Global Citizenship Education – How much do we care?

Se in Italia è appena stata inquadrata da un documento di strategia nazionale, a livello europeo è già riconosciuta da anni come un potente strumento educativo per affrontare le attuali sfide globali e favorire il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo dell’Agenda 2030. Si tratta dell’Educazione alla cittadinanza globale. Eppure le istituzioni faticano a destinare risorse adeguate a questo filone educativo e anche a livello europeo gli investimenti da parte dei governi nazionali rimangono limitati. Un rapporto recentemente pubblicato da Concord Europe dal titolo “Educazione alla cittadinanza globale – Quanto ci importa?” scatta una fotografia della situazione a livello comunitario con approfondimenti su tutti gli stati membri dell’unione e rivela il livello di finanziamento dedicato all’educazione alla cittadinanza mondiale in Europa tra il 2011 e il 2015.

 

Analizzando i numeri degli investimenti da parte dei governi nazionali e la narrativa qualitativa che ruota attorno all’ECG (Come viene denominata? Qual è il suo quadro d’azione?), questo rapporto aiuta a comprendere il complesso mondo dell’ECG e fornisce un quadro completo della sua attuale implementazione nei paesi europei.

 

Il finanziamento delle attività di ECG è in una fase di stagnazione, poco è cambiato dal 2010 a oggi. Eppure il contesto globale è cambiato, tutti riconoscono l’esistenza di nuove sfide globali (quella legata alle migrazioni in primis), nuovi accordi e una situazione politica generale diversa in Europa. Quasi la metà dei paesi dell’UE non hanno strumenti di finanziamento dedicati a livello nazionale per il sostegno ad attività di ECG.

 

I principali finanziatori del settore pubblico sono i ministeri degli affari esteri e le loro agenzie. Stranamente, il settore dell’istruzione (Ministeri dell’istruzione) non sono molto coinvolti nel finanziamento e nel sostegno all’ECG. Tuttavia, svolgono un ruolo fondamentale nell’integrazione dell’ECG nel sistema di istruzione formale (curriculum, formazione degli insegnanti, ecc).

 

Scarica il report

 

Torna alla sezione News -
Taggato con:
Pubblicato in News
2 commenti su “Global Citizenship Education – How much do we care?
  1. veronica ha detto:

    Buongiorno,
    quali sono le competenze e gli studi mirati per fare della Global Citizen education una professione? Esistono dei master in Italia o all’estero?
    Grazie

  2. beppe ha detto:

    Educazione alla cittadinanza Globale. Ho letto il doc che riporta gli auspicabili obiettivi dell’apprendimento per bambini delle elementari. Ho letto anche il doc Unesco di Jacques Delors. Ma siamo proprio tutti d’accordo vero? Paul Warburg o Maurice Allais?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*