La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

AMKA – Project Manager – RDC

AMKA onlus sta selezionando un/a Project Manager da inserire nella sua operatività in RDC. Durata 9 mesi rinnovabili. Scadenza candidature 31/01/2022

Project Manager
Ambito: Salute e nutrizione
Luogo: Centri sanitari di Kanyaka e Mose e area di salute di Mabaya, Lubumbashi (Repubblica Democratica del Congo)
Organizzazione: Amka OdV
Data di inizio: il prima possibile
Periodo: da 6 mesi a 9 mesi
Titolo richiesto: laurea magistrale in medicina, infermieristica o ambito sanitario affine
Esperienza minima richiesta: non è richiesta una esperienza lavorativa pregressa ma costituisce un plus nella valutazione della candidatura, soprattutto se l’esperienza lavorativa o di volontariato è stata conseguita in paesi del sud globale
Condizioni: salario di $ 1300 netto al mese e copertura delle spese di viaggio, assicurazione sanitaria, alloggio e trasporto legato ai progetti
Tipo di impegno lavorativo: a tempo pieno, dal lunedì al venerdì
Se interessati scrivere a guglielmo.rapino@assoamka.org allegando il proprio CV e una breve lettera motivazionale.

Questo documento presenta le responsabilità e le funzioni del ruolo all’interno dell’organigramma di Amka OdV e del partner locale Amka Katanga ASBL.

I VALORI DI AMKA

Al fine di garantire un clima armonico e costruttivo, all’interno di Amka OdV e Amka Katanga ASBL, partner locale di Amka OdV, sono richieste determinate qualità professionali a tutti i dipendenti, collaboratori e consulenti. Elenchiamo qui le principali:

  • Proattività: cerchiamo persone disposte a proporre nuove idee, essere costantemente coinvolte in nuovi progetti e creare opportunità di crescita per i progetti di AMKA e le comunità beneficiarie.
  • Rispetto: per garantire un clima di armonia, è importante che le comunicazioni e le relazioni con colleghi, collaboratori, consulenti, beneficiari e fornitori siano sempre trasparenti e basate sul rispetto reciproco.
  • Affidabilità: tanto nell’esercizio delle proprie funzioni specifiche, quanto nella redazione dei report di monitoraggio e nella gestione dei fondi, è necessario operare con trasparenza, puntualità e precisione, mirando ad anteporre il benessere dei beneficiari ad interessi particolari o personali.
  • Incontro: al fine di migliorare la comunicazione tra le diverse aree e all’interno di ogni singola area, dovrebbero essere tenuti incontri periodici per discutere le difficoltà, monitorare i progressi e pianificare le attività future.
  • Mediazione culturale: è importante eliminare i pregiudizi culturali legati a differenze e distanze, tentando di avvicinare il punto di vista nelle singole operazioni a quello delle comunità locali.
  • Reporting: è indispensabile redigere rapporti, sia finanziari che descrittivi, di buona qualità, eseguiti con precisione, puntualità e trasparenza.
  • Visione: AMKA ha ampi margini di crescita e la possibilità di ampliare la quantità e la qualità dei progetti dipende solo dall’impegno di ogni persona nel proprio lavoro.

FUNZIONI E RESPONSABILITÀ

REF. : Project Manager sanitario nei centri di salute di Kanyaka e Mose e nell’area di Mabaya, Lubumbashi, Repubblica Democratica del Congo

Nel quadro di una strategia concordata tra il direttivo di Amka OdV e le funzioni operative del partner locale Amka Katanga ASBL, l’organizzazione ricerca una figura professionale con la funzione di promuovere lo sviluppo e l’impatto dell’azione di Amka ODV nella Repubblica Democratica del Congo, sostenendo la capacità e l’efficacia degli interventi dell’associazione nel paese con particolare riguardo al settore della salute e della lotta alla malnutrizione.

La figura rivestirebbe il ruolo di Project Manager in ambito sanitario e svolgerebbe le seguenti mansioni:

Le sue mansioni generali saranno:

