La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

Comune di Milano – Responsabile Settore Relazioni Internazionali

Il Gabinetto del Sindaco di Milano Pisapia ha aperto una selezione per l’individuazione di un Dirigente Responsabile Settore Relazioni Internazionali. Contratto a tempo determinato. Scadenza invio CV: 13 gennaio 2014

 

RICERCA DI CANDIDATURE PER LA COPERTURA, MEDIANTE COSTITUZIONE DI RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO, DELLA POSIZIONE DI DIRIGENTE RESPONSABILE DEL SETTORE RELAZIONI INTERNAZIONALI NELL’AMBITO DEL GABINETTO DEL SINDACO

 

CARATTERISTICHE DELLA POSIZIONE

La posizione dirigenziale in oggetto, si colloca nell’ambito del Gabinetto del Sindaco. Alla predetta posizione sono assegnate le seguenti competenze, come di seguito dettagliate:

Promozione dell’immagine e della presenza internazionale della città, coinvolgendo le Direzioni Centrali/Assessorati interessati e la Direzione Generale per quanto riguarda gli aspetti e le ricadute di natura operativo – gestionale:

  • organizzando in Italia e all’estero – in collaborazione con le Ambasciate, i Consolati italiani all’estero e le altre istituzioni internazionali – missioni, incontri, manifestazioni, conferenze, progetti internazionali, ecc.
  • gestendo gli opportuni rapporti di natura istituzionale con il Governo Italiano, i Ministeri competenti per singola materia, gli enti fieristici italiani e stranieri, le Istituzioni e le Fondazioni estere in Italia, i Governi esteri, le Pubbliche Amministrazioni, le Associazioni e Organizzazioni regionali gestendo, anche attraverso terzi, le relazioni con la stampa internazionale
  • monitorando il risultato delle iniziative realizzate

Gestione delle attività finalizzate alla formalizzazione a livello internazionale di Gemellaggi e Accordi di collaborazione;
Gestione delle attività e delle procedure amministrative finalizzate alla formalizzazione a livello internazionale di:

  • Patrocini , Erogazione di contributi, Partecipazione ad eventi organizzati dall’Amministrazione comunale e/o promossi da enti ed istituzioni esterne (consolati, istituti internazionali, ecc.).
  • Organizzazione e gestione logistica e amministrativa delle missioni all’estero
  • Gestione delle attività istruttorie e dei rapporti con le Organizzazioni Non Governative finalizzati a:
  • Formalizzazione di accordi, progetti e programmi di cooperazione e solidarietà internazionale
  • Erogazione di contributi relativi a progetti presentati nell’ambito del programma di cooperazione e solidarietà internazionale
  • Realizzazione dei progetti di cooperazione e solidarietà internazionale di iniziativa
  • comunale o in compartecipazione con altri soggetti attuatori
  • Redazione, pubblicazione e aggiornamento periodico della Guida delle Organizzazioni Non Governative (ONG)
  • Definizione e monitoraggio del piano operativo per i rapporti con l’Unione Europea;
  • Gestione dei rapporti con gli organismi europei;
  • Monitoraggio delle opportunità offerte dai programmi U.E., individuazione dei progetti e dei programmi di interesse per l’Amministrazione e supporto alle Direzioni interessate per la predisposizione e istruttoria dei progetti, partecipazione ai bandi comunitari e gestione dei progetti collegati ai programmi U.E. esistenti;

 

Proprio in considerazione della specificità della posizione di responsabilità per cui si procede e della rilevanza della stessa in vista dell’organizzazione del grande evento Expo 2015, il soggetto individuato potrà essere coinvolto nelle attività di promozione e monitoraggio, da attuarsi attraverso gli Assessorati e le Direzioni Centrali coinvolte, di progetti internazionali, coerenti con le linee programmatiche dell’Amministrazione, inerenti le attività di preparazione del grande evento Expo 2015, nonché nella realizzazione di progetti di cooperazione e solidarietà internazionale di iniziativa comunale o in compartecipazione con altri soggetti attuatori, relativi agli ambiti tematici di Expo 2015 (biodiversità, co-sviluppo, sicurezza alimentare).

 

TRATTAMENTO ECONOMICO
Il trattamento economico della posizione dirigenziale in oggetto corrisponde, ai sensi dell’art. 110 del D. Lgs. n. 267/2000 e dell’art. 41 del Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Milano, alla retribuzione tabellare prevista dal vigente CCNL dell’Area Contrattuale della Dirigenza degli Enti Locali come integrata dal C.C.D.I. per i dirigenti del Comune di Milano pari ad € 43.625,66 annui, oltre alla retribuzione di posizione pari ad € 47.132,93 ed alla retribuzione di risultato pari ad € 18.853,17 definita ed erogata ai sensi del citato C.C.D.I. e sulla base del sistema di misurazione e valutazione della performance adottato dal Comune di Milano.

 

Documentazione per le candidature

 


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *