L’Agenzia scommette sul settore privato, aperto il primo bando per iniziative imprenditoriali nei paesi partner

Venerdì scorso è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea la “Procedura aperta per la selezione di iniziative imprenditoriali innovative da ammettere a finanziamento/cofinanziamento e da realizzare nei paesi partner di cooperazione per il perseguimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile”. Si tratta dell’atteso bando dell’AICS per il settore profit volto a sostenere progetti presentati dal settore privato a carattere innovativo che mirino al raggiungimento di SDGs nei Paesi partner della cooperazione e a promuovere lo sviluppo di un settore imprenditoriale dinamico, salvaguardando contestualmente i diritti dei lavoratori, le norme ambientali e sanitarie e i diritti umani. Il bando, che a breve sarà pubblicato anche nella Gazzetta Ufficiale Italiana, ha una dotazione finanziaria di 4,8 milioni di euro ed è suddiviso in tre lotti. I primi due dedicati a nuove idee imprenditoriali e il terzo allo scaling-up di iniziative imprenditoriali già sperimentate. Scadenza 26 ottobre 2017

 

Lotto n. 1, Nuove idee “A” - riservato esclusivamente a iniziative imprenditoriali non ancora realizzate e/o implementate nei Paesi partner della cooperazione (Lista OCSE-DAC, ODA Recipient countries Annex I) e a soggetti proponenti costituiti da più di 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del presente bando;

 

Lotto n. 2, Nuove idee “B” - riservato esclusivamente a iniziative imprenditoriali non ancora realizzate e/o implementate nei Paesi partner della cooperazione (Lista OCSE-DAC, ODA Recipient countries Annex I) e a soggetti proponenti costituiti nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del presente bando (c.d. start-up d’impresa, anche se generate da spin-off di altri operatori economici, purchè non controllate da questi ultimi ai sensi dell’art. 2359 c.c.);

 

Lotto n. 3, Idee mature - riservato a iniziative imprenditoriali già sperimentate in uno o più Paesi partner della cooperazione (Lista OCSE-DAC, ODA Recipient countries Annex I), per le quali siano previsti ulteriori sviluppi sia nel/nei Paese/i di origine sia in ulteriori Paesi partner della cooperazione e il cui soggetto proponente sia costituito da più di 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del presente bando (c.d. scaling-up).

 

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria complessiva prevista per la presente procedura è pari ad Euro 4.800.000 così ripartita per ciascun Lotto:

 

Lotto n. 1 Nuove idee a):

valore complessivo erogabile pari a Euro 1.000.000

valore massimo del contributo erogabile per ciascuna iniziativa pari a Euro 200.000

 

Lotto n. 2 Nuove idee b):

valore complessivo erogabile pari a Euro 300.000

valore massimo del contributo erogabile per ciascuna iniziativa pari a Euro 50.000

 

Lotto n. 3 Idee mature:

valore complessivo erogabile pari a Euro 3.500.000

valore massimo del contributo erogabile per ciascuna iniziativa pari a Euro 200.000

 

Il soggetto proponente dovrà garantire un apporto economico-finanziario di importo almeno pari a quello richiesto a titolo di contributo (escluso lotto 2)

 

Per ogni Lotto la durata dell’iniziativa proposta dovrà essere non inferiore a 12 mesi e non superiore a 36 mesi.

 

Ai fini dell’ammissibilità delle iniziative proposte e dell’ammissione a finanziamento / co–finanziamento, le stesse dovranno:

i) essere realizzate nei Paesi partner della cooperazione indicati Lista OCSE-DAC, ODA Recipient countries e prevedere espressamente un impatto sugli obiettivi di sviluppo sostenibile;

ii) per i Lotti 1 e 3, prevedere un apporto economico-finanziario del Soggetto Proponente di importo almeno pari a quello richiesto a titolo di contributo (co-finanziamento); per il Lotto 2: non è richiesto alcun apporto economico-finanziario del Soggetto Proponente;

iii) assicurare il rispetto dei diritti dei lavoratori, delle norme ambientali e sanitarie e dei diritti umani;

iv) avere una durata non inferiore a 12 mesi e non superiore a 36 mesi;

v) avere ad oggetto gli interventi nei settori previsti dai Regolamenti UE n. 1407/2013, n. 1408/2013 e n. 717/2014 e quindi i settori e le attività relativi a industria e servizi, agricoltura primaria, pesca e acquacoltura.

 

I progetti potranno essere realizzati in tutti i paesi della Lista OCSE-DAC (Least Developed Countries, Low Income Countries, Lower Middle Income Countries, Upper Middle Income Countries). Sarà considerato premiante l’aver rivolto l’iniziativa medesima a Paesi partner della cooperazione e in settori di intervento definiti prioritari nel Documento triennale di programmazione e di indirizzo della politica di cooperazione allo sviluppo 2016-2018.

 

Le aziende proponenti devono aver aderito formalmente ai 10 principi ONU del Global Compact e ai Principi guida su Imprese e Diritti umani elaborati dal Consiglio Diritti Umani dell’ONU nel 2011 e riaffermati dall’UE con Conclusioni del Consiglio Affari Esteri nel giugno 2016. Ai fini della dimostrazione dell’adesione ai principi ONU del Global Compact, il concorrente, a pena di esclusione, dovrà produrre all’interno della Busta 1 di cui al punto V.2 del presente Bando, i seguenti documenti:

i) Welcome letter da parte di UNGC nel caso di iscrizione da parte del concorrente al Global Compact nei 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda; ii) l’ultima COP (Communication On Progress) depositata per i concorrenti che alla data di presentazione della domanda risultano iscritti al Global Compact da più di 12 mesi.

 

Eventuali richieste di chiarimenti, di esclusivo interesse generale, potranno essere inviate all’indirizzo e-mail faq.bandi@aics.gov.it entro l’11 settembre 2017, ore12:00, in lingua italiana.

 

Scarica il bando

 

Modulistica e guidelines

 

Torna alla sezione 10/2017, Agenzia Cooperazione (AICS), Bandi -
Taggato con: ,
Pubblicato in 10/2017, Agenzia Cooperazione (AICS), Bandi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Rispondi al quesito: × sette = 7

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>