La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

VIS – Coordinatore Progetto FAMI – Tunisia

VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo sta selezionando un/a Coordinatore Progetto FAMI da inserire nella sua operatività in Tunisia. Durata 24 mesi. Scadenza candidature 09/11/2020

Coordinatore Progetto FAMI – Tunisia

Coordinatore Tunisia progetto FAMI

Il candidato dovrà far pervenire la propria candidatura  tramite email all’indirizzo selezione@volint.it inviando CV, lettera di motivazione e 2 contatti per le referenze

Oggetto della mail: ESPERTO LEGALE progetto FAMI

Codice di progetto FAMI PROG- 2937 CUP G59D20000390007

Titolo del progetto: PERCORSI FORMATIVI PRE-PARTENZA PER FAVORIRE L’INTEGRAZIONE SOCIALE E LAVORATIVA DEI MIGRANTI REGOLARI IN ITALIA” 

Termine per la presentazione della proposta: 9/11/2020

VIS ricerca un Coordinatore Locale in Tunisia  per una prestazione specialistica prevista dal progetto “Percorsi formativi pre-partenza per favorire l’integrazione sociale e lavorativa dei migranti regolari in Italia” FAMI PROG- 2937.

 Di seguito, una sintesi degli obiettivi, risultati e principali componenti del progetto. La documentazione completa del progetto sarà disponibile all’aggiudicazione dell’incarico.

Dati Generali

Titolo: Percorsi formativi pre-partenza per favorire l’integrazione sociale e lavorativa dei migranti regolari in Italia

Durata: 24 mesi

Paesi di implementazione: Italia, Egitto, Etiopia, Gambia, Ghana, Mali, Nigeria, Senegal, Tunisia.

Partner: Associazione Don Bosco 2000 – Impresa Sociale , Federazione CNOS-FAP, Università per Stranieri di Siena UNISTRASI

Donatore: FAMI – Ministero del lavoro e Ministero dell’Interno

Costo totale del progetto: € 975.190,59

Obiettivo generale: Contribuire a rendere positivo l’impatto del fenomeno migratorio in Italia, promuovendo una rapida ed efficace integrazione socio-occupazionale dei migranti, attraverso percorsi di formazione pre-partenza avviati nei paesi di origine. Obiettivo specifico: Favorire l’adeguamento delle competenze linguistiche e tecnico-professionali dei cittadini stranieri che giungono in Italia per motivi familiari o di formazione-lavoro da Egitto, Etiopia, Gambia, Ghana, Mali, Nigeria, Senegal, Tunisia, rafforzandone la preparazione e l’impiegabilità in rapporto alle specifiche caratteristiche del mercato del lavoro italiano.

Risultati attesi:

R.1. Introdotti percorsi integrati di formazione in lingua italiana ed educazione civica per migranti in attesa di partire per l’Italia per motivi familiari in Egitto, Etiopia, Gambia, Ghana, Mali, Nigeria, Senegal, Tunisia e certificato il livello di lingua A1 prima della partenza.

R.2. Favorito l’inserimento di lavoratori qualificati e in possesso di adeguate competenze nel mercato del lavoro italiano attraverso un percorso integrato di formazione e inserimento lavorativo per migranti che ha inizio nei paesi di origine e prosegue in Italia, in collaborazione con imprese italiane e centri di formazione professionale.

Sintesi dell’ Intervento:

Il progetto vuole favorire l’adeguamento delle competenze linguistiche e tecnico-professionali di cittadini stranieri che giungono in Italia per motivi familiari (3.250) o per formazione / lavoro (120) da Egitto, Etiopia, Gambia, Ghana, Nigeria, Senegal, Tunisia, rafforzandone la preparazione e la qualificazione in rapporto alle esigenze del mercato del lavoro italiano. Ciò contribuirà a favorire l’integrazione sociale e occupazionale dei migranti, affinché l’impatto della migrazione sia quanto più possibile positivo per la comunità di accoglienza e per i migranti stessi. Saranno introdotti 2 percorsi di formazione differenziati – uno linguistico/civico/interculturale e l’altro professionale – con metodologie innovative e flessibili (tra cui la formazione online), la cui qualità sarà garantita dalla partnership del progetto. I 2 percorsi prevedono attività di formazione pre-partenza, e l’inserimento in aziende per tirocinio o lavoro. Per quanto riguarda la formazione professionale, si analizzeranno 1) il mercato del lavoro italiano, al fine di individuare le expertise di cui ha effettivamente bisogno, 2) le competenze e i bisogni formativi dei migranti che aspirano lavorare in Italia, al fine di favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Beneficiari diretti:

– 3.250 migranti cittadini di paesi terzi (Egitto, Etiopia, Gambia, Ghana, Mali, Nigeria, Senegal, Tunisia) per le attività di orientamento e formazione linguistica e civica pre-partenza.

– 120 migranti cittadini di paesi terzi (Egitto, Etiopia, Ghana, Mali, Nigeria, Senegal) per le attività di formazione tecnica e professionale pre-partenza e post-arrivo di inserimento lavorativo.

 TERMINI DI RIFERIMENTO Oggetto dell’incarico  :

Come previsto dal documento di Progetto “Percorsi formativi pre-partenza per favorire l’integrazione sociale e lavorativa dei migranti regolari in Italia” FAMI PROG- 2937 nell’ambito del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020, l’Autorità Responsabile (VIS) si deve avvalere della figura di Coordinatore Locale in Tunisia.

 Motivazione dell’incarico

VIS (beneficiario dell’azione in oggetto) si avvale della figura di un Coordinatore Locale in Tunisia, al fine di al fine di coordinare l’organizzazione e la realizzazione dei corsi di lingua italiana pre-partenza per cittadini tunisini richiedenti ricongiungimento familiare in Italia.

condizioni

L’onorario per questo incarico è 9.200 euro per 23 mesi costo totale (IVA inclusa).

termini di riferimento del coordinatore locale:

il Coordinatore Locale, in stretto coordinamento con il Project Manager e il Focal Point Linguistico, deve:

  • fornire supporto organizzativo e coordinare la realizzazione per i corsi di lingua italiana che verranno realizzati in loco;
  • fornire supporto per la promozione dei corsi di lingua italiana nel Paese;
  • essere Focal point per le relazioni con gli Istituti Scolastici e le Istituzioni italiane competenti in loco per la vidimazione dei corsi di lingua italiana pianificando, promuovendo e realizzando gli incontri a livello locale;
  • gestire il team di progetto, fornendo indicazioni e raccomandazioni di indirizzo volte a garantire l’efficacia, l’efficienza, la conformità con i principi, le procedure e la metodologia di intervento di VIS e del donatore, di tutte le attività da realizzare nell’ambito del Progetto in Tunisia;
  • elaborare la pianificazione dei corsi, monitorare l’implementazione degli stessi e le relative spese, al fine di intervenire in caso di scostamenti e sviluppare di proposte di modifica budgetaria ove necessario;
  • pianificare e contribuire a realizzare materiali informativi, formativi e di sensibilizzazione, secondo la previsione delle attività progettuali
  • raccogliere e condividere i dati qualitativi e quantitativi sui corsi di lingua italiana realizzati;
  • contribuire al lavoro del team di progetto tramite la partecipazione agli incontri (via skype e/o in presenza), in collaborazione con gli altri Coordinatori locali e tutto il team di progetto

requisiti fondamentali

  • laurea in giurisprudenza o discipline umanistiche
  • esperienza di almeno 20 anni in progettazione, coordinamento e realizzazione di attività formative/educative in ambito scolastico, con un focus particolare al metodo educativo salesiano in scenari complessi e in evoluzione.
  • essere cittadino italiano in possesso di un visto valido per il soggiorno in Tunisia per i prossimi 2 anni.
  • ottima conoscenza della lingua francese e araba
  • ottima predisposizione al lavoro in team.
  • ottima capacità di negoziazione e comunicazione.
  • disponibilità a viaggiare per trasferte di monitoraggio sul territorio nazionale
  • condivisione della mission e dei valori di VIS

Link: https://www.volint.it/offerte-lavoro/vis-volontariato-internazionale-sviluppo-1 


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *