La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

OSC iscritte all’elenco AICS: a fine luglio la scadenza per l’invio dei report

Scadrà il prossimo 31 luglio il termine per la presentazione della documentazione relativa alla verifica da parte di AICS del mantenimento dei requisiti per le OSC iscritte all’Elenco art.26 della L.125/2014. Si tratta della verifica delle capacità e dell’efficacia delle Organizzazioni della società civile (OSC) e di altri soggetti senza finalità di lucro che ha di fatto sostituito la cosiddetta idoneità delle ONG decaduta con l’entrata in vigore della riforma del 2015.

Tutti i soggetti iscritti all’Elenco dell’AICS nel corso del 2016 e iscritti o confermati nel 2018, dovranno documentare il permanere del possesso dei requisiti attraverso la presentazione dell’apposita modulistica compilata. Ai sensi delle Linee Guida per l’iscrizione all’Elenco dei soggetti senza finalità di lucro e dell’art. 17 del D.M. n. 113/2015 (sez. 9 – ERIFICHE PERIODICHE), le OSC sono tenute a inviare entro il 31 luglio 2021 la seguente documentazione all’indirizzo protocollo.aics@pec.aics.gov.it :

  1. Allegato I/bis;
  2. Allegato II/bis, con compilazione di schede attività inerenti esclusivamente iniziative di cooperazione internazionale allo sviluppo, aiuti umanitari e di sensibilizzazione implementate nel SOLO triennio 2018/2020 (1 scheda sintetica per ogni attività);
  3. Allegato III/bis;
  4. Autodichiarazione ai fini del requisito indicato nella sez. 4 punto 8. C delle predette “Linee Guida”;
  5. Verbali assemblee di approvazione bilanci 2018, 2019 e 2020 (in copia);
  6. Eventuale trasmissione di modifiche statutarie, solo qualora il nuovo regolamento non sia stato comunicato ad AICS nei 30 gg. successivi all’aggiornamento.

Dovranno inoltre procedere alla pubblicazione sul proprio sito:

  • dei bilanci relativi agli esercizi finanziari 2018, 2019 e 2020 (timbrati e firmati)
  • delle relazioni dei revisori contabili
  • del codice etico e di comportamento
  • delle informazioni sui contributi pubblici ricevuti se questi superano l’importo di 10 mila euro (ai sensi dell’art. 1, commi 125-129 della Legge 124/2017 successivamente modificata dall’art. 35 del DL 34/19). Tale obbligo deve essere assolto entro il 30 giugno di ogni anno.

Al riguardo, nell’Allegato II/bis – Sez. 7 “Bilanci” – è stato predisposto un campo aggiuntivo tra le voci “Proventi totali/ricavi” concernente i finanziamenti, contributi, ricevuti da AICS nel corso degli esercizi finanziari 2018, 2019 e 2020. Sarà cura dell’Agenzia, verificare l’avvenuto adempimento e l’esattezza delle somme erogate.

Scarica la modulistica


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *