la rosa ristretta di candidati da sottoporre al ministro degli Esteri per la nomina al vertice dell’AICS. Leggi altro ›

Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), DGCS-MAECI, News

Theory of Change e indicatori di outcome: come li scelgo?

Il gruppo di lavoro di Info-cooperazione sulla Teoria del Cambiamento ha da poco concluso la prima edizione del workshop sull’applicazione della ToC nella progettazione per la cooperazione internazionale. 4 città, 100 partecipanti, la maggior parte provenienti da ONG e associazioni, 5 funzionari pubblici, 4 funzionari di organizzazioni internazionali, 6 consulenti. Tutti i partecipanti – con rarissime eccezioni – hanno espresso un’alta soddisfazione sul corso, in particolare rispetto alla situazione d’aula, alle esercitazioni, all’alternanza tra plenaria e lavori in gruppo e tra lezioni e discussioni. Ottimi anche i giudizi sull’organizzazione generale. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in News

In arrivo gli EDD 2018, quest’anno al centro donne e sviluppo sostenibile

Le Giornate europee dello sviluppo (EED 2018) che si terranno a Bruxelles i prossimi 5 e 6 giugno saranno dedicati quest’anno all’empowerment e al coinvolgimento delle donne e delle ragazze nello sviluppo sostenibile. Si tratta del principale forum europeo sulla cooperazione che la Commissione europea organizza annualmente dal 2006 per riunire la comunità della cooperazione allo sviluppo allo scopo di condividere idee ed esperienze e ispirare la nascita di nuove partnership e soluzioni innovative per affrontare le sfide più pressanti a livello mondiale. Il titolo della manifestazione sarà “Women and Girls at the Forefront of Sustainable development: protect, empower, invest”. Leggi altro ›

Pubblicato in EuropeAid, News

A fine luglio il report per le organizzazioni iscritte all’elenco AICS

Scadrà il prossimo 31 luglio il termine per la presentazione della documentazione relativa alla verifica da parte di AICS del mantenimento dei requisiti per le OSC iscritte all’Elenco art.26 della L.125/2014. Si tratta della prima verifica a norma di legge a seguito dell’istituzione dell’elenco delle OSC in sostituzione della cosiddetta idoneità delle ONG. La documentazione da presentare è dettagliata dalle linee guida per l’iscrizione all’elenco dei soggetti senza finalità di lucro approvate dal Comitato Congiunto con delibera n. 173 del 21 dicembre scorso. Vediamo di seguito quali documenti sarà necessario sottoporre all’Agenzia e quanto lavoro comporta la compilazione Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), News

“Spero che il nuovo direttore non sia un burocrate”: Laura Frigenti traccia l’identikit del suo successore all’AICS

Il MAECI ha da pochi minuti pubblicato la lista dei 56 candidati alla direzione dell’AICS quando abbiamo il piacere di risentire Laura Frigenti che da Washington ci confessa di seguire con attenzione e un po’ di preoccupazione gli sviluppi politici italiani oltre a quelli in casa AICS. “Esperienza tematica, capacità manageriali e gestionali, capacità di relazione, ci vogliono molte doti per ricoprire un ruolo come quello di direttore dell’Agenzia, ma un po’ di tutto si sa, è davvero difficile trovarlo nella stessa persona”. “Spero però che il nuovo direttore non sia un burocrate, serve una persona di contenuti sulla cooperazione, non qualcuno arrivato alla cooperazione per caso solo attraverso cammini burocratici”. Competenza ed esperienza in tema di cooperazione sono le caratteristiche principali che Laura Frigenti individua per il suo successore oltre a mettere in fila le sfide più importanti che attendono la compagine di via Contarini nei prossimi anni. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), News

56 candidati si contendono la direzione dell’Agenzia

A pochi giorni dalla chiusura delle candidature il MAECI ha pubblicato oggi la lista dei candidati per la selezione del Direttore dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo. Alla scadenza di venerdì scorso (4 maggio) sono pervenute 56 candidature, meno della metà delle 131 candidature che furono presentate due anni e mezzo fa in occasione della selezione del primo direttore dell’AICS. Una decina le candidature interne o “adiacenti” all’Agenzia che provengono da MAECI, DGCS e AICS stessa, altrettante quelle provenienti da candidati/e attualmente impiegati presso agenzie delle Nazioni Unite e altre organizzazioni internazionali. Quindici candidati si erano già presentati alla selezione del 2015. Leggi altro ›

Taggato con:
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), News

Budget UE 2021-2027, presentata ieri la proposta della Commissione

Un bilancio europeo da 1.135 miliardi di euro, con meno fondi per PAC e Coesione e nuove risorse proprie per contenere l’aumento dei contributi nazionali. Questa la proposta per il Quadro finanziario pluriennale 2021-2027 presentata ieri dalla Commissione europea. “Un piano pragmatico su come fare di più con meno”, con un aumento limitato dei contributi nazionali ed economie mirate su alcuni programmi finanziari. Così il presidente Jean-Claude Juncker ha definito la proposta di Quadro finanziario pluriennale post 2020 (MFF –  multiannual financial framework).  All’interno ci sarebbero anche 123 miliardi di euro per coprire tutte le priorità esterne dell’UE. Ciò rappresenta un aumento rispetto alla cifra di 100 miliardi di euro che era stata presentata dall’esecutivo dell’UE a febbraio. Tuttavia, non è chiaro quanto di questo budget sarà assegnato alle politiche di sviluppo e alla cooperazione con i paesi partner. Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in EuropeAid, News

Per metà degli italiani la migrazione è un problema

La maggioranza degli europei e, in misura minore, degli italiani ritiene necessario promuovere l’integrazione degli immigrati, ma al tempo stesso oltre un italiano su 2, il 51%, ritiene l’immigrazione più un problema che una opportunità e una percentuale analoga, il 55%, ritiene che l’integrazione non funzioni. I dati sono contenuti in uno speciale di Eurobarometro, in cui l’Italia risulta uno dei 7 Paesi dell’Unione europea in cui il fenomeno è maggiormente percepito come un problema. Si va dal 63% dell’Ungheria al 50% di Cipro, laddove all’opposto la Svezia risulta lo Stato in cui è più elevata e maggioritaria la quota di popolazione che ritiene l’immigrazione una opportunità: il 45% (e il 19% più un problema). Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in News

Aiuti e migrazioni: un nuovo rapporto di Concord

I paesi europei hanno visto arrivare oltre 3,8 milioni di persone richiedenti asilo nei propri territori tra il 2013 e il 2016. In risposta, l’Europa ha sviluppato diversi piani, accordi e quadri politici sulla migrazione. L’UE ha inoltre stabilito una serie di accordi di cooperazione con paesi terzi, sottolineando l’importanza di affrontare le cause alla base della migrazione irregolare verso paesi non UE. Sempre più i fondi destinati agli aiuti umanitari vengono spesi per gestire e contrastare i flussi migratori. La cooperazione allo sviluppo è sempre più percepita dai leader dell’UE come uno strumento per “controllare la migrazione”, “gestire la migrazione” o “affrontare le cause profonde della migrazione”. Perché? Quali sono i collegamenti tra le agende europee sulla cooperazione e sulle migrazioni? Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in News

Agenzia delle Entrate pubblica gli elenchi del 5×1000 anno 2016

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato alcuni giorni fa gli elenchi relativi alle preferenze espresse dai contribuenti nella propria dichiarazione dei redditi dell’anno 2016. Ad accedere al 5 per mille sono quasi 50 mila enti, tra volontariato, ricerca sanitaria e scientifica, associazioni sportive dilettantistiche, e oltre 8000 Comuni italiani. L’Associazione italiana per la ricerca sul cancro occupa indisturbata la prima posizione raccogliendo oltre 64 milioni di euro. Il mondo delle ONG vede ancora in testa Emergency con quasi 380 mila firme che frutteranno 13,5 milioni di euro. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in News

10 link per capire la Blockchain e coglierne le opportunità

Non passa giorno ormai che non si senta parlare di Blockchain Technology, e a quanto pare non c’è settore che in futuro non verrà stravolto e rivoluzionato da questa tecnologia. Questo vale anche per la cooperazione internazionale, l’aiuto umanitario, l’agricoltura, il fund-raising, tutti ambiti di interesse della nostra community. Il problema è che pochi hanno davvero capito di cosa si tratta e che molto spesso si leggono articoli che ne decantano le lodi e ne prospettano le potenzialità senza entrare nello specifico e portare casi concreti. La blockchain (detta anche Distributed Ledger Technology, DLT) è una tecnologia che permette la creazione di database distribuiti per la gestione di transazioni condivisibili tra più nodi di una rete, una sorta di registro digitale decentralizzato che registra le transazioni di qualsiasi tipo e fa rispettare i contratti automaticamente in base alle condizioni decise dai partecipanti. Leggi altro ›

Taggato con:
Pubblicato in News

Cercasi convergenza con le aziende dopo il passo falso del primo bando per il profit

Che portare on-board le aziende nella cooperazione allo sviluppo non sarebbe stata una passeggiata era abbastanza scontato e i segnali in questo senso non mancano a quattro anni ormai dall’approvazione della legge 125 che apre la strada al settore privato profit. Nonostante l’imponente sforzo dell’Agenzia per la cooperazione di entrare in contatto con il settore privato e “evangelizzarlo” verso la partnership per lo sviluppo, non si intravvedono all’orizzonte mobilitazioni significative. Almeno questo è quanto emerge dalle decine di incontri che si sono susseguiti nell’ultimo anno in diverse regioni del paese e dagli esiti del primo bando per il finanziamento di iniziative imprenditoriali innovative da realizzare nei Paesi partner lanciato dalla stessa AICS lo scorso anno con un budget di quasi 5 milioni di euro. Leggi altro ›

Taggato con: , , ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), News