Ricerca per parola chiave: ong-italiane

Accordo ONG/Sindacati, ecco la guida per i nuovi CoCoPro

Lo scorso 24 aprile è stato firmato l’Accordo collettivo nazionale per la regolamentazione delle collaborazioni coordinate e continuative a progetto attivate dalle Organizzazioni non governative. Lo stesso è attualmente al vaglio delle Reti di ONG, e verrà definitivamente ratificato entro il 31 luglio 2013.
A seguito di numerose richieste dei lettori, abbiamo chiesto al gruppo di esperti e operatori delle ONG che hanno partecipato al processo di spiegare operativamente come l’accordo si tradurrà in pratica nella contrattazione con gli operatori. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in Lavoro

Le Ong chiedono alla Bonino un Vice Ministro per la Cooperazione

La mancata conferma di Riccardi ha spiazzato anche il mondo non governativo italiano galvanizzato poco più di un anno fa dall’inedita creazione di un dicastero ad hoc ad opera dell’ormai Senatore Mario Monti. Il Ministro Andrea Riccardi appunto, che dopo un semestre di braccio di ferro con il Ministero degli Esteri era riuscito faticosamente ad avviare un percorso di rilancio della cooperazione italiana culminato con l’organizzazione del Forum della Cooperazione a Milano nell’ottobre scorso. Ma quello doveva essere solo l’inizio, il lancio di un processo che richiede anni di lavoro, continuità e disponibilità economiche. In poche parole una volontà politica che il governo Monti ha mostrato, almeno nella forma, di avere (seppure per breve tempo), con un ministero dedicato appunto. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in DGCS-MAECI, News

Le ONG e i sindacati firmano un primo accordo sui co.co.pro

E’ stato firmato a Roma lo scorso 24 aprile l’Accordo Collettivo Nazionale tra le ONG e le Organizzazioni sindacali per la regolamentazione dei contratti a progetto. Si tratta in realtà di un pre-accordo siglato tra l’Associazione ONG Italiane e LINK 2007 e le organizzazioni sindacali Felsa-Cisl, Nidil-Cgil, Uil.Temp. frutto di un gruppo di lavoro costituito lo scorso dicembre per regolare le tutele e le garanzie del rapporto di lavoro a progetto, in coerenza con le disposizioni della Legge 92/2012 (Legge Fornero) e con lo spirito di armonizzazione delle diverse forme contrattuali in essa contenuto. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in Lavoro

Concord lancia un forum di idee per la cooperazione del futuro

CONCORD, la confederazione europea delle ONG, ha lanciato il forum “Agenti del cambiamento per un mondo più giusto”. Questi sono tempi difficili per la lotta contro la povertà e l’ingiustizia. L’attuale modello economico non è sostenibile e le sue conseguenze richiedono nuove risposte da tutti noi. Concord vuole assumere un nuovo ruolo per raccontare ai cittadini, ai professionisti e politici una nuova narrativa della povertà e dello sviluppo in modo da spiegare al meglio la mission e la vision della società civile europea nella lotta alla povertà. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in News

Riorganizzazioni e fusioni tra ONG

Non sono solo gli aiuti allo sviluppo governativi a portare il segno meno in questi anni di crisi. Anche i volumi delle donazioni da privati preoccupano gli operatori. I dati registrati nel periodo natalizio 2012, pur restando in linea con il 2011, dicono che il 34% delle organizzazioni dichiara una perdita rispetto all’anno precedente. Questo dato della ID è confermato da un’indagine del Sole 24Ore che registra una sostanziale fedeltà dei donatori (85%) e una contrazione vistosa dei volumi totali della raccolta fondi da privati.

Insomma la competizione per i finanziamenti pubblici e privati si fa sempre più dura e questo mette a dura prova decine di ONG e associazioni italiane del settore. Sono diversi i casi di dissesto finanziario e conseguente ridimensionamento degli organici. Licenziamenti, contratti di solidarietà e cassa integrazione sono ormai all’ordine del giorno anche nel non profit. Leggi altro ›

Taggato con:
Pubblicato in - VISUALIZZA TUTTO, News

Nasce alla Camera un intergruppo parlamentare per la cooperazione

L’Associazione ONG italiane ci informa che è nato venerdì scorso alla Camera, con una prima riunione d’insediamento, l’intergruppo parlamentare per la cooperazione allo sviluppo. Si tratta di uno strumento di lavoro comune tra deputati di diversi gruppi che vogliono impegnarsi, insieme al mondo delle ONG, per far diventare la cooperazione internazionale parte integrante della politica estera del nostro Paese. Questo si legge in un comunicato in cui la deputata PD Federica Mogherini, coordinatrice dell’Intergruppo, dichiara che il gruppo ha già raccolto un consenso molto ampio con l’adesione di oltre 70 deputati di diversi gruppi parlamentari. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in News

Il tempo stringe, a rischio le nuove procedure a bando della DGCS

L’ultima accelerazione è datata 19 dicembre 2012 quando la ex-direttrice Belloni aveva forzato una delibera pre-natalizia del Comitato Direzionale sul processo di definizione delle nuove procedure concorsuali della DGCS. Un testo generico che abbiamo già presentato sul blog e che di fatto rendeva irreversibile il percorso verso i nuovi bandi.  Da allora sono passati oltre tre mesi che hanno visto l’insediamento del nuovo direttore DGCS Cantini e alcuni incontri con le rappresentanze delle ONG per un confronto sul bando e sulle procedure collegate. Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in DGCS-MAECI, News

Le ONG e la Riforma Fornero

Sono passati diversi mesi dall’entrata in vigore della riforma del lavoro targata Fornero, cioè la Legge n. 92 del 2012, e in questi mesi anche nel terzo settore c’è chi si è preoccupato ed è corso ai ripari e chi ha mantenuto immutata la sua politica contrattuale. Parliamo in particolare della possibilità di utilizzare i contratti di collaborazione coordinata e continuativa a progetto (co.co.pro.) per i quali la nuova legge introduce una serie di restrizioni .
Diversi lettori  nelle ultime settimane ci hanno chiesto un parere soprattutto a seguito della pubblicazione da parte del Ministero del Lavoro della circolare n. 7 del 20 febbraio 2013 che fornisce alcuni chiarimenti in merito alla utilizzabilità dei contratti co.co.pro con riferimento specifico alle ONG, alle ONLUS, e alle organizzazioni aventi finalità socio/assistenziali e sanitarie. Leggi altro ›

Taggato con:
Pubblicato in News

DGCS, al via i pagamenti per i progetti promossi

La Direzione Generale Cooperazione allo Sviluppo del  MAE informa le ONG che è stata stanziata sul capitolo 2181 l’intera disponibilità di cassa prevista per l’esercizio finanziario 2013 per i pagamenti dovuti alle Ong per la realizzazione dei progetti promossi. Trattasi di un risultato che non ha precedenti negli ultimi anni di crisi e che fa stato di un’importante inversione di tendenza, mettendo al riparo dal rischio di ritardi nelle erogazioni. A tal fine, anche per raggiungere il prioritario obiettivo comune di smaltire con regolarità i fondi e non rischiare che vadano in economia alla fine dell’anno, la DGCS invita le Ong a presentare i rendiconti dei progetti cofinanziati in corso con la massima sollecitudine e comunque non oltre i termini previsti dalla delibera 73/06 (3 mesi dalla fine dell’annualità e 6 mesi nel caso di rendiconto a conclusione del progetto). Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in News

Esiste un’idea di cooperazione a cinque stelle?

A chi degli operatori della cooperazione aveva partecipato all’ultimo incontro romano tra ONG e candidati alle elezioni sarà sembrato quasi scontato che il prossimo esecutivo (nell’ipotesi dei più Pd-montiano) avrebbe ripreso in continuità il percorso (accidentato) di rilancio della cooperazione italiana sugli input lanciati nel 2012 dal Ministro Riccardi.
Ora quasi tutte quelle certezze sono cadute. Se ci sarà un governo in tempi brevi non sarà un governo di legislatura e non vedrà certo tra i pochi punti programmatici il rilancio della cooperazione. Insomma se prima era un percorso accidentato ora è quasi una scalata su roccia. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in - VISUALIZZA TUTTO, News

Le ONG incontrano la DGCS per la gestione dei progetti promossi nel 2013

Pubblichiamo di seguito una nota pervenuta alla redazione in seguito all’ultimo incontro tenutosi a Roma tra i rappresentanti delle ONG (AOI, CINI, LINK) e la DGCS in merito ai contributi MAE DGCS ai progetti promossi nel corso del 2013. Il resoconto, che pubblichiamo integralmente, è utile per tenere aggiornati gli operatori sul processo in corso verso la nuova procedura a bando e i possibili scenari transitori che si potrebbero verificare nei prossimi mesi. Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in DGCS-MAECI, News

Censimento della cooperazione, a maggio la scadenza

Ogni anno l’Italia, in virtù della sua appartenenza all’Ocse (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) è tenuta a notificare al Comitato Aiuto Pubblico allo Sviluppo (Dac) della stessa Ocse i dati nazionali sull’Aiuto Pubblico allo Sviluppo (Aps). Il compito di raccolta, elaborazione e notifica di tali dati spetta alla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo (Dgcs) del Ministero degli Affari Esteri. Leggi altro ›

Taggato con:
Pubblicato in News

Progetti promossi Ong 2013, ecco il punto della situazione

In molti ci avete chiesto aggiornamenti sul processo di definizione delle nuove procedure concorsuali della DGCS a seguito dell’accelerazione posta in essere a dicembre con l’approvazione di una procedura durante il Comitato Direzionale del 19 dicembre. Abbiamo chiesto a Giancarlo Malavolti, portavoce della Piattaforma delle ONG idonee dell’AOI, di aggiornarci sullo stato dell’arte. Pubblichiamo volentieri una sua nota che ci permette di capire a che punto stiamo.  Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in DGCS-MAECI, News

Ecco perché aderire alla Piattaforma CONCORD Italia

 

Sarà la piattaforma italiana di collegamento a CONCORD, la Confederazione europea che rappresenta  1600 ONG  e associazioni della società civile  che si occupano di cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario. Questo organismo si è guadagnato negli ultimi anni un ruolo credibile e legittimato nella rappresentanza della società civile europea impegnata sui temi dello sviluppo presso le istituzioni comunitarie, in particolare il Parlamento e la Commissione e molti stati membri.  Leggi altro ›

Taggato con: ,
Pubblicato in News

The world we want: Aperta la consultazione dell’ONU sull’ECM

Nel 2000, i leader mondiali hanno promesso di dimezzare la povertà estrema entro il 2015 con un piano globale chiamato gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (OSM). Grazie a milioni di persone e uno sforzo massiccio a livello mondiale, molto è stato fatto, ma molto resta ancora da fare.
Dobbiamo spingere i nostri governi ad ascoltare e ad agire sulle criticità che a livello mondiale ci troviamo ad affrontare, ma dobbiamo anche educare ed educarci a un modello di vita differente.
E’ con questo spirito che le Nazioni Unite hanno realizzato il sito “Il mondo che vogliamo”, sito che aspira a raccogliere le priorità indicate da persone in ogni angolo del mondo. L’obbiettivo è contribuire a costruire una visione collettiva, che verrà utilizzato direttamente dall’ONU e dalle organizzazioni mondiali per pianificare una nuova agenda di sviluppo da lanciare nel 2015, basata sulle aspirazioni di tutti i cittadini.La consultazione globale si svolgerà interamente on-line dal 23 gennaio al 6 febbraio.
Leggi altro ›

Taggato con: , ,
Pubblicato in Agenzie Nazioni Unite, News