La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

Dall’UE 50 milioni per rafforzare le reti della società civile

Si tratta del bando “Strengthening Regional, European and Global CSO Umbrella Organisations” pubblicato alcune settimane fa da EuropeAid. Il focus di questo invito a presentare proposte è il rafforzamento delle capacità delle organizzazioni “umbrella” di categoria che oggi si trovano ad affrontare complesse sfide organizzative e gestionali. Questa call è complementare ad altri strumenti finanziari di supporto che saranno attivati da EuropeAid nell’ambito di altri programmi tematici come il “Global Public Goods and Challenges” e lo “European Instrument for Democracy and Human Rights”. Scadenza del bando: 12 giugno 2015

 

L’invito a presentare proposte è finanziato dalla priorità 2 del nuovo programma tematico “Organizzazioni della Società Civile e Autorità Locali”, programma pluriennale del piano 2014-2020, dedicato al rafforzamento di reti regionali e globali di CSO.
In linea con gli obiettivi della Comunicazione sulla società civile, la call finanzierà progetti proposti da reti, network di categoria (es. ONG, sindacati, cooperative, fondazioni, ecc) con le quali l’UE istituirà accordi quadro di partenariato (FPAs) definiti dal programma come “meccanismi di cooperazione a lungo termine tra la Commissione e i potenziali beneficiari dei grant “.

 

Non sono eleggibili su questo bando le organizzazioni che si concentrano su specifici ambiti tematici quali, tra l’altro, i cambiamenti climatici, l’educazione, la salute, la migrazione. Per le reti tematiche rimangono utilizzabili altre linee di budget con relativi bandi.

 

Gli obiettivi specifici della call sono:
1. Rafforzare le capacità istituzionali e operative di organizzazioni “umbrella” per azioni coordinate a livello globale, regionale e/o nazionali;
2. Rafforzare le capacità dei coordinamenti di CSO di rappresentare efficacemente le loro constiuency e promuovere il ruolo e la responsabilità dei propri membri.
Le proposte progettuali nell’ambito di questa call devono riguardare entrambi gli obiettivi specifici di cui sopra.

 

L’importo indicativo complessivo reso disponibile è di 53.900.000 di euro (di cui 19.800.000 euro dal bilancio 2014 e 34.100.000 dal bilancio 2015).

 

Le proposte deve essere comprese tra i seguenti importi minimi e massimi: Per tutti i lotti: importo minimo 2 milioni, importo massimo 8 milioni.

 

Codice identificativo: EuropeAid/150053/DH/FPA/
Scadenza: 12 giugno 2015

 

Modulistica e guidelines

 


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *