Newsletter

Come funziona la Newsletter di Info Cooperazione

Il modo più semplice per seguire le novità pubblicate da Info Cooperazione è sicuramente la nostra newsletter con la quale potrai ricevere i nuovi post direttamente sull’email.

Il servizio è gratuito e si basa su FeedBurner di Google che permette di trasformare il feed del blog in una “newsletter” vera e propria. Di seguito le istruzioni per iscrivervi:

 

1 – Cercate questo riquadro in alto a destra di ogni pagina del blog. Inseriste il vostro indirizzo email nell’apposito spazio indicato dalle frecce rosse e infine cliccate sul bottone “OK“.

 

2- Una volta compilato il box si aprirà una finestra popup come questa che vedete di seguito. Cliccate il box “non sono un robot” e seguite le istruzioni che vi verranno richieste per verificare che il box non sia stato compilato da una procedura automatica. Infine cliccate sul bottone “Complete Subscription Request“.

 

3 – Di seguito riceverete questo messaggio che confermerà che la procedura è avvenuta con successo:

 

4 – A questo punto riceverete sulla vostra posta elettronica una email contenente un link da cliccare per confermare la vostra iscrizione come mostrato qui sotto:

Nel caso non riceviate alcuna email come questa, provate a verificare che non sia stata inserita automaticamente nella cartella “spam” o “posta indesiderata”.

 

5 – Una volta aperta la mail potrete cliccare sul link per confermare la vostra iscrizione come mostrato dalla freccia rossa qui sotto:

 

Da questo momento in poi ogni volta che pubblicheremo un post su Info Cooperazione lo riceverete direttamente sulla vostra posta elettronica.

 

Se un giorno vorrete eliminare la vostra iscrizione e non ricevere più i nostri aggiornamenti basterà cliccare il link “unsubscribe now” contenuto in una qualsiasi delle email ricevute con i nostri articoli come mostrato dalla freccia nell’immagine qui sotto:

Per qualsiasi altro dettaglio potete fare riferimento ai termini di servizio di Google FeedBurner o alle Privacy Policies di Google anche in merito al Regolamento Ue 2016/679, noto come GDPR (General Data Protection Regulation).

 

Buona lettura!