  • Rafforzare, dal punto di vista progettuale e organizzativo, gli interventi in ambito sanitario e nutrizionale realizzati da Amka ODV in collaborazione con il partner locale Amka Katanga, monitorarne l’andamento, promuoverne lo sviluppo.
  • Rafforzare le competenze di pianificazione, implementazione, monitoraggio e valutazione di impatto del partner locale Amka Katanga, nonché le sue capacità strategiche e di sviluppo delle azioni.
  • Migliorare i processi di gestione e rendicontazione dei flussi economici in loco in ambito sanitario e nutrizionale, per una maggiore trasparenza finanziaria e accountability.
  • Migliorare la comunicazione, lo scambio e la sinergia tra il personale del partner locale Amka Katanga e il personale dell’Ufficio di Amka ODV in Italia e all’interno del personale di Amka Katanga.
  • Favorire lo sviluppo delle relazioni con soggetti ed entità operanti nel paese, istituzionali e non governative, al fine di individuare possibili sinergie e opportunità di collaborazioni e finanziamento.
  • Promuovere e sostenere la programmazione e implementazione delle attività di volontariato dell’Associazione nel paese.
  • Favorire la visibilità della presenza e dell’azione dell’Associazione nel paese, all’interno della community di Amka ODV e con l’obiettivo del suo ampliamento.
  • Aumentare i livelli di trasparenza finanziaria e accountability, nonché migliorare la rendicontazione relativa ai flussi economici, all’interno della struttura di Amka Katanga, in particolare nelle comunicazioni verso l’Ufficio Progetti in Italia, al fine di aumentare la produttività e l’efficacia dei progetti in loco.
  • Rafforzare il senso di appartenenza e la vicinanza dell’equipe locale ai valori di cooperazione, impegno e trasparenza che sono alla base dell’operato di Amka ODV e Amka Katanga in Italia e in Congo.
  • Cercare di convertire, ove necessario, i servizi offerti da Amka Katanga in progetti volti alla creazione di attività sostenibili e autonome sia da un punto di vista finanziario che operativo, tenendo in considerazione che l’obiettivo finale di ogni attività deve essere l’appropriazione dei processi operativi da parte delle comunità locali.
  • Agevolare l’impegno dei volontari provenienti dall’Italia al fine di massimizzare l’efficacia della loro azione progettuale e di comunicazione.

Nello specifico il Project Manager:

  • Interagisce periodicamente con il personale del partner locale Amka Katanga, accompagnando e supportando lo svolgimento delle attività dei singoli settori e monitorandone l’andamento anche attraverso nuovi metodi e strumenti.
  • Collabora strettamente con il medico locale, supportando il coordinamento, la gestione e la promozione dei progetti sanitari e nutrizionali dell’organizzazione. Tra le attività sono incluse, a solo titolo esemplificativo: le attività mediche dei due centri sanitari, i progetti di lotta all’HIV, i progetti di lotta alla malnutrizione, le attività di sostegno alla maternità, le attività di formazione e sensibilizzazione in ambito sanitario.
  • Effettua consultazioni quotidiane con i pazienti dei centri e realizza le attività cliniche di routine, eseguendo piccoli interventi chirurgici – se possibile – e valutando lo stato di salute dei pazienti ricoverati. Coordina il team del centro sanitario per garantire il massimo livello di assistenza.
  • Supervisiona l’attività dei centri di salute assicurando che i livelli sanitari, igienici e scientifici dell’attività medica siano conformi agli standard internazionali e agli obiettivi di Amka ODV e Amka Katanga. Monitora e promuove la qualità delle prestazioni del personale dei centri rivolgendo un’attenzione particolare ai livelli di cura, la qualità dei locali e l’affidabilità delle procedure diagnostiche. Nel caso in cui la valutazione periodica evidenzi la necessità di migliorare la qualità e l’efficienza delle attività e/o del lavoro del personale, è responsabile dello studio e della messa in pratica delle soluzioni ottimali per garantire la crescita e lo sviluppo dei progetti sanitari di Amka.
  • Valuta e propone, insieme ai responsabili di Amka OdV e Amka Katanga, quando necessario, nuove assunzioni di personale in ambito sanitario e nutrizionale, puntando a trovare la figura professionale che più si adatta alle esigenze progettuali contingenti.
  • Assicura la realizzazione degli incontri settimanali con il personale del centro sanitario, promuovendo il loro efficace coordinamento e la partecipazione agli incontri degli altri responsabili delle attività di Amka. Nell’ambito di questi incontri è tenuto ad informare i colleghi e i collaboratori sui risultati ottenuti, sulle strategie a medio e lungo termine del centro sanitario e su ogni nuovo progetto che intende realizzare.
  • Realizza azioni di capacity building in favore del partner locale, al fine di migliorare l’organizzazione, la metodologia e la strategia di lavoro, e rafforza la motivazione e l’assunzione di responsabilità del personale locale nella pianificazione, implementazione e valutazione di impatto. In tale ambito, supporterà la creazione di metodi e strumenti efficaci per il raggiungimento dell’obiettivo.
  • Promuove e supervisiona le azioni di sensibilizzazione in ambito sanitario e nutrizionale nell’area di Mabaya, tenendo conto che l’obiettivo principale è quello di offrire un servizio sanitario di qualità al maggior numero di pazienti e garantire l’autonomia finanziaria del centro. Autonomia finanziaria significa che nel medio e lungo periodo il centro sanitario dovrà essere sostenuto solo dal contributo economico del reddito generato dai pazienti e/o da partnership con enti o organizzazioni locali.
  • Allo stesso modo, è chiamato a ideare e promuovere, in accordo con il responsabile dell’attività, nuove campagne di sensibilizzazione volte a creare consapevolezza nelle comunità circostanti, non solo a Kanyaka ma in tutti i villaggi della zona sanitaria di Mabaya, sull’importanza della fruizione del presidio sanitario e del rispetto dei valori igienico-sanitari. Le attività di sensibilizzazione sul territorio possono riguardare anche gli altri settori di intervento, con una particolare attenzione all’empowerment femminile.
  • È inoltre tenuto a monitorare il flusso dei farmaci in farmacia e dei materiali di laboratorio al fine di garantire la presenza costante dei materiali necessari per le attività dei centri sanitari.
  • È tenuto ad organizzare periodiche sessioni di formazione scientifica per il personale sanitario dei due centri sanitari. Le attività di formazione dovrebbero riguardare tecniche mediche, igiene, conoscenze scientifiche e nuovi metodi di trattamento, e mirano ad aumentare i livelli di assistenza forniti dal personale ai pazienti.
  • Partecipa agli incontri della zona sanitaria di Kipushi e cura i rapporti istituzionali con tutte le realtà istituzionali private e pubbliche della regione, attive nel settore sanitario, come la divisione provinciale del Ministero della Salute, al fine di ottenere nuovi fondi o materiali per il centro sanitario, stringere nuove partnership strategiche e scambiare conoscenze fondamentali per lo sviluppo dei progetti.
  • Presso il centro sanitario Mose, è tenuto a svolgere consultazioni periodiche settimanali e ad operare per il rilancio dell’attività medica del centro, sia in termini di assistenza sanitaria, di sensibilizzazione della comunità che di formazione del personale.
  • Promuove e supporta il coordinamento, la supervisione e la gestione di tutte le attività legate alla lotta alla malnutrizione dal punto di vista sanitario. Questa funzione viene svolta in collaborazione con la nutrizionista responsabile.
  • Ha la responsabilità di assicurare, insieme al medico locale, che tutte le funzioni del centro siano correttamente svolte secondo quanto previsto nell’organigramma e che le attività siano svolte secondo i più elevati standard igienico-sanitari. In particolare si occupa di risolvere tutte le problematiche che possono sorgere nelle attività quotidiane, legate all’organizzazione del personale, alla fornitura del magazzino di materiali e farmaci, alla realizzazione di attività di cura e manutenzione, attività di diagnostica e sensibilizzazione. Questo lavoro deve essere svolto in accordo con il medico locale, l’infermiere titolare e con i responsabili della sensibilizzazione e dell’area amministrativa.
  • Ogni mese è tenuto a redigere il rapporto di attività da presentare all’Ufficio di Amka Katanga e all’Ufficio Progetti in Italia.
  • Promuove canali di comunicazione efficaci tra il partner locale Amka Katanga e l’Ufficio Progetti di Amka OdV in Italia per favorire il monitoraggio delle azioni, sia a livello di andamento delle attività che a livello finanziario.
  • Supporta l’Ufficio Progetti di Amka ODV nella ideazione e realizzazione di nuove attività in ambito salute e malnutrizione, nel quadro di bandi, finanziamenti e partenariati con entità italiane.
  • Gestisce i flussi di volontari provenienti dall’Italia, agevolando le attività progettuali connesse alla loro presenza e garantendo sulla loro sicurezza e sul loro benessere in loco.

Svolge le mansioni e i compiti sopra descritti, assumendo la funzione di rappresentante dell’Ufficio Progetti di Amka OdV nella Repubblica Democratica del Congo.

In tutti gli aspetti sopra descritti, è supportato, riferisce e si coordina con il Responsabile dell’Ufficio Progetti a Roma, impegnandosi nell’assicurare una collaborazione solida, efficace e armoniosa con il partner locale Amka Katanga, i suoi referenti e il suo Presidente, per l’assunzione di decisioni, metodologie e strategie condivise.

Per i compiti più strettamente collegati alla comunicazione e visibilità, si coordina anche con l’Ufficio Comunicazione e Raccolta Fondi.


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *