La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

Solo 15 giorni alla scadenza del bando della Regione Veneto

La Regione Veneto ha recentemente approvato Piano Annuale 2016 di attuazione degli interventi regionali di cooperazione decentrata allo sviluppo e solidarietà internazionale. Congiuntamente a questa approvazione ha anche pubblicato il nuovo bando per la presentazione di iniziative a contributo in tema di cooperazione decentrata allo sviluppo riservate agli Enti privati di cui all’articolo 6 della L.R. n. 55/1999. Si tratta di uno stanziamento complessivo di 400.000 euro, una dotazione raddoppiata rispetto al budget ribassato del bando 2015. Nonostatnte questo aumento si conferma un forte ridimensionamento dei fondi regionali destinati alla cooperazione che fino al 2014 superavano gli 800.000 euro annui. A questa scarsità di risorse si aggiunge un’altro fattore molto negativo. La Regione ha fissato i termini per la scadenza del bando al prossimo 14 dicembre lasciando così alle organizzazioni solo 15 giorni di calendario per elaborare le proposte progettuali.

 

Si tratta di un termine decisamente insufficiente per elaborare proposte progettuali che comportano partenariati con diversi enti e richiedono a volte anche delibere di enti pubblici. Un brutto segnale dall’amministrazione veneta che penalizza fortemente la qualità dei progetti nonchè i soggetti della società civile del territorio.

 

I progetti infatti devono essere presentati obbligatoriamente in forma associata da almeno tre soggetti (un ente capofila privato, un partner pubblico in Veneto e un partner (pubblico o privato) nel Paese di destinazione del progetto). Ogni soggetto capofila non potrà presentare più di una singola iniziativa.

 

Il costo progettuale dovrà essere pari almeno a € 20.000, la Regione del Veneto contribuirà al finanziamento dei progetti approvati fino alla misura massima del 50% dei costi preventivati, considerati ammissibili. Il finanziamento regionale non
potrà comunque superare l’importo massimo di € 40.000 per ogni progetto ammesso al finanziamento, con obbligo per il beneficiario di rendicontare una spesa sostenuta pari al doppio del contributo ricevuto.

 

Tutti i progetti presentati avranno durata annuale, inclusi quelli pluriennali per quanto concerne l’annualità ammessa al finanziamento.

 
Scarica il bando

Altri documenti correlati

 


Leggi anche



  1. Credo che un termine così breve per un Bando pubblico sia al limite della legalità. Bisognerebbe approfondire. Comunque è scandaloso che si chieda di mettere in piedi progetti di partnership con neanche 10 giorni lavorativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *