Ricerca per parola chiave: legge-1252014

L’AICS incontra la società civile, prove tecniche di dialogo strutturato

L’anno nuovo inizia con una buona notizia sul fronte dell’Agenzia per la Cooperazione che proprio in questi giorni festeggia il suo primo anno di operatività. Lo scorso giovedì si è svolto a Roma (e dove se no?) un primo incontro tra un nutrito gruppo dello staff dell’AICS e i rappresentanti delle organizzazioni della società civile, per intenderci le rappresentanze dei soggetti che siedono al (desaparecido) Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo (CNCS). L’incontro, fortemente voluto dalla direttrice, aveva l’obiettivo di fare il punto sull’anno appena trascorso e gettare le basi per il lavoro dei prossimi mesi con uno specifico riferimento ai bandi dell’Agenzia appena conclusi.… Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), News

Profit e Non-profit nella cooperazione, Sodalitas presenta una guida al partenariato

La partnership tra settore privato profit e non-profit è ormai da qualche anno l’orizzonte verso cui tende la cooperazione allo sviluppo. Una collaborazione lanciata da decine di summit, documenti, policy e persino leggi. E’ il caso della recente riforma italiana della cooperazione internazionale, introdotta dalla legge 125 del 2014. Eppure questo sodalizio stenta a decollare, a trovare forme, metodi e strumenti per trasformarsi in azioni concrete. Una recente indagine della Fondazione Sodalitas volta a sondare lo stato dell’arte sul tema e rilevare l’attitudine delle Imprese e delle ONG alla realizzazione di progetti di partnership ha evidenziato la necessità di fornire uno strumento concreto che possa guidare gli operatori verso una convergenza. Nasce da qui la redazione di una guida per supportare imprese e ONG nello sviluppo di progetti di Cooperazione Internazionale in partnership. Il documento realizzato in collaborazione con un gruppo di imprese e ONG verrà presentato a Milano la settimana prossima.… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in News

L’esercito delle Onlus, l’Agenzia delle entrate pubblica gli elenchi online

Dalla scorsa settimana l’Agenzia delle entrate ha reso pubblici gli elenchi (per regione) delle organizzazioni iscritte al registro delle Onlus. Un passo di trasparenza che non era mai stato fatto negli ultimi 18 anni neanche quando esisteva l’apposita Agenzia del Terzo Settore. Secondo gli elenchi pubblicati, in Italia le Onlus riconosciute sarebbero 21.706 a cui vanno aggiunte le organizzazioni di volontariato (ODV) e le cooperative sociali che sono riconosciute “Onlus di diritto”. Lazio, Lombardia, Piemonte e Sicilia detengono il primato delle Onlus in Italia, in queste quattro regioni risiedono più della metà delle organizzazioni italiane. Gli elenchi dell’Agenzia comprendono anche le cosiddette ONG che prima della nuova legge 125/2014 erano riconosciute “Onlus di diritto”. Oggi invece si ritrovano categorizzate come “ORGANIZZAZIONI NON GOVERNATIVE ante legge n. 125 del 2014”. Alla data di aggiornamento di questi elenchi (16 luglio 2016) le ONG che hanno lo status di Onlus sono 195.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in News

212 Concept Note per il primo bando AICS

Non è un record ma quasi, quello di partecipazione al primo bando dell’Agenzia per la cooperazione allo sviluppo, lo strumento con cui l’AICS mette a disposizione delle organizzazioni della società civile 22,5 milioni di euro per progetti di cooperazione. In totale 212 concept note sono pervenute entro la scadenza dello scorso 13 giugno presentati da 136 organizzazioni. Di seguito i paesi che vedono il maggior numero di proposte progettuali presentate: Kenya 18, Etiopia 17, Mozambico 16, Albania 14, Senegal e Tunisia 13 e Burkina Faso 12 proposte.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), Bandi, DGCS-MAECI

Ma le ONG in Italia esistono ancora?

Un lettore del blog ci ha scritto alcuni giorni fa ponendo una domanda apparentemente banale: “Alla luce della legge 125 che riforma la Cooperazione allo sviluppo, le ONG in Italia esistono ancora?”. La risposta potrebbe sembrare altrettanto banale e scontata: “Certo che esistono, sono quasi duecento le organizzazioni che detengono questa denominazione”. Eppure andando a ragionare sugli effetti della riforma e sulle dinamiche che questa metterà in campo nel settore della Cooperazione la risposta si complica parecchio e potrebbe rivelarsi problematica.… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in News

191 ONG iscritte all’elenco della legge 125

L’Agenzia per la Cooperazione AICS ha pubