Ricerca per parola chiave: finanziamenti-europei

I donors bloccano i fondi al Mozambico dopo lo scandalo prestiti

Dopo il blocco del Fondo monetario internazionale (Fmi) arriva lo stop anche da parte dei 14 principali donatori che forniscono supporto diretto per il bilancio del Mozambico. La decisione di sospendere gli aiuti finanziari al paese arriva in risposta alle rivelazioni del mese scorso circa la scoperta di oltre un miliardo di dollari di debito che il governo di Maputo avrebbe tenuto nascosto. Si tratterebbe di prestiti milionari non dichiarati dal governo del Mozambico e destinati ad alcune società statali del settore navale. Il primo effetto pesante per il paese è stata la cancellazione da parte del Fmi di una missione che avrebbe dovuto fare una valutazione collegata a un prestito da 283 milioni di dollari ottenuto in precedenza dal governo di Maputo. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in News

Nuovo Quadro Logico di EuropeAid, restano molti nodi da sciogliere

Ha destato molta preoccupazione fra gli operatori della cooperazione internazionale la recente introduzione (nel luglio 2015), da parte della Commissione Europea, di una nuova versione del Quadro Logico (QL) da utilizzare per la presentazione di proposte progettuali. Tale novità è stata contestuale all’aggiornamento della Procedures and Practical Guide (PRAG), arrivato sorprendentemente senza nessuna consultazione con gli stakeholders, e in particolare con le ONG di cooperazione internazionale. A questa preoccupazione di ordine politico se ne è affiancata ben presto una di ordine pratico, di cruciale importanza per tutte quelle ONG che nei finanziamenti europei trovano una delle fonti principali a sostegno delle proprie attività. Il nuovo Quadro Logico, infatti, è risultato immediatamente di difficile interpretazione.

Leggi altro ›

Taggato con:
Pubblicato in EuropeAid, News

Aggiornamento bandi EuropeAid (Aprile 2016)

Torna l’aggiornamento sui bandi paese aperti presso EuropeAid suddivisi per programma. Si tratta in particolare di bandi aperti del programma dedicato alle Organizzazioni della società civile e alle Autorità locali e del programma European Instrument for Democracy and Human Rights (EIDHR). Vediamo nel dettaglio quali sono i bandi aperti alla data odierna. Leggi altro ›

Taggato con:
Pubblicato in Bandi, EuropeAid

Una guida per orientarsi tra i nuovi meccanismi di finanziamento dell’UE

Nuovi programmi 2014-2020, Trust Fund, accordi quadro di partenariato, sostegno finanziario a terzi, blending: sono queste alcune delle nuove tendenze nel finanziamento dello sviluppo globale a livello europeo. Le organizzazioni della società civile sono chiamate a orientarsi rapidamente in un contesto che cambia e cercano risposte a una serie di domande: cosa sono questi nuovi meccanismi? Chi decide come funzioneranno? Quali regole si applicano? Dove si trova l’informazione giusta? Per rispondere a queste domande Concord Europe ha messo a punto una guida con lo scopo di aiutare gli operatori del settore a familiarizzare con questi nuovi meccanismi di finanziamento. Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in Bandi

Un solo progetto per il Bando DEAR 2016, ma arriva il sub-granting

Oltre due anni dopo l’ultimo bando dedicato dall’UE alla sensibilizzazione e all’educazione sui temi dello sviluppo torna la call DEAR “Raising public awareness of development issues and promoting development education in the European Union”. Il bando è stato presentato venerdì scorso a Bruxelles durante il CSO Forum dai funzionari di Devco e contestualmente pubblicato sul sito di EuropeAid. Con una dotazione finanziaria di circa 93 milioni (da confermare a settembre), sarà diviso in 4 lotti, di cui tre dedicati alla società civile e uno alle autorità locali. Le novità riguardano il lotto 3 dedicato al sostegno finanziario a terze parti (sub-granting) e la possibilità di partecipare ad una sola proposta progettuale in qualità di capofila e/o partner e/o affiliato. Scadenza fissata per i concept note: 1 giugno 2016. Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in Bandi, EuropeAid

57 milioni dalla UE per le filiere sostenibili e la nutrizione

Le filiere agricole sia locali che globali sono una parte importante dell’Agenda europea per il cambiamento, e svolgono un ruolo rilevante nel raggiungimento dello sviluppo sostenibile. Queste hanno una valenza ambientale (gestione delle risorse naturali, uso del suolo, emissioni e biodiversità), sociale (resilienza, i accesso alla terra, lavoro dignitoso, genere) ed economico (occupazione, la distribuzione dei ricavi lungo la catena, effetto moltiplicatore degli investimenti e attività del settore privato). D’altro canto le produzioni agricole si incrociano fortemente con il tema della nutrizione. Le carenze di vitamine e minerali essenziali sono ancora diffuse e hanno notevoli effetti negativi sulla sopravvivenza dei bambini. L’anemia è ancora responsabile del 23% delle morti materne e la carenza di calcio del 19%. Su questi temi EuropeAid ha lanciato un call dal titolo “Inclusive and Sustainable Value Chains and Food Fortification” con una dotazione di 57 milioni divisi in due lotti. Termine di presentazione dei concept note il 29 marzo 2016. Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in Bandi, EuropeAid

Dalla UE 15 milioni per migliorare la governance e la gestione dei flussi migratori

EuropeAid ha recentemente pubblicato un bando volto all’attuazione del Programma di Roma (Processo di Rabat) sulla migrazione nel quadro dello strumento DCI II. Il bando, dotato di 15 milioni di budget, vuole promuovere una governance efficace della migrazione e della mobilità e una migliore gestione dei flussi migratori in tutti i loro aspetti. Le proposte progettuali dovranno anche contribuire a migliorare l’impatto positivo sullo sviluppo economico, sociale ed ambientale della crescente migrazione e della mobilità regionale e globale delle persone. I Paesi destinatari del bando sono: Benin, Burkina Faso, Camerun, Capo Verde, Repubblica centrafricana, Chad, Congo, Repubblica democratica del Congo, Costa d’Avorio, Gabon, Gambia, Ghana, Guinea, Guinea-Bissau, Guinea Equatoriale, Liberia, Mali, Marocco, Mauritania, Niger, Nigeria, Sao Tome e Principe, Senegal, Sierra Leone, Togo e Tunisia. Scadenza perla presentazione dei concept note 2 marzo 2016. Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in Bandi, EuropeAid

Aggiornamento bandi EuropeAid (Dicembre 2015)

Torna l’aggiornamento sui bandi paese aperti presso EuropeAid suddivisi per programma. Si tratta in particolare di bandi aperti del programma dedicato alle Organizzazioni della società civile e alle Autorità locali. Vediamo nel dettaglio quali sono i bandi aperti alla data odierna. Leggi altro ›

Taggato con:
Pubblicato in Bandi, EuropeAid

Il blending cambierà davvero il finanziamento dello sviluppo?

Fernando Frutuoso De Melo, direttore generale DEVCO della Commissione europea, ha sostenuto di recente che l’esperienza di fusione di fondi istituzionali pubblici e privati (il cosiddetto blending), come nuova politica dei finanziamenti per lo sviluppo, ha dimostrato ottimi risultati. De Melo, ospite a un evento organizzato dall’European Policy Centre (EPC), ha spiegato che con circa 2 miliardi di euro di fondi, la Commissione ha sfruttato poco più di 19 miliardi di euro dalle banche di investimento per lo sviluppo locale ed europeo, che hanno innescato a loro volta un investimento di circa 42 miliardi di euro. “Eccellente! Abbiamo avuto un effetto moltiplicatore di ben 20 volte. Vogliamo fare di più in questa direzione!” ha riferito. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in News

Cosa sarà il Fondo fiduciario di emergenza per l’Africa

Oggi e domani al vertice sull’immigrazione de La Valletta si deciderà, tra le altre cose, delle sorti del “Fondo fiduciario di emergenza per la stabilità e per la risoluzione delle cause strutturali della migrazione irregolare e l’aiuto agli sfollati in Africa”. Nelle sue intenzioni questo Fondo, rinominato in breve “Fondo fiduciario europeo d’emergenza per l’Africa” è un meccanismo finanziario utilizzato per mettere in comune risorse di grandi dimensioni da differenti donatori. Ad oggi però il Fondo parte con una dotazione di 1,8 miliardi di euro su 5 anni messi sul tavolo dalla stessa UE. In realtà non si tratta neanche di “soldi nuovi”, circa 1 miliardo proviene dal Fondo Europeo di Sviluppo (11 EDF). La Commissione si aspetta una contribuzione ulteriore da parte degli Stati membri, ad oggi le contribuzioni volontarie annunciate non raggiungono 50 milioni. Ma come funzionerà questo meccanismo e che tipo di progetti andrà a finanziare nei 23 paesi africani che dovrebbero beneficiarne? Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in News

Erasmus+, pubblicato l’Invito a presentare proposte per il 2016

La Commissione europea pubblica l’Invito a presentare proposte 2016 di Erasmus+ relativo alle tre azioni chiave del Programma, le attività Jean Monnet e Sport. Il documento comunitario presenta i criteri di ammissibilità al Programma per quanto riguarda la tipologia di istituzioni eleggibili e Paesi che potranno partecipare. Una sezione dell’Invito è dedicata al budget a disposizione per finanziare le azioni del Programma. Nel complesso, per il 2016 il finanziamento è di 1 miliardo e 871,1 milioni di euro. Di questi, 1miliardo e 645,6 milioni andranno ai settori istruzione e formazione, 186,7 milioni a Gioventù, 11,4 milioni a Jean Monnet e 27,4 milioni a Sport. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in Bandi

Al via la Facility dell’UE per rafforzare la cooperazione sud-sud in America Latina

EuropeAid ha lanciato alcuni giorni fa la “Regional Facility for International Cooperation and Partnership”, un nuovo strumento di cooperazione regionale per l’area America latina e Caraibi nel quadro di DCI II, finalizzato a migliorare l’integrazione dei paesi in via di sviluppo della regione e ad ampliare gli aiuti che consentono loro di ridurre la povertà nell’area destinataria. L’Unione Europea vuole rafforzare la cooperazione con la regione LAC per assicurarne una crescita economica e sociale sostenibile nel tempo, che rispetti i diritti umani e i principi democratici e tuteli l’ambiente. I Paesi beneficiari del bando sono quelli che appartengono geograficamente alle aree dell’America Latina e dei Caraibi. Il bando conta su 10 milioni di euro di budget. Scadenza per la presentazione di full proposal 20 gennaio 2016. Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in Bandi, EuropeAid

Scambi universitari tra Europa e paesi ACP

Il programma Erasmus Mundus, finanziato dalla Commissione Europea, sostiene il partenariato DREAM per promuovere la mobilità accademica e professionale tra i paesi ACP (Africa, Caraibi, e Stati del Pacifico) e l’Europa. Apposite borse di studio consentono scambi accademici e professionali per accademici, dottorandi, e per il personale docente e amministrativo. La partnership comprende otto università in Europa e venti università nei paesi ACP. I paesi ACP partecipanti sono Angola, Capo Verde, Ciad, Etiopia, Fiji, Gabon, Madagascar, Mozambico, Nigeria, Timor Est, Trinidad e Tobago, e Zambia. La scadenza per le domande è fissata per l’1 Dicembre 2015 Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in Bandi, EuropeAid

Strumenti di finanziamento UE 2014-2020, scarica la guida completa

Nelle ultime quattro settimane abbiamo pubblicato le schede che compongono la “Guida agli strumenti di finanziamento EuropeAid 2014-2020 – Strumenti per le Organizzazioni della Società Civile nella Cooperazione allo Sviluppo” suddivisa in tre parti relative ai tre principali programmi che riguardano la cooperazione allo sviluppo e le ONG. Più di 2500 utenti hanno scaricato le schede e abbiamo ricevuto tantissimi feedback positivi sull’utilità di strumenti come questo per gli operatori del settore, tanto che come redazione ci ripromettiamo di lavorarci in futuro per offrire altre guide tematiche sul sito. Ogni vostro suggerimento e contributo per l’elaborazione di future guide da elaborare sarà benvenuto. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in Bandi, EuropeAid

Cosa cambia nel nuovo Quadro Logico di EuropeAid

Dal 15 luglio 2015 è in vigore una nuova versione del Prag di EuropeAid, il documento che stabilisce le procedure per le azioni co-finanziate dall’UE in tutto il mondo. Il cambiamento più rilevante per gli operatori delle ONG che tutti i giorni lavorano sulla progettazione è il nuovo modello di quadro logico, che viene già richiesto in alcune call attualmente aperte. IL nuovo QL rende ancora più indispensabile che i progetti si basino su dati rilevati con baseline survey tanto che vengono richiesti valori sui beneficiari disaggregati per sesso già in fase di presentazione. I cambiamenti nella prima colonna “logica dell’ intervento” potrebbe però generare qualche confusione.  Leggi altro ›

Taggato con:
Pubblicato in Bandi, EuropeAid