La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

Al via il Fondo Repubblica Digitale con i primi due bandi

Debutta oggi l’operatività del Fondo Repubblica Digitale che ha l’obiettivo di aumentare le competenze digitali dei cittadini italiani accompagnandoli verso nuove opportunità, a cominciare da quelle occupazionali. Il Fondo Repubblica Digitale è stato istituito con un decreto legge nel 2021 (DL n.152), come fondo sperimentale alimentato da versamenti di fondazioni di origine bancaria, circa 350 milioni per il quinquennio 2022-2026. La struttura è formata da un Comitato di indirizzo strategico, un Comitato scientifico indipendente di valutazione e un soggetto attuatore, l’impresa sociale Fondo Repubblica Digitale, partecipato al 100% da Acri.

Il modello di riferimento al quale il Fondo Repubblica Digitale si rifà esplicitamente, è il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile che è stato il primo esempio di una innovativa partnership tra il pubblico e il privato sociale. Anche i meccanismi di gestione saranno simili, con la creazione appunto di una impresa sociale con un ruolo simile a quello di Con i Bambini.

I principali target sui quali si concentrerà l’azione dei bandi sono quattro:

  • upskilling e reskilling digitale dei NEET, volto al loro inserimento lavorativo;
  • upskilling e reskilling digitale di donne e ragazze per migliorare la partecipazione femminile al mercato del lavoro e contribuire a generare un impatto positivo per le pari opportunità;
  • upskilling e reskilling digitale di persone ai margini del mercato del lavoro
  • upskilling di lavoratori con mansioni a forte rischio di sostituibilità a causa dell’automazione.

FUTURA e ONLIFE sono i primi due bandi pubblicati oggi e hanno l’obiettivo di sostenere progetti di formazione validi e innovativi che hanno l’obiettivo di accrescere le competenze digitali in Italia per le giovani donne (18-50 anni) e dei NEET (Not in Education, Employment or Training)  tra i 15 e i 34 anni, quei ragazzi che non hanno un lavoro, né sono inseriti  in un percorso di istruzione o di formazione per garantire migliori opportunità e condizioni di inserimento nel mondo del lavoro.

I due bandi mettono a disposizione un totale di 13 milioni di euro per finanziare progetti presentati da soggetti pubblici, privati senza scopo di lucro e enti del terzo settore, in forma singola o in partnership costituite da massimo tre soggetti. Gli enti for profit possono essere coinvolti come partner sostenitori o come fornitori per l’apporto di know how e competenze in ambito digitale.

Le proposte dovranno porre particolare attenzione allo sviluppo di competenze digitali di base e/o avanzate, al coinvolgimento e accompagnamento del target durante il percorso formativo, al potenziamento delle competenze non cognitive (life skills) e alla creazione di opportunità di inserimento nel mondo del lavoro. Per informazioni su come partecipare ai bandi e presentare un progetto clicca qui

BANDO FUTURA

Il contributo richiedibile è compreso tra 250 e 750 mila euro. Non è richiesta alcuna quota di cofinanziamento. La liquidazione del contributo è basata sul principio pay for performance, in base al quale i diversi pagamenti saranno effettuati alla verifica dei risultati ottenuti, con un focus particolare sulla creazione di nuova occupazione. La durata massima dei progetti è 15 mesi, la durata di ciascun percorso formativo non può superare i 9 mesi. Scadenza 16 dicembre 2022.

Per saperne di più sul bando Futura clicca qui

BANDO ONLIFE

Si può richiedere un contributo compreso tra 250 mila e 1 milione di euro. Non è richiesta alcuna quota di cofinanziamento. La liquidazione del contributo è basata sul principio pay for performance, in base al quale i diversi pagamenti saranno effettuati alla verifica dei risultati ottenuti, con un focus particolare sulla creazione di nuova occupazione. La durata massima dei progetti è 15 mesi, la durata di ciascun percorso formativo non può superare i 9 mesi. Scadenza 16 dicembre 2022.

Per saperne di più sul bando Onlife clicca qui

Il 26 ottobre dalle ore 10.30 alle ore 12.00 si svolgerà il primo webinar nel quale verranno illustrate agli operatori le modalità di partecipazione ai bandi Futura e Onlife e l’accesso alla piattaforma Ready per presentare un progetto. Per iscriversi al webinar clicca qui


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *