La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

Esteri, Pistelli tiene la delega alla Cooperazione

Alla fine Lapo Pistelli l’ha spuntata nella riconferma a vice ministro degli esteri con delega alla cooperazione internazionale nonostante le voci circolate i giorni scorsi che vedevano in bilico il parlamentare fiorentino del quale Renzi stesso fu portaborse, ma sconfitto dallo stesso Renzi alle primarie per Palazzo Vecchio del 2009. La riunione del 28 febbraio scorso del consiglio dei ministri, posticipata per la terza volta, ha finalmente messo fine alle serrate trattative dell’ultima settimana nella quale non sono mancati scontri interni ai partiti che compongono la maggioranza di governo. Continuità quindi sul fronte cooperazione con il patto interno al PD dell’asse Mogherini-Pistelli-Tonini che porterà avanti il testo sulla riforma della cooperazione approvato al Cdm di fine gennaio.

 

Confermato anche Mario Giro (Per l’Italia) come sottosegretario agli esteri, probabilmente manterrà deleghe simili a quelle affidategli dalla Bonino. Inseme a lui la nuova entrata Benedetto Della Vedova di Scelta civica.

 

Per quanto riguarda l’Europa e in particolare la responsabilità di condurre il governo al semestre italiano di presidenza Matteo Renzi nomina il fidato Sandro Gozi sottosegretario alla Presidenza del Consiglio. Due sono i requisiti apprezzati da Renzi per un incarico che considera strategico: l’elasticità “politica” e un solido sistema di relazioni in Europa. Mentre non farà parte della squadra l’ex ministro Mauro Mauro, impegnato di qui alle Europee, nella costruzione del Ppe italiano con Casini e Alfano – almeno questa è l’intenzione – e che ha scelto di dedicarsi a tempo pieno alla costruzione del partito.

 


Leggi anche



Rispondi a admin Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *