CCM – Esperto in Migrazione – Alessandria/Asti

La ONG CCM cerca un Esperto/a in migrazione nel contesto di Alessandria ed Asti. Durata contratto 6 mesi. Tipo contratto: co.co.co. Scadenza candidature 13 settembre 2017

 

 

Figura ricercata: competente in tema di migrazione nel contesto di Alessandria e Asti per la creazione e il consolidamento di relazioni sul territorio con diverse realtà e la promozione di percorsi formativi rivolti alle stesse, al fine di contribuire al miglioramento dei servizi di accoglienza ed integrazione dei cittadini di Paesi terzi residenti in Piemonte.
Tali attività sono previste dal progetto D.I.S.Co.R.S.I. Migranti: Dialogo Interregionale sui Servizi in tema di COmpetenze, Residenza e Salute per l’Integrazione dei Migranti in Piemonte, Auvergne-RhôneAlpes e Catalogna (Progetto 275 – CUP H19D17000780005)
Tipo di incarico: collaborazione coordinata e continuativa della durata di 6 mesi.
Compenso previsto: 5.890,00€ lordo
Sede dell’incarico: Alessandria/Asti
Inizio incarico: entro fine Settembre 2017
Termine per l’invio delle candidature: 13 Settembre ore 12.00 inviando il proprio CV e lettera motivazionale via P.E.C. (posta elettronica certificata) o recapito a mano, presso la sede di CCM.

 

AVVISO PUBBLICO – ESPERTO/A IN MIGRAZIONE NEL CONTESTO DI ALESSANDRIA E ASTI
Procedura di selezione comparativa, per titoli e colloquio di valutazione, per il conferimento di n. 1 incarico di collaborazione coordinata e continuativa della durata di 6 mesi a esperto/a in migrazione nel contesto del territorio di Alessandria e Asti per:
La creazione di contatti e il consolidamento della rete con tutte le realtà, presenti sul territorio di Asti e Alessandria, che a vario titolo si occupano di salute e migranti.
L’organizzazione di 4 percorsi formativi sul tema salute e migrazione
previsti dal progetto D.I.S.Co.R.S.I. Migranti: Dialogo Interregionale sui Servizi in tema di COmpetenze, Residenza e Salute per l’Integrazione dei Migranti in Piemonte, Auvergne-RhôneAlpes e Catalogna (Progetto 275 – CUP H19D17000780005)

FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE (FAMI) 2014-2020
Obiettivo Specifico: 2.Integrazione / Migrazione legale
Obiettivo Nazionale: 3. Capacity building – lett.m) Scambio di buone Pratiche

 

Premessa
CCM – Comitato Collaborazione Medica è uno dei partner del Progetto D.I.S.Co.R.S.I. Migranti: Dialogo Interregionale sui Servizi in tema di COmpetenze, Residenza e Salute per l’Integrazione dei Migranti in Piemonte, Auvergne-RhôneAlpes e Catalogna (Progetto 275 – CUP H19D17000780005), presentato dal Consorzio Ong Piemontesi a febbraio 2016 nell’ambito dell’Avviso pubblico per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – Obiettivo Specifico 2 Migrazione legale/Integrazione – Obiettivo nazionale 3 Capacità – Avviso territoriale per la promozione del confronto tra le politiche per l’integrazione sviluppate in Italia e in altri Stati membri (adottato dall’Autorità Responsabile FAMI con decreto prot. n. 19738 del 24 dicembre 2015).
Tale progetto, valutato ammissibile ma inizialmente non finanziato, è stato successivamente ammesso a finanziamento con Decreto di scorrimento n.prot.4661 del 23 marzo 2017 dall’Autorità Responsabile FAMI e quindi avviato il 15 maggio 2017, dopo necessaria rimodulazione budgetaria e di cronogramma, con obbligo di terminare il 31 marzo 2018.

Scarica la scheda sintetica del progetto

 

Il/La collaboratore/collaboratrice selezionato/a dovrà:
Collaborare con il referente CCM di progetto
Identificare sul territorio di Alessandria e Asti istituzioni, realtà socio-sanitarie e realtà nel contesto migrante da contattare
Creare relazioni o consolidare reti già esistenti con le Istituzioni territoriali (aziende sanitarie, comuni, prefetture, questure, etc.); privati sociali (Associazioni, ONGs, cooperative); le associazioni di migranti e della diaspora.
Consolidare e mantenere le relazioni costruite al fine di coinvolgere queste realtà anche in percorsi formativi
Contribuire alla pianificazione e realizzazione di percorsi formativi rivolti proprio alle realtà identificate sul territorio AL/AT

 

Requisiti richiesti
Esperienze formative (max 20 punti ai fini della valutazione):
Diploma di laurea triennale (10 punti) e/o magistrale (12 punti)

Costituiscono titoli preferenziali, con i punteggi indicati, i seguenti studi:
Master (annuale 3 punti, biennale 2 punti)
Dottorato di ricerca (max. 8 punti) in ambiti rilevanti per la collaborazione
Corsi di specializzazione (max. 8 punti)

 

Esperienze professionali (max 40 punti ai fini della valutazione):
10 punti per ogni anno di esperienza lavorativa che prevedeva lo svolgimento, nel settore sociale, di attività di ricerca e creazione di nuovi contatti, di scouting per nuove reti, collaborazioni con enti pubblici e/o privati e/o clienti, sul territorio piemontese interessato (Alessandria ed Asti)
7 punti per ogni anno di esperienza lavorativa che prevedeva lo svolgimento di attività di ricerca e creazione di nuovi contatti, di scouting per nuove reti, collaborazioni con enti pubblici e/o privati e/o clienti, su territori diversi da quello interessato (Alessandria ed Asti) e/o in settori diversi dal quello sociale
5 punti per ogni anno di esperienza lavorativa che prevedeva lo svolgimento di attività, nel settore sociale, di creazione e organizzazione eventi in tutti i suoi aspetti (amministrativi, segretariali e logistici)
3 punti per ogni anno di esperienza lavorativa che prevedeva lo svolgimento di attività di creazione e organizzazione eventi in tutti i suoi aspetti (amministrativi, segretariali e logistici) in settori diversi da quello sociale

I periodi di attività verranno valutati per le frazioni di anno in ragione mensile considerando, come mese intero, periodi continuativi di giorni trenta o frazioni superiori a quindici giorni.

Conoscenze linguistiche (max 10 punti ai fini della valutazione):
Conoscenza dell’inglese scritta e parlata (B1/B2: Utente autonomo Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue)
Requisito preferenziale: conoscenza della lingua spagnola e/o francese (B1/B2: Utente autonomo Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue)

Altre competenze utili allo svolgimento dell’incarico (max 30 punti, approfondite e valutate durante il colloquio e con referenze):
Forte interesse per le tematiche sociali
Ottima conoscenza/radicamento sul territorio alessandrino/astigiano
Spiccate capacità di creazione e consolidamento reti
Buone capacità di presentare e rappresentare l’Organizzazione
Spiccate capacità di negoziazione
Buone capacità di lavorare in autonomia e in team
Ottime capacità organizzative
Capacità di analisi e osservazione
Capacità di creare e progettare con una visione di lungo periodo
Spiccate capacità comunicative in situazioni complesse e a tutti i livelli (pubblico, privato, locale, nazionale e internazionale)
Forte predisposizione al risultato e al problem solving

 

Come candidarsi
Si prega di inviare la propria candidatura come segue:
CV in formato PDF massimo 3 pagine, includendo l’autorizzazione al trattamento dei dati ai sensi della legge n.675/96 e 2/3 nominativi a titolo di referenze. Firmato e datato
Lettera motivazionale, massimo 1 pagina
Invio entro le ore 12.00 del 13 Settembre 2017 via P.E.C. (posta elettronica certificata) all’indirizzo di posta certificata CCM ccm@pec.ccm-italia.org o recapito a mano in busta chiusa presso la sede di CCM (Via Ciriè 32/E – 10152 Torino), indicando come oggetto la dicitura “Esperto/a in migrazione nel contesto di Alessandria e Asti”.

 

CCM – Comitato Collaborazione Medica non si assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni o la non ricezione di eventuali candidature non spedite da indirizzo PEC, se inviate da caselle di posta elettronica non certificata, in quanto la data di presentazione della domanda non sarà comprovata dal gestore di posta certificata, né la ricezione confermata.
Si precisa che tutti i Curricula pervenuti verranno visionati, ma solo quelli selezionati saranno contattati.
Il processo di selezione sarà condotto dall’ufficio risorse umane con il supporto del referente interno del progetto.
La data e la sede del colloquio saranno comunicati entro il 15 Settembre. L’assenza al colloquio sarà considerata rinuncia alla selezione. Solo ai/alle candidati/e colloquiati/e sarà dato un riscontro sullo stato della candidatura.
A conclusione dei colloqui e della procedura di valutazione, tutti i/le candidati/e che hanno partecipato alla processo di selezione saranno informati dell’esito della stessa via comunicazione email all’indirizzo personale citato nel CV.
Del presente avviso di selezione viene data notizia anche mediante pubblicazione sul sito www.ccm-italia.org
Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 5 della legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i, il Responsabile del procedimento è il Presidente di CCM – Comitato Collaborazione Medica.

 

Torna alla sezione Lavoro -
Pubblicato in Lavoro

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Rispondi al quesito: uno + = 4

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

SONDAGGIO

Cosa pensi della proposta governativa fatta alle ONG di intervenire nei centri di detenzione in Libia?

  • Dovrebbero rifiutarsi categoricamente e non farsi strumentalizzare (72%, 278 Votes)
  • Dovrebbero accettare perchè questa è parte integrante della loro mission (28%, 110 Votes)

Total Voters: 388

Loading ... Loading ...
Scarica qui la nostra nuova guida sulla Teoria del Cambiamento