La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

“Coltivare valore” sostiene progetti di agricoltura sostenibile e sociale

Scadrà ad aprile la prima fase del bando della Fondazione Cariplo dal titolo “Coltivare valore” a favore dei progetti di agricoltura sostenibile e sociale. Il bando intende sostenere pratiche di agricoltura sostenibile in ottica agroecologica e sociale come strumento di presidio e risposta ai rischi territoriali e come occasione di sviluppo economico locale attivando opportunità di inserimento lavorativo di soggetti in condizione di svantaggio. Il budget a disposizione ammonta a 2,2 milioni di euro, la richiesta di contributo non potrà essere superiore al 60% dei costi totali e dovrà essere compresa tra 50.000 e 400.000 euro. Scadenza per le idee progettuali 5 aprile 2018

 

Una preziosa opportunità che sostiene e valorizza le buone pratiche dell’ambito riconoscendo l’agricoltura sociale come un canale prezioso di inclusione lavorativa. L’agricoltura sociale, il cui ruolo è sempre più riconosciuto anche a livello normativo e che si sta diffondendo con una molteplicità di esperienze promosse da aziende agricole e da organizzazioni del Terzo Settore, in cooperazione con i servizi socio-sanitari e gli enti pubblici del territorio, potrebbe diventare una leva delle politiche attive del lavoro, in grado di aumentare l’occupabilità di alcune fasce deboli.

 

Saranno ritenute ammissibili iniziative che prevedano attivazione, rafforzamento o ampliamento di produzioni agricole sostenibili con ricaduta diretta sull’inserimento lavorativo (possibilmente stabile) di persone in condizioni di svantaggio.
I progetti dovranno inoltre:

  • essere realizzati all’interno del territorio della Lombardia o delle province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola;
  • adottare tecniche agricole sostenibili ispirate ai principi dell’agroecologia;
    promuovere iniziative che abbiano una chiara ricaduta occupazionale per persone in condizioni di svantaggio;
  • essere orientati alla sostenibilità economica futura, attraverso la formulazione di un piano previsionale almeno triennale;
  • prevedere interventi su edifici/terreni in stato di abbandono o sottoutilizzati;
    valorizzare l’agro-biodiversità locale;
  • applicare i principi dell’economia circolare.

 

Il budget a disposizione per il bando ammonta a 2,2 milioni di euro. Le idee progettuali devono esplicitare una stima dei costi di progetto ricordando che ­la richiesta di contributo non potrà essere superiore al 60% dei costi totali e al contempo non inferiore a 50.000 né superiore a 400.000 euro.

 

Le idee progettuali vanno presentate entro e non oltre le ore 17 del 5 aprile 2018.
Nella seconda fase, ristretta alle sole Idee selezionate, gli enti proponenti avranno la possibilità di presentare la proposta di progetto dettagliata definitiva, che sarà oggetto di ulteriore valutazione (settembre 2018).

 

Modulistica e guidelines

 


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *