Ricerca per parola chiave: societa-civile

Aperte le application al fondo UNDEF su diritti umani e democratizzazione

Il Fondo delle Nazioni Unite per la democrazia (UNDEF) invita le organizzazioni della società civile a presentare proposte progettuali progetti da co-finanziare per promuovere e sostenere la democrazia. I progetti, della durata massima di 2 anni, potranno ricevere un finanziamento compreso tra 100 e 300 .000 USD e dovranno rientrare in una o più aree tematiche del fondo. Le proposte dovranno essere presentate in inglese o francese attraverso l’applicazione online entro il 18 dicembre 2016.… Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in - VARI DONATORI, 12/2016, Agenzie Nazioni Unite, Bandi

Da beneficiari a clienti: così le ONG non dipenderanno più dai donatori?

Dr Muhammad Musa è il direttore esecutivo del BRAC, l’ONG internazionale basata in Bangladesh che è cresciuta fino a diventare la più grande ONG del mondo (per numero di dipendenti). In una recente intervista ha delineato la strategia futura della sua organizzazione che ritiene possa essere l’orizzonte futuro per centinaia di ONG impegnate nella lotta contro la povertà in tutto il mondo. Sono due gli elementi chiave della visione di Musa, trasformare progressivamente in clienti i beneficiari di servizi che possono permettersi di pagare una tariffa e creare imprese sociali che gestiscano questi “business sociali” anche in partenariato con il settore privato profit. I suoi detrattori sostengono che questo approccio legittimerebbe ancora di più il disimpegno dei governi locali nel garantire i servizi pubblici essenziali alle popolazioni locali. Ecco uno stralcio della sua intervista.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in News

Dalla UE un bando per promuovere tolleranza e rispetto reciproco

Questo bando trae le sue origini dalle conclusioni adottate l’anno scorso durante il Colloquio annuale sui diritti fondamentali nell’UE che ha individuato la necessità Idi supportare il dialogo e lo scambio delle migliori pratiche per sostenere gli Stati membri e gli operatori nazionali nella promozione della tolleranza e del rispetto reciproco anche attraverso la corretta e piena attuazione delle disposizioni della dell’UE sulla lotta contro alcune forme ed espressioni di razzismo e xenofobia. Il bando individua tra le priorità la prevenzione e lotta contro l’antisemitismo, l’odio anti-musulmano e l’intolleranza, la lotta all’omofobia e alla transfobia e la prevenzione e il monitoraggio delle espressioni di odio online. Budget complessivo 4.475.000 euro. Scadenza per l’invio delle proposte progettuali 5 gennaio 2017Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in Bandi, EuropeAid

Il CESE premia le eccellenze della società civile

Il Comitato economico e sociale europeo, ha aperto i termini per presentare le candidature al premio CESE 2016, un concorso volto a premiare le iniziative di eccellenza della società civile nell’accoglienza degli immigrati. Da quasi due anni il flusso record di rifugiati che arrivano nell’Unione europea da paesi lacerati dalla guerra o stremati dalla povertà sta avendo un forte impatto sulla vita politica e sociale dell’Europa. Fornire vitto e alloggio alle masse di rifugiati che raggiungono l’UE, aiutare queste persone a familiarizzarsi con le nuove realtà e con le differenze culturali e accompagnarle nel processo di integrazione è stata e continua ad essere una grande sfida cui gli Stati membri interessati hanno potuto far fronte solo grazie al sostegno spontaneo e massiccio dei cittadini e della società civile in generale. Quest’anno il premio CESE per la società civile vuole premiare le organizzazioni della società civile e/o i privati cittadini che hanno contribuito in misura significativa a raccogliere questa sfida, aiutando rifugiati e migranti e promuovendo in tal modo i valori e la coesione europei. Scadenza 9 settembre 2016Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in - VARI DONATORI, 09/2016, Bandi

Ma le ONG in Italia esistono ancora?

Un lettore del blog ci ha scritto alcuni giorni fa ponendo una domanda apparentemente banale: “Alla luce della legge 125 che riforma la Cooperazione allo sviluppo, le ONG in Italia esistono ancora?”. La risposta potrebbe sembrare altrettanto banale e scontata: “Certo che esistono, sono quasi duecento le organizzazioni che detengono questa denominazione”. Eppure andando a ragionare sugli effetti della riforma e sulle dinamiche che questa metterà in campo nel settore della Cooperazione la risposta si complica parecchio e potrebbe rivelarsi problematica.… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in News

Cinque motivi per cui i donatori non finanziano direttamente le ONG locali

Poco più dell’1% di tutti gli aiuti ufficiali, e una parte ancora più piccola dei fondi destinati all’assistenza umanitaria, raggiungono direttamente il cosiddetto sud del mondo. Anche le fondazioni private, secondo una ricerca ancora inedita, preferiscono canalizzare la maggior parte dei loro finanziamento attraverso quelli che possiamo chiamare “funder-mediaries” nel nord (intermediari di fondi). Secondo alcuni osservatori questa incapacità dei donatori di supportare direttamente la società civile dei paesi partner creerebbe inefficienze e minerebbe lo sviluppo stesso delle organizzazioni locali. La rete globale Civicus ha dedicato un rapporto annuale a questo tema chiedendo ai principali donor globali perché non sembrano in grado, o non vogliono, finanziare direttamente le organizzazioni locali. Ecco le cinque risposte più frequenti registrate… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in News

Guida agli strumenti di finanziamento 2014-2020 (Parte 1). Il programma Organizzazioni della Società Civile e Autorità Locali

Il ritardo con il quale l’Unione Europea ha avviato la nuova programmazione degli interventi a sostegno della cooperazione allo sviluppo ha prodotto una grande attesa da parte di tutti gli operatori dei settori interessati, in primis le ONG. Con l’approvazione a marzo 2014 dei nuovi regolamenti comunitari in materia, gli uffici di Bruxelles hanno lentamente avviato il loro lavoro per preparare il lancio dei nuovi programmi. Il 2014 è rimasto comunque un anno “bianco” e tutta la programmazione annuale prevista è stata di fatto spostata in avanti. Solo da pochi mesi è iniziata la pubblicazione di bandi che si riferiscono ai nuovi strumenti 2014-2020. E’ tempo quindi di orientarsi sulla nuova politica di sviluppo dell’Unione Europea, entrando nel merito dei nuovi programmi, caratterizzati da alcune novità rispetto al passato. … Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in Bandi, EuropeAid

Aggiornamento bandi EuropeAid (Giugno 2015)

Torna l’aggiornamento sui bandi paese aperti presso EuropeAid suddivisi per programma. Si tratta di bandi del programma European Instrument for Democracy and Human Rights (EIDHR) e di quello dedicato alle Organizzazioni della società civile e alle Autorità locali. Vediamo nel dettaglio quali sono i bandi aperti alla data odierna.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in 07/2015, 08/2015, Bandi, EuropeAid

Chi non vuole le ONG

Più volte abbiamo sentito nei dibattiti degli ultimi anni che le ONG stanno perdendo la loro capacità di incidere sulle ingiustizie e che non sono più in grado di produrre il cambiamento che propongono. Eppure a guardare il panorama internazionale sembrerebbe che facciano ancora paura a tanti poteri forti, almeno a giudicare dal numero di paesi che stanno legiferando per ostacolare il loro lavoro. Negli ultimi mesi giungono notizie preoccupanti da tanti paesi, non proprio campioni di democrazia e pluralismo. Cina, Russia, India, Sud Sudan, Kenya, Egitto, Uganda stanno seguendo l’esempio da altri paesi che già da anni hanno messo praticamente al bando le ONG, straniere e locali. Gli apripista di questa tendenza furono Eritrea ed Etiopia rispettivamente nel 2006 e 2009.… Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in News

Dall’UE una Facility per le reti della società civile e i media dei paesi in pre-adesione

Le attività della società civile incoraggiano i cittadini a organizzarsi e a collaborare per l’interesse comune con le istituzioni pubbliche, contribuendo ad una società più aperta, partecipativa, democratica e di conseguenza più dinamica. Attraverso le attività di lobby e advocacy a livello nazionale, regionale e locale, la società civile può dare un contributo sostanziale su tematiche come la governance democratica, lo stato di diritto,, la libertà di espressione e di associazione e i diritti delle minoranze. Sono questi alcuni degli ambiti di intervento di una nuova Facility lanciata dalla UE per i paesi IPA II, i così detti paesi in fase di pre-adesione all’Unione Europea. Si tratta del bando “CIVIL SOCIETY FACILITY AND MEDIA PROGRAMME 2014-2015 – Support to regional thematic networks of Civil Society Organisations” che ha scadenza il 6 luglio 2015.… Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in 07/2015, Bandi, EuropeAid

Dall’UE 50 milioni per rafforzare le reti della società civile

Si tratta del bando “Strengthening Regional, European and Global CSO Umbrella Organisations” pubblicato alcune settimane fa da EuropeAid. Il focus di questo invito a presentare proposte è il rafforzamento delle capacità delle organizzazioni “umbrella” di categoria che oggi si trovano ad affrontare complesse sfide organizzative e gestionali. Questa call è complementare ad altri strumenti finanziari di supporto che saranno attivati da EuropeAid nell’ambito di altri programmi tematici come il “Global Public Goods and Challenges” e lo “European Instrument for Democracy and Human Rights”. Scadenza del bando: 12 giugno 2015Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in 06/2015, Bandi, EuropeAid

Due nuove opportunità per progetti ambientali

Di seguito due bandi che ci avete segnalato per finanziare progetti di diverso genere sulle tematiche ambientali. Si tratta dei programmi di grant della Fondazione Siemenpuu e della Virtual Foundation. La presentazione dei progetti non ha scadenza. Continuate a segnalarci nuove opportunità utilizzando il modulo “Segnala un Bando”. Ecco i dettagli dei due bandi.… Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in - VARI DONATORI, Bandi

Aggiornamento bandi EuropeAid (Aprile 2015)

Torna l’aggiornamento sui bandi paese aperti presso EuropeAid suddivisi per programma. Si tratta di bandi del programma European Instrument for Democracy and Human Rights (EIDHR) e di quello dedicato alle Organizzazioni della società civile e Autorità locali. Vediamo nel dettaglio quali sono i bandi aperti alla data odierna.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in Bandi, DGCS-MAECI

A breve la scadenza dei grant di NED su democrazia e diritti

Il National Endowment for Democracy (NED) invita le organizzazioni civiche, associazioni, media indipendenti e altre organizzazioni non governative simili in tutto il mondo ad applicare per il programma di Grant 2015. NED finanzia ogni anno centinaia di progetti di organizzazioni che stanno lavorando per rafforzare le istituzioni democratiche in diversi paesi del mondo. Le aree tematiche principali riguardano il pluralismo democratico, i processi politici democratici e l’educazione e la ricerca. Gli importi delle sovvenzioni variano a seconda delle dimensioni e della portata dei progetti, mediamente NED sostiene progetti della durata di 12 mesi con circa 50.000 dollari. Scadenza per la presentazione dei progetti: 16 gennaio 2015.… Leggi altro

Taggato con:
Pubblicato in - VARI DONATORI, Bandi

Al via l’Anno Europeo per lo Sviluppo 2015: in Italia tutto tace

L’Anno Europeo per lo Sviluppo 2015 (EYD)  è stato presentato alcuni giorni fa a Bruxelles con un evento per addetti ai lavori organizzato dalla Commissione Europe. E’ la prima volta dal 1983 che la UE designa un “anno europeo” a un tema così globale e trasversale. La proposta parte dalla Lettonia nel 2010 e proprio in Lettonia vedrà il lancio ufficiale fissato per l’8 gennaio prossimo in concomitanza con l’inizio del suo primo semestre di presidenza dell’Unione. La seconda metà dell’anno europeo si svolgerà sotto la presidenza lussemburghese. E quale anno migliore del 2015 per mettere al centro la cooperazione e lo sviluppo globale? Sarà l’anno di scadenza degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, del varo della nuova agenda di sviluppo post 2015, l’anno della Conferenza delle Nazioni Unite sul clima  di Parigi. In Italia sarà anche l’anno dell’Expo, della nascita dell’Agenzia per la Cooperazione e degli sviluppi della nuova legge sulla cooperazione.… Leggi altro

Taggato con: , , , , , , ,
Pubblicato in DGCS-MAECI, EuropeAid, News