La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

CRIC – Coordinatrice/coordinatore di progetto – Palestina

CRIC – Centro Regionale d’Intervento per la Cooperazione ONLUS sta selezionando un/a Coordinatrice/coordinatore di progetto da inserire nella sua operatività in Palestina . Durata 12 mesi rinnovabili. Scadenza candidature 10/12/2022

Coordinatrice/coordinatore di progetto in Palestina 

Il CRIC sta cercando una coordinatrice o un coordinatore per il progetto “Li-Biladina (alla nostra terra) – Agricoltura sostenibile, lavoro dignitoso e recupero del patrimonio culturale per la resilienza delle comunità della Cisgiordania” da realizzare in Palestina, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo nell’ambito del Bando 2020 per le Organizzazioni della società civile e altri soggetti senza finalità di lucro. L’azione ha una durata di 36 mesi
Il progetto è gestito dal CRIC in quanto capofila in partenariato con la Fondazione ACSI, il Land Research Center, il Mosaic Centre, e Bethlehem Arab Society for Rehabilitation-BASR.

L’obiettivo è contribuire al miglioramento delle condizioni di vita delle comunità rurali marginali della Cisgiordania attraverso il rafforzamento dei circuiti locali di economia rurale sostenibile e inclusiva che valorizzi le risorse agricole, storico culturali e ambientali. 
Obiettivo specifico: Migliorare le condizioni economiche delle comunità rurali di El Burji, Sa’ir e Taybeh, attraverso una produzione alimentare sostenibile e resiliente ai cambiamenti climatici, la promozione di filiere alimentari coordinate con lo sviluppo turistico ed il fomento di attività imprenditoriali sostenibili, focalizzate alla crescita economica inclusiva
R1 – Migliorata la produzione alimentare, sostenibile e inclusiva nelle comunità di Taybeh e Sa’ir con tecniche irrigue e di riabilitazione agricola
R2 Rafforzamento dell’identità locale attraverso la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico e fruizione turistica sostenibile ed inclusiva
R3 Promossa una prosperità inclusiva attraverso lo sviluppo delle capacità locali e il supporto alla creazione di imprese

Informazioni aggiuntive
* Figura richiesta – Posizione: Coordinatrice/coordinatore di progetto
* Paese: Palestina
* Stipendio: in base all’esperienza
* Durata del contratto: 12 mesi rinnovabili
* Inizio collaborazione: gennaio 2023

Mansioni e responsabilità:

  • Assumere la responsabilità dell’implementazione generale del Progetto ai fini del raggiungimento delle mete prefissate, in stretta collaborazione con i partners e con l’ufficio desk del CRIC in Italia;
  • Coordinare il Comitato di Gestione in rappresentanza del CRIC in quanto capofila del Progetto, che ha come principale responsabilità il coordinamento dell’esecuzione del progetto in modo collegiale, e specificamente: Definisce ed approva il piano operativo e ne segue l’esecuzione attraverso il piano di monitoraggio, approvando le eventuali misure correttive, Valuta lo sviluppo del progetto, Conforma il Comitato Acquisti, in base alle normative del donor ed alle procedure interne del CRIC, Definisce le strategia settoriali del componente di sviluppo di imprese, con particolare attenzione ai processi di formazione e selezione dei destinatari grazie al coinvolgimento dell’intero CdG nella definizione di parametri multidimensionali e valutazione delle proposte, Facilita le missioni di monitoraggio e follow-up e le attività di audit, Coordina i processi di partecipazione attiva alla valutazione, 
  • Coordinare l’Equipe del Progetto, assicurando che il lavoro del personale riferito ai differenti settori di attività sia reso agile avendo cura di organizzare momenti di formazione interna, di scambio ed arricchimento reciproco, sia al fine di una maggiore organicità dell’azione, sia come risultato aggiuntivo interno da perseguire;
  • Rappresentare il progetto verso donor, istituzioni, destinatari, collaborando con i partners nello stabilire e mantenere le migliori relazioni con gli attori territoriali;
  • Supervisionare e pianificare il corretto uso delle risorse allocate al progetto ed il lavoro dell’amministratrice/tore, in base alla pianificazione stabilita, vigilando sul rispetto delle normative locali, dell’applicazione delle procedure del donor e di quelle interne del CRIC;
  • Redigere rapporti e rendicontazioni narrative e finanziarie periodiche e finale, coordinando e facilitando il lavoro dei partners in base a modalità e responsabilità definite negli accordi di partenariato, con il supporto dell’ufficio amministrativo in Italia;
  • Raccogliere e sistematizzare la documentazione di Progetto;
  • Curare i beni del progetto e la gestione dell’ufficio CRIC;
  • Coordinare la definizione e la messa in opera di una strategia di comunicazione ed informazione sulle attività del progetto, collaborando altresì alla documentazione necessaria per la sensibilizzazione in Italia;
  • Selezionare, di concerto con il CdG, e contrattare il personale necessario all’azione, stipulare tutti i contratti ed accordi necessari all’azione;
  • Supervisionare e seguire con continuità tutte le azioni sul campo;
  • Assicurare l’applicazione delle misure di sicurezza del personale secondo gli approcci e gli strumenti stabiliti;
  • Tessere rapporti e stimolare sinergie e collaborazioni con tutti gli attori in loco ai fini della continuità, permanenza, sostenibilità complessiva dell’azione;
  • Garantire un’adeguata linea di comunicazione (interna ed esterna) tra tutti I soggetti coinvolti nell’azione;
  • Segnalare tempestivamente e con precisione al Comitato Direttivo ed al CRIC eventuali difficoltà incontrate nell’attuazione del progetto e contribuire alla ricerca di soluzioni;
  • Attivare le proprie capacità di ascolto ed analisi del contesto, bisogni, potenzialità per l’identificazione di proposte di continuità o complementari all’azione.

Competenze richieste: 
Attitudine attenta al contesto, al rispetto e valorizzazione delle differenze e predisposizione all’ascolto
Esperienza di almeno 5 anni nella gestione di programmi di cooperazione internazionale.
Esperienza nella gestione di progetti in Palestina
Esperienza in gestione progetti nei settori agricolo, sviluppo locale, disabilità, cultura
Conoscenza delle procedure di reportistica, rendicontazione e gestione amministrativa di AICS
Eccellente conoscenza dell’inglese e dell’italiano. La conoscenza della lingua araba costituisce preferenza.
Ottime capacità di gestione economica e finanziaria
Buona conoscenza degli strumenti informatici e dei social media
Esperienza comprovata nei processi di identificazione e nella presentazione di proposte progettuali a finanziatori pubblici e privati;
Capacità di relazione con Enti finanziatori ed organismi italiani ed internazionali
Alto livello di responsabilità, coscienza e attenzione al dettaglio
Eccellente capacità di organizzazione della gestione delle risorse umane, materiali e finanziarie
Capacità di lavorare in gruppo e relazione interpersonale e di comunicazione e mediazione, di coinvolgimento di stakeholders e comunità, anche in condizioni di stress
Interesse e motivazione a lavorare in una organizzazione rispettandone i principi e i valori
Conoscenza delle dinamiche sociopolitiche della Palestina e delle tematiche relative all’agroecologia

Condizioni di lavoro:
Contratto di collaborazione coordinata a progetto, di un anno prorogabile
Remunerazione standard per tipo di progetto e in base ad esperienza e massimali previsti da budget di progetto, con i minimi previsti da accordo collettivo nazionale ONG-Sindacati.
Auto disponibile
Assicurazione infortuni e malattia
Viaggio aereo A/R

Scadenza candidatura: 10 dicembre 2022 

Modalità di presentazione: Le candidature devono essere inviate al seguente indirizzo mail: f.destefano@cric.it specificando nell’oggetto “Coordinamento Palestina 2022” e con i seguenti allegati:
– Curriculum Vitae;
– lettera di motivazione;
– indicazione di almeno 2 persone di riferimento con il loro indirizzo mail e il numero di telefono. 

Link: http://www.cric.it/images/stories/servizio/selezionepalestina_2022.pdf


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *