Lavorare nella cooperazione, ecco i profili più ricercati

L’anno che si è appena concluso è stato un anno in crescita per le risorse umane del settore Cooperazione internazionale. La continuità degli investimenti pubblici degli ultimi anni (che però sembrano essere messi in discussione dalla nuova legge di bilancio) e la continua crescita dei fondi da privati che il settore riesce a mobilitare hanno fatto crescere le organizzazioni e di conseguenza le risorse umane impiegate. I dati consolidati su Open Cooperazione parlano di 20.000 risorse umane impiegate dalle ONG registrate nel database per l’anno 2016. I numeri relativi al 2017 (ancora incompleti) fanno già intravvedere un aumento. Per quanto riguarda il 2018 un indicatore significativo di un ulteriore segno positivo è dato dal numero delle posizioni rese disponibili dalle organizzazioni, le cosiddette vacancy. Il primo dato disponibile, abbastanza affidabile e indicativo, viene proprio da questo blog che si conferma il punto di riferimento di chi offre e cerca lavoro nel settore. Anche nell’anno appena concluso abbiamo pubblicato ben 1300 offerte tra lavoro e volontariato. Sono state 800 le vacancy pubblicate da 108 organizzazioni per posizioni lavorative in ben 68 paesi diversi.

Un’analisi ulteriore delle vacancy pubblicate da Info Cooperazione nel 2018 effettuata dai colleghi della scuola Cospe ci permette anche di capire quali siano i profili più richiesti del settore. Oltre il 38% degli annunci ricercava un Project manager, quasi il 16% si riferiva a figure tecniche (Agronomi, Ingegneri, Medici, Infermieri, ecc) e il 14% riguardava figure amministrative in Italia e all’estero. Ecco di seguito il quadro completo dei profili richiesti:

Project Manager 306 38,25%
Tecnici (Agronomi, Ingegneri, Medici, Infermieri …) 125 15,63%
Amministrativo 112 14,00%
Capo missione, Rappresentante Paese 63 7,88%
Comunicazione, advocacy e campagne 50 6,25%
Project Officer 25 3,13%
Consulente, Esperti tematici 19 2,38%
Logistica 16 2,00%
Desk officer 18 2,25%
Monitoring and Evaluation 11 1,38%
Risorse Umane 11 1,38%
Operation Manager/Officer 9 1,13%
Raccolta fondi/Marketing 9 1,13%
Controllo, Monitoraggio e Audit 5 0,63%
Scrittura progetti 5 0,63%
General Manager, Head of office 4 0,50%
Protection Officer 4 0,50%
Mediatori/sociologi 4 0,50%
Education, Training, Learning Manager 4 0,50%
Capacity building officer 2 0,25%

Interessante anche la geo-localizzazione dei profili richiesti dalle vacancy. Ecco i paesi più interessati dagli annunci di lavoro pubblicati:

 

Libano              34

Mozambico      26

Etiopia             19

Palestina         14

Libia                  9

Iraq                   9

Burkina             8

Giordania         7

Senegal            7

Kenya              7

Sud Sudan       7

 

Italia                 126

Milano               49

Roma                 28

Altre città           49

 

Infine le organizzazioni sostenitrici di Info Cooperazione che hanno pubblicato più vacancy durante l’anno appena passato:

 

Intersos            38

Coopi               38

Avsi                 32

Cesvi               26

Ccm                 23

Gvc                  22

Acra                 20

TDH                 19

 

Torna alla sezione News -
Taggato con: ,
Pubblicato in News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*