La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

Premio per tesi di laurea sulla cooperazione

L’Associazione Culturale “Giovanni Lorenzin”, per onorare la memoria di Giovanni Lorenzin, intende conferire per l’anno 2019 tre premi di studio destinati a giovani laureati e laureandi presso Università italiane. I premi sono un contributo alle spese di viaggio e sostentamento per la realizzazione del progetto previsto dalla tesi di laurea inerente a problematiche della cooperazione allo sviluppo. L’importo di ogni singolo premio è di 2.000 euro.

Due premi saranno erogati da Livenza Tagliamento Acque S.p.A. a progetti inerenti la gestione delle risorse idriche in Paesi in via di sviluppo; un terzo premio sarà erogato dall’Associazione Culturale Giovanni Lorenzin ad un progetto relativo a temi dello sviluppo e della cooperazione in Paesi in via di sviluppo (Africa, America Latina, Asia). I progetti previsti nelle tesi di laurea dovranno essere realizzati in collaborazione con Enti e Organismi che operano nei Paesi di cui sopra.

Gli interessati dovranno far pervenire la domanda di partecipazione entro il 10 Settembre 2019 con una delle seguenti modalità:

1) per posta, inviando il plico al seguente indirizzo: Premio “Giovanni Lorenzin”
Associazione Culturale G. Lorenzin
c/o Stefania Vaccher, via Pio X, 20 – 30026 Portogruaro (VE)

2) per posta elettronica, inviando copia digitale della domanda e dei documenti allegati al seguente indirizzo info@associazionelorenzin.it

La Commissione giudicatrice esaminerà la documentazione pervenuta e, qualora lo ritenga opportuno, potrà convocare i concorrenti per un colloquio in Portogruaro (VE), oppure via Skype, nel mese di Ottobre 2019, in giorni da destinarsi. Il giudizio finale della Commissione è inappellabile. La proclamazione dei vincitori avverrà in una cerimonia pubblica nel mese di Novembre 2019, in data da destinarsi, a Portogruaro (Venezia).
Il premio  dovrà essere utilizzato entro 12 mesi dalla data di premiazione e, al rientro dal periodo all’estero, i vincitori dovranno presentare all’Associazione una relazione sul progetto svolto. Nel caso ciò non avvenga, il premiato si impegna a restituire il premio o quanto ricevuto dall’Associazione. L’Associazione si riserva la facoltà di pubblicare in tutto o in parte il materiale ricevuto. La documentazione inviata non verrà restituita.

La domanda deve essere redatta in carta libera compilando l’apposito modulo che si può trovare sul sito


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *