La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

Bando Re:azioni per la transizione ecologica a livello locale

Sono aperti fino alla fine di febbraio i termini per la partecipazione al bando ‘Re:azioni’ è finalizzata a sostenere azioni con concrete ricadute nell’ambito della salvaguardia ambientale e dell’adozione di stili di vita sostenibili e consapevoli, così come capaci di stimolare il citizen engagement su questi temi. Il bando della Compagnia di San Paolo sostiene progetti di transizione ecologica a livello locale, che aumentino la consapevolezza e il coinvolgimento delle comunità su problematiche e sfide ambientali territoriali.

Le azioni sollecitate dovranno avere ricadute concrete negli ambiti della salvaguardia ambientale e dell’adozione di stili di vita sostenibili e consapevoli, attraverso il citizen engagement. Le azioni dovranno essere pensate per penetrare nei territori e nelle comunità e promuovere la mobilitazione più ampia possibile. La società civile, le istituzioni giocano infatti un ruolo chiave per garantire un vero cambio di passo sui temi della sostenibilità ed è fondamentale che tutti i soggetti siano coinvolti attivamente per sentirsi parte e rafforzare il necessario processo di transizione ecologica. Il bando, infine, intende promuovere i comportamenti ambientalmente virtuosi nella vita quotidiana dei cittadini. Azioni persuasive e dimostrative sono particolarmente ricercate.

Per meglio chiarire le finalità di ‘Re:azioni’ ecco alcuni semplici esempi di interventi (elenco non esaustivo):

  • Ideazione di pedonalizzazioni temporanee nei quartieri ampliando l’offerta per il gioco e l’attività fisica.
  • Azioni che incrementino la dotazione di verde urbano e relative iniziative di rigenerazione urbana con la massima attenzione al loro uso e manutenzione.
  • Progettazione di nuovi interventi di urbanistica tattica (ad es. Zona 30 o altri interventi sulla mobilità stradale urbana).
  • Sviluppo di micro-modelli di economia circolare (ad es. biblioteca degli oggetti, che stimolino e attivino la cooperazione tra gli attori coinvolti.
  • Progetti volti a sviluppare una la cultura del volontariato ambientale e di pratiche di citizen science applicate al monitoraggio ambientale (cfr. https://www.focus.it/scienza/scienze/che-cosa-e-la-citizen-science).
  • Servizi di pedibus e ciclibus

La candidatura potrà essere presentata da un ente singolo oppure da un partenariato. I progetti dovranno realizzarsi nei territori di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta e dovranno concludersi entro il 31 maggio 2024.

La dotazione finanziaria a disposizione del presente bando è di 600.000 euro. La Fondazione si riserva il diritto di non allocare interamente la dotazione se la qualità delle proposte non soddisferà gli standard stabiliti. Il contributo minimo richiedibile sarà pari a € 15.000 e il contributo massimo per ogni progetto sarà pari a € 30.000 se presentato da un unico ente o pari a € 50.000 se presentato in partenariato. In ogni caso, il contributo non potrà essere superiore al 75% del budget complessivo del progetto.

Il termine di presentazione delle domande è previsto alle ore 12:00 di martedì 28 febbraio 2023 tramite il sistema ROL (Richiesta On Line) nel sito della Compagnia di San Paolo. La selezione avverrà, con modalità comparative, a insindacabile giudizio del Comitato di gestione della Compagnia e gli esiti del bando verranno comunicati entro il 31 maggio 2023.

La Fondazione PuntoSud accompagnerà gli enti già nella costruzione della candidatura al bando ‘Re:azioni’ supportandoli nelle fasi di comprensione del testo del bando e dei suoi obiettivi. A tal proposito, saranno organizzati dei webinar di approfondimento su diversi aspetti del bando (ad esempio sulla compilazione del formato di budget, sulla valutazione dell’impatto economico del progetto e sulla definizione del budget di impatto), e sarà attivato un servizio di helpdesk via mail, le cui modalità saranno specificate sul sito della Compagnia e comunicate durante la presentazione ufficiale del bando.

Per saperne di più

Scarica il bando


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *