La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

FFEM finanzia piccoli progetti su biodiversità e cambiamento climatico in Africa

Il French Global Environment Facility ha lanciato recentemente la quinta fase del programma di small grant (PPI5) per l’Africa Occidentale in collaborazione con IUCN. Attraverso il finanziamento di piccoli progetti locali, il PPI5 vuole rafforzare il contributo della società civile e delle comunità dell’Africa occidentale e centrale per la conservazione della biodiversità e la lotta contro il cambiamento climatico. Oltre alle componenti ambientali, il PPI5 include tra i suoi obiettivi anche il miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni locali. Il programma finanzierà circa 15 piccoli progetti a diretto sostegno alle ONG di 12 paesi dell’Africa centrale e occidente. Scadenza 1 maggio 2017

 

Paesi eleggibili
Africa occidentale: Benin, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Ghana, Togo e Niger.
Africa centrale: Camerun, Repubblica Centrafricana, Congo, Repubblica democratica del Congo (RDC), Gabon, Sao Tome e Principe.

 

Entità eleggibili
Potranno presentare un progetto tutte le organizzazioni della società civile africane che non abbiano precedentemente ricevuto un finanziamento dal PPI. I progetti potranno avere un partenariato con organizzazioni non governative internazionali o società private.

 

Contributo
Il contributo massimo per questi piccoli grant è di € 45.000. il co-finanziamento potrà coprire al massimo il 50% del costo totale del progetto laddove il progetto veda anche il contributo di altri donatori internazionali, organizzazioni non governative internazionali o società private. In caso contrario il co-finanziamento potrà aumentato fino al 75% del costo totale del progetto.
La durata massima dei progetti è di 18 mesi.

 

Per saperne di più

 


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *