La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

UNDP apre le candidature al premio Equator 2020

Il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite – UNDP ha recentemente aperto le candidature per il premio Equator 2020 nell’ambito della Equator Initiative. Il premio sarà assegnato a iniziative di comunità locale e indigene che hanno messo in campo soluzioni basate sulla natura per lo sviluppo sostenibile e che siano in grado di ridurre la povertà attraverso la conservazione e l’uso sostenibile della biodiversità. Ciascuno vincitore del Premio Equator riceverà un grant di 10.000 dollari per sviluppare il suo progetto e sarà chiamato a condividere le buone pratiche a livello internazionale partecipando a una serie di eventi speciali a partire dal Congresso mondiale di IUCN del 2020.

Le priorità tematiche includono:

Natura per la prosperità
Protezione, ripristino e/o gestione sostenibile degli ecosistemi terrestri o marini, biodiversità e/o fauna selvatica, mezzi di sussistenza sostenibili e verdi, imprese (comprese le economie indigene).

Natura per l’acqua
Protezione, ripristino e/o gestione sostenibile degli ecosistemi per la sicurezza idrica

Natura per il clima
Protezione, ripristino e/o gestione sostenibile degli ecosistemi che aiutano a mitigare emissioni di gas serra e/o aiutare le comunità ad adattarsi agli impatti dei cambiamenti climatici.

Particolare attenzione verrà data alle candidature che lavorano sulla protezione dell’ecosistema, difesa dei diritti della terra e dell’acqua, giustizia sociale, ambientale e genere uguaglianza.

Sono eleggibili le candidature di Associazioni o organizzazioni di comunità, Imprese e cooperative comunitarie, Associazioni o organizzazioni femminili, Gruppi o associazioni di minoranze indigene o etniche, Gruppi o associazioni di giovani, Organizzazioni non governative.

Le candidature possono essere presentate entro il 9 gennaio 2020 in arabo, cinese, inglese, francese, indonesiano, portoghese, russo o spagnolo.

Per saperne di più


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *