La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

Dalla Cariplo un sostegno per l’innovazione delle organizzazioni attive in campo ambientale

La pandemia da Covid-19 ha sicuramente contribuito a far emergere una serie di bisogni ed esigenze di innovazione e trasformazione delle attività produttive, da un lato rendendo urgente la definizione di un percorso di innovazione digitale per l’organizzazione interna del lavoro, dall’altro mostrando l’importanza di reinterpretare il proprio operato e di ipotizzare un rinnovamento dell’offerta di servizi, prodotti e/o processi. E’ questo uno dei presupposti da cui parte un nuovo strumento di sostegno proposto dall’Area Ambiente della Fondazione Cariplo, da diversi anni concentrata sul rafforzamento della società civile attiva in campo ambientale. Si tratta del bando AmbiEnte Digitale ideato a seguito di un’indagine effettuata dalla stessa fondazione nei mesi scorsi per comprendere la propensione al digitale delle organizzazioni nonprofit attive in campo ambientale.

Il bando, dalla dotazione finanziaria di 385.000 €, intende accompagnare le organizzazioni del terzo settore attive in campo ambientale in un percorso di trasformazione e innovazione volto a rafforzare e diversificare l’offerta di servizi e attività sul territorio grazie al miglioramento delle capacità e all’utilizzo delle tecnologie digitali. Tale trasformazione non deve dipendere tanto o solo dalla disponibilità di strumenti tecnologici, ma da un percorso di ridefinizione dei modelli organizzativi e dell’operatività degli enti, in grado di modificare le attività svolte e i servizi offerti e migliorare l’efficacia e l’efficienza dei processi interni.

In particolare, il bando intende sostenere progetti in uno o più dei seguenti ambiti:

  • implementazione di programmi di sviluppo delle abilità digitali sia attraverso la formazione, sia attraverso l’inserimento di risorse umane dedicate;
  • innovazione dell’organizzazione interna del lavoro tramite l’impiego di strumenti digitali orientati a migliorarne l’efficienza e l’efficacia;
  • innovazione e diversificazione dei servizi e delle attività svolte in funzione dell’impiego dello strumento digitale per le attività di formazione, engagement e sensibilizzazione;
  • innovazione e diversificazione dei servizi e della attività svolte in funzione dell’impiego dello strumento digitale per una nuova fruizione di aree naturalistiche, parchi e aree protette (es. e-tour e gite digitali, guide virtuali tramite sistema QR code o geolocalizzazione);
  • attivazione di forme di volontariato e attivismo digitale;
  • preparazione a eventuali periodi di emergenza per garantire lo svolgimento delle proprie attività in modo efficace ed efficiente.

Le richieste di contributo su questo bando potranno essere presentate esclusivamente da organizzazioni private senza scopo di lucro attive in campo ambientale nel territorio di riferimento della Fondazione Cariplo.

Nel caso di enti con operatività nazionale o regionale, organizzati in una rete di sedi locali/circoli/sezioni localizzati nel territorio di riferimento della Fondazione, anche se giuridicamente autonomi, sarà possibile presentare un’unica richiesta di contributo nel ruolo di capofila. È possibile presentare una sola richiesta di contributo nell’ambito del bando, sia nel ruolo di capofila, che di partner.

I progetti dovranno avere una durata massima di 12 mesi e prevedere una richiesta di contributo compresa tra i 10.000 € e 40.000 €, non superiore all’80% dei costi totali di progetto.

La scadenza per la presentazione delle proposte progettuali è fissata per il 30 settembre 2020.

Scarica il bando

Scarica le FAQ


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *