Ricerca per parola chiave: settore-privato

Business for Good, un nuovo spazio web dedicato alle imprese italiane nella cooperazione internazionale

Open Cooperazione apre oggi una finestra sul mondo delle imprese per raccontare il loro impegno per la realizzazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile e facilitare la creazione di nuovi partenariati. La nuova sezione del portale, online da oggi, si chiama “Business for Good” e racconterà le strorie e i progetti delle aziende italiane che per prime si sono attivate nella cooperazione anche in partenariato con le ONG e la società civile. Questo spazio sarà anche uno luogo di approfondimento con news dedicate al tema dello sviluppo sostenibile e del partenariato profit-nonprofit oltre che il punto di partenza per una mappatura delle imprese italiane operanti nella cooperazione.… Leggi altro

Taggato con:
Pubblicato in News

Partnership for SDGs: una piattaforma online per promuovere l’impegno multi-stakeholder

La piattaforma online di “Partnership for SDGs” ha l’obiettivo di unire le forze di tutti gli attori attivi e mobilitati nel raggiungimento dei 17 goals dell’Agenda 2030. Ad oggi sono già 3620 le iniziative e gli impegni di partnership avviate in vista del 2030 e il numero è destinato a crescere sempre più. La prima versione (in beta) di questa piattaforma era stata lanciata in occasione del vertice delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile (United Nations Sustainable Development Summit) per l’adozione dell’Agenda post-2015, in risposta ad un mandato stabilito dalla Conferenza Rio+20. Oggi il database è stato sviluppato ed è gestito dalla Divisione per lo Sviluppo Sostenibile del Dipartimento per gli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite (DSD/DESA).… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in News

L’Agenzia scommette sul settore privato, aperto il primo bando per iniziative imprenditoriali nei paesi partner

Venerdì scorso è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea la “Procedura aperta per la selezione di iniziative imprenditoriali innovative da ammettere a finanziamento/cofinanziamento e da realizzare nei paesi partner di cooperazione per il perseguimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile”. Si tratta dell’atteso bando dell’AICS per il settore profit volto a sostenere progetti presentati dal settore privato a carattere innovativo che mirino al raggiungimento di SDGs nei Paesi partner della cooperazione e a promuovere lo sviluppo di un settore imprenditoriale dinamico, salvaguardando contestualmente i diritti dei lavoratori, le norme ambientali e sanitarie e i diritti umani. Il bando, che a breve sarà pubblicato anche nella Gazzetta Ufficiale Italiana, ha una dotazione finanziaria di 4,8 milioni di euro ed è suddiviso in tre lotti. I primi due dedicati a nuove idee imprenditoriali e il terzo allo scaling-up di iniziative imprenditoriali già sperimentate. Scadenza 26 ottobre 2017Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in 10/2017, Agenzia Cooperazione (AICS), Bandi

La UE accelera sul piano Africa: al via il Fondo Europeo per lo Sviluppo Sostenibile

È in fase di elaborazione il nuovo Fondo Europeo per lo Sviluppo Sostenibile per l’Africa (European Fund for Sustainable DevelopmentEFSD), elemento chiave di un piano che dovrebbe raccogliere fino a 88 miliardi di euro unendo i fondi UE con i finanziamenti privati e nazionali e che potrebbe portare lo sviluppo africano verso un nuovo livello. Siamo al Parlamento Europeo, dove prima di andare in plenaria, l’EFSD è stato approvato da un voto definito “storico” in tre commissioni parlamentari raccogliendo una larga maggioranza. L’obiettivo fondamentale dell’EFSD è quello di fornire un pacchetto finanziario integrato per supportare gli investimenti a cominciare dai Paesi firmatari dell’accordo di Cotonou.… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in News

L’estate calda dei bandi AICS

Arriva l’estate ed entra nel vivo la stagione dei bandi dell’Agenzia italiana per la Cooperazione. A poche ore dalla scadenza del bando per iniziative di organizzazioni società civile è già tempo di proiettare l’attenzione su altri tre bandi che l’AICS sfornerà tra luglio e agosto. Il primo in realtà è già aperto e ha scadenza fissata per il 28 luglio, si tratta dell’Avviso pubblico per la concessione di contributi a iniziative presentate dagli Enti territoriali. Il secondo bando annunciato in uscita per la prima decade di luglio è quello dedicato all’Educazione alla Cittadinanza Globale con una dotazione di 5 milioni (la scadenza per la presentazione dei concept note potrebbe essere per inizio agosto!!). Dulcis in fundo l’atteso bando per il settore privato profit che dovrebbe uscire entro la fine di luglio, anch’esso con una dotazione di 5 milioni di euro.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in 07/2017, Agenzia Cooperazione (AICS), Bandi

Un premio per imprese innovative nell’energia solare

Sostenere lo sviluppo di imprese innovative ecocompatibili che utilizzino sistemi a energia solare e innovazione tecnologia solare per migliorare le vite delle comunità più povere. E’ questo l’obiettivo del Community Solar Innovation Awards 2017 recentemente lanciato dallo studio internazionale Hogan Lovells che premierà le 10 iniziative più innovative capaci di generare benefici ambientali, sociali ed economici a livello locale. Scadenza 16 agosto 2017Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in - VARI DONATORI, Bandi

Business for Good, la lunga strada per coinvolgere il privato profit nella cooperazione

Nonostante se ne parli ormai da anni, il coinvolgimento del settore privato profit nella cooperazione allo sviluppo non è scontato e tanto meno immediato. A quasi tre anni dall’approvazione della legge 125 che apre la strada al settore privato profit nella cooperazione, uno studio commissionato dall’AICS rileva un’attivazione delle imprese italiane molto bassa e concentrata tra le aziende di grandi dimensioni. Il cosiddetto Business for Good, o Profit for Development nel nostro paese è costituito da una nicchia di imprenditori con l’animo filantropo e stenta ad entrare nelle strategie aziendali. La maggioranza delle aziende intervistate in 6 regioni italiane affermano di non credere nel modello filantropico e una parte dichiara di non percepire la filantropia come un tema rilevante per l’operato aziendale.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), News

Aziende cercasi. In arrivo il primo bando AICS per il settore privato profit

Lo scorso 20 febbraio il Comitato Congiunto ha approvato una delibera riguardante la prima iniziativa dell’Agenzia a favore del settore privato profit nella cooperazione allo sviluppo. Si tratta di un bando con dotazione di 5 milioni di euro per supportare idee innovative per lo sviluppo: imprese sociali e business inclusivo a servizio della cooperazione. Il bando, in uscita nei prossimi mesi, è destinato al settore privato italiano sociale e for profit e prevede il co-finanziamento di azioni di cooperazione da svolgere nei paesi partner. Secondo quanto precedentemente indicato dai funzionari dell’AICS l’iniziativa conterrebbe tre tipologie di progettualità finanziabili: i cosidetti seed capital (primi fondi cui un imprenditore accede per lanciare una nuova attività ), le start up (una nuova impresa nelle forme di organizzazione temporanea o una società di capitali in cerca di un business model ripetibile e scalabile) e lo scaling up (sviluppo su scala più ampia di attività imprenditoriali già sperimentate con successo).… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), Bandi

Trust Barometer 2017: le ONG restano in vetta, crolla la fiducia negli AD

Crolla nel mondo la fiducia nei confronti del business, è quanto emerge dalla diciassettesima edizione dell’Edelman Trust Barometer, un’indagine sulla fiducia dell’opinione pubblica verso media, governi, aziende e organizzazioni non governative condotta in 28 paesi su un campione di 33.000 persone. Di queste quattro categorie, quella delle ONG continua a essere quella di cui la gente si fida di più. Lo spaccato italiano dell’indagine conferma il trend globale con la fiducia verso le ONG in salita dal 58 al 59% e quella verso il governo dal 30 al 31%. La fiducia nel business scende da 57 al 55% e quella nei media in generale dal 50 al 48%.… Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in News

Profit e Non-profit nella cooperazione, Sodalitas presenta una guida al partenariato

La partnership tra settore privato profit e non-profit è ormai da qualche anno l’orizzonte verso cui tende la cooperazione allo sviluppo. Una collaborazione lanciata da decine di summit, documenti, policy e persino leggi. E’ il caso della recente riforma italiana della cooperazione internazionale, introdotta dalla legge 125 del 2014. Eppure questo sodalizio stenta a decollare, a trovare forme, metodi e strumenti per trasformarsi in azioni concrete. Una recente indagine della Fondazione Sodalitas volta a sondare lo stato dell’arte sul tema e rilevare l’attitudine delle Imprese e delle ONG alla realizzazione di progetti di partnership ha evidenziato la necessità di fornire uno strumento concreto che possa guidare gli operatori verso una convergenza. Nasce da qui la redazione di una guida per supportare imprese e ONG nello sviluppo di progetti di Cooperazione Internazionale in partnership. Il documento realizzato in collaborazione con un gruppo di imprese e ONG verrà presentato a Milano la settimana prossima.… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in News

Chi sono i leader dello sviluppo sostenibile? Le ONG al top, i governi in coda

Due istituti americani, GlobeScan e SustainAbility, hanno recentemente pubblicato un interessante survey sulla leadership globale nello sviluppo sostenibile. I sondaggisti hanno intervistato quasi 1000 persone tra esperti, influencer, ricercatori e funzionari nei quattro continenti per capire chi siano i leader più influenti nell’agenda 2030. Al top di chi si batte per lo sviluppo sostenibile ci sono le ONG per il 57% degli intervistati, seguono gli imprenditori sociali, i movimenti sociali e il sistema della Nazioni Unite. In coda i governi con appena il 6%. Gli esperti di sostenibilità ritengono che i governi nazionali e il settore privato dovrebbero fare di più per il raggiungimento degli SDGs soprattutto attraverso collaborazioni multi settoriali, il 34% ritiene che il settore privato profit debba prendere la leadership nella promozione dello sviluppo sostenibile.… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in News

FFEM finanza imprese profit contro il cambiamento climatico

Il Global Environment Facility francese (FFEM) ha annunciato un quarto invito a presentare proposte nell’ambito del programma FISP-Climat per incoraggiare le imprese private di utilizzare tecnologie verdi per la lotta ai cambiamenti climatici nei paesi in via di sviluppo. Il FFEM, che fino ad oggi ha supportato soprattutto il lavoro del settore non profit e della ricerca, segue ora la tendenza globale che punta sul privato profit. Il fondo finanzierà da cinque a dieci progetti con un contributo massimo di € 500.000 per progetto. Il finanziamento assegnato potrà coprire una parte dei costi di investimento e non è potrà essere destinato esclusivamente a studi di fattibilità. Scadenza: 18 marzo 2016Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in - VARI DONATORI, Bandi

Bill Gates, filantropo o promotore delle multinazionali?

Alla vigilia del forum di Davos un report controverso della ONG inglese Global Justice Now accusa la Gates Foundation di manipolare le priorità dell’aiuto internazionale promuovendo di fatto la globalizzazione delle multinazionali. L’ex patron di Microsoft è tra le persone più ricche della terra, in vetta a quella lista presentata ieri da Oxfam dei 62 ricchi che detengono la stessa ricchezza di 3,6 miliardi di persone, ossia la metà più povera della popolazione mondiale. La sua attività filantropica per debellare le malattie killer, educare e nutrire i più poveri del pianeta gli hanno fatto guadagnare applausi e consenso a livello globale. Nonostante questo, Bill e Melinda Gates si trovano ad affrontare una serie di critiche importanti che riguardano la loro fondazione filantropica, attraverso la quale hanno donato miliardi di dollari in tutto il mondo. Un rapporto recentemente pubblicato chiede che l’attività della Gates Foundation sia oggetto di un’indagine internazionale da parte di OCSE e parlamento inglese.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in News

Le mani delle corporations sulle Nazioni Unite

Recentemente quattro paesi africani hanno deciso di destinare una parte delle entrate dal petrolio, oro e altre risorse naturali a un programma di finanziamento innovativo per combattere la fame e la malnutrizione infantile. Mali, Repubblica Democratica del Congo, Guinea e Niger contribuiranno ogni anno con una parte delle vendite di oro, petrolio, fosfati e uranio delle loro aziende statali a un fondo gestito dall’agenzia Onu per l’infanzia Unicef. I paesi dovranno pagare 10 centesimi per ogni barile di petrolio e 60 centesimi per ogni grammo d’oro al fondo per comprare integratori alimentari ad un prezzo ridotto dalle case farmaceutiche. Lo schema di finanziamento, chiamato UNITLIFE, prevede di generare 100 milioni di dollari l’anno a partire dal 2017 e di coinvolgere presto altri paesi dell’Africa sub-sahariana. … Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in Agenzie Nazioni Unite, News

La finanza internazionale per lo sviluppo, un affare a rischio?

Il panorama del finanziamento dello sviluppo è cambiato notevolmente negli ultimi dieci anni. Al centro delle iniziative di sviluppo globali e nazionali, sia per i governi e gli organismi internazionali, le fonti di finanziamento privato hanno progressivamente preso il posto dell’aiuto pubblico allo sviluppo. Questo è stato particolarmente evidente nel periodo precedente la terza Conferenza Internazionale sul finanziamento dello sviluppo, che ha avuto luogo a luglio scorso ad Addis Abeba. Da allora è sempre più chiaro che le fonti private di finanziamento continueranno ad essere in primo piano nelle discussioni intorno agli SDGs (obiettivi di sviluppo sostenibile). Ci troviamo oggi davanti a una crescente necessità di mobilitare tutti i tipi di risorse finanziarie disponibili per sconfiggere la povertà, così come alla crescente pressione dei donatori di collegare i loro interessi commerciali con le politiche di sviluppo. … Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in News