La community italiana della cooperazione internazionale
Vuoi ricevere ogni giorno i bandi e le news?

Innovazione per lo Sviluppo: le fondazioni rilanciano il programma per il biennio 2020-2021

Il programma Innovazione per lo Sviluppo sperimentato con successo negli ultimi anni da Fondazione Cariplo e Fondazione Compagnia di San Paolo torna con una pianificazione biennale 2020-2021 per offrire nuove opportunità di collaborazione, networking e crescita professionale a chi opera nel settore della cooperazione internazionale allo sviluppo. Il programma si svilupperà su tre fronti principali: lo sviluppo della piattaforma di open innovation Coopen.it che ospiterà call tematiche e call trasversali, il calendario di formazione e l’organizzazione di una serie di eventi dedicati.

Una piattaforma partecipativa per favorire processi di innovazione aperta, orientati in una prima fase su tre Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030: fame zero (SDG 2), salute e benessere (SDG 3), consumo e produzione responsabile (SDG 12) è la più importante novità del programma.

Il focus resterà sull’Africa con l’intento di promuovere l’attivazione di partnership strategiche con soggetti di diversa provenienza: dal mondo della cooperazione internazionale allo sviluppo, ma anche dell’innovazione, con il coinvolgimento di startup, organismi di ricerca, enti filantropici e think tank. Le attività vedranno il lancio di un percorso di call, con una fase di co-progettazione di sfide da affrontare insieme e la selezione di partenariati innovativi che potranno entrare in un percorso di incubazione.

I territori di riferimento saranno Africa orientale (Uganda, Kenya, Ruanda, Etiopia) e Africa occidentale (Senegal, Mali, Burkina Faso, Niger) mentre gli ambiti tematici prioritari definiti sono:

  • Alimentazione e agricoltura sostenibile
  • Salute e benessere
  • Economia circolare

Il percorso di Coopen prevede quattro fasi distribuite nel tempo che garantiscono un processo di innovazione partecipativo e orientato all’incontro con soluzioni tecnologiche già esistenti che possono essere applicate o adattate ai diversi contesti:

  • Fase 1 – Call4Interest, una call rivolta a Organizzazioni della Società Civile (Osc) che operano in Africa e che hanno esperienza in almeno uno dei tre ambiti tematici;
  • Fase 2 – Organizzazione di tavoli partecipativi a cui prendono parte le Osc selezionate dalla Call4Interest;
  • Fase 3 – Call4Innovators, una call rivolta ad attori italiani e africani quali startup, imprese innovative, università ed enti di ricerca, partenariati tra Osc e organizzazioni portatrici di tecnologie, prodotti o servizi innovativi;
  • Fase 4 – selezione e / o identificazione di alleanze che possono soddisfare le sfide individuate inizialmente e introduzione a un percorso di incubazione in Africa o Italia.

La partenza della prima fase di Call4Interest è prevista per la fine del mese e sarà preceduta da un webinar dedicato di cui vi daremo informazione nei prossimi aggiornamenti.

Ripartirà a breve anche il programma di Formazione con un’offerta orientata all’acquisizione di competenze specifiche in ambito di trasformazione digitaleopen innovationco-progettazione e leadership. Mettendo in pratica le metodologie agili, il programma torna alla sua seconda edizione con un’offerta che raccoglie e include i feedback delle persone che hanno partecipato alla prima edizione.

Infine un calendario di Eventi che si succederanno nel corso del 2020 fino alla terza edizione degli Open Days dell’Innovazione che si terrà nel 2021 e che riuniranno ancora una volta innovatori, speaker internazionali e buone pratiche.

Per saperne di più


Leggi anche



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *