La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

1 milione dalla DGCS per l’emergenza Iraq

La DGCS ha recentemente autorizzato un’iniziativa di emergenza in Iraq (emergenza AID 10272) da realizzarsi con il concorso di ONG ai sensi della Legge 80/2005 e successive modifiche ed integrazioni, che, all’art. 1, comma 15-sexies, attribuisce al Capo Missione la facoltà di stipulare convenzioni con ONG per la realizzazione di interventi di emergenza (art. 11 Legge 49/87). Le proposte di progetto dovranno essere presentate dagli organismi proponenti all’Ambasciata d’Italia a Baghdad / Unità di coordinamento di Erbil secondo le modalità previste nell’allegato bando, riformulato alla luce dell’aggravarsi della crisi umanitaria degli sfollati interni nel Nord dell’Iraq. Scadenza: 23 settembre 2014.

 

Si tratta di programma di emergenza per il sostegno dei gruppi più vulnerabili della popolazione rifugiata e delle comunità ospitanti nel Kurdistan iracheno nei settori socio-sanitario e istruzione (AID 10272), mediante la costituzione di un fondo in loco presso l’Ambasciata d’Italia a Baghdad di Euro 1.000.000. L’ iniziativa di emergenza si articola in due settori di intervento: “Salute” e “Istruzione”.

 

Obiettivo Generale: migliorare le condizioni di vita dei rifugiati siriani, delle comunità ospitanti, delle comunità degli iracheni, generalmente appartenenti alle minoranze etnico religiose, sfollate nella Regione Autonoma del Kurdistan iracheno.

 

Obiettivo specifico: migliorata l’accessibilità, l’inclusività e la qualità dei servizi di base per i rifugiati siriani, gli sfollati iracheni e le comunità ospitanti, nei settori socio-sanitario ed educativo, assicurando protezione alle categorie più vulnerabili.

 

Leggi i documenti del bando

 


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *