La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

A breve la scadenza per progetti di ECM alla Provincia di Bolzano

La Provincia di Bolzano destina ogni anno circa il 15 per centro dei fondi stanziati per la cooperazione allo sviluppo a progetti e iniziative realizzate dalla Provincia e dalle Organizzazioni nel settore dell’Educazione allo sviluppo e alla mondialità. I progetti presentati da organizzazioni senza scopo di lucro deveno essere presentati entro il 31 ottobre dell’anno precedente a quello in cui si realizzano le attività. Annualmente vengono individuate, nell’ambito di un tavolo di coordinamento tra Provincia e Organizzazioni, delle tematiche prioritarie biennali al fine di promuovere la realizzazione di iniziative congiunte con maggiore impatto sul territorio provinciale e favorire la creazione di reti tra attori competenti nel settore. La tematica prioritaria 2014-2015 è “Il mondo che ci nutre: le nostre responsabilità per uno sviluppo sostenibile“.

 

Il progetto di educazione allo sviluppo e alla mondialità può essere costituito da una o più iniziative. Ogni iniziativa (per es. conferenze, progetti nelle scuole, azioni di sensibilizzazione, mostre fotografiche, documentazione/biblioteca, consulenza, scambi culturali, ecc.) ha un suo obiettivo specifico e prevede determinate attività indirizzate ad uno specifico gruppo destinatario. Ogni iniziativa può essere indipendente dalle altre iniziative previste dal progetto e contribuire in maniera coordinata al raggiungimento dell’obiettivo del progetto. Per ogni iniziativa è necessario fornire una descrizione e previsione di spesa separata seguendo lo schema indicato.

 

I progetti devono pervenire alla provincia in duplice copia, in lingua tedesca o italiana, accompagnato dalla domanda di finanziamento, entro e non oltre il in conformità all’apposito schema di progetto disponibile presso l’Ufficio Affari di gabinetto.
Le singole proposte di progetto vengono valutate in collaborazione con il Comitato tecnico per la cooperazione allo sviluppo, una consulta di esperti appositamente istituita, entro 4-5 mesi dalla loro presentazione.

 

Modulistica e linee guida

 


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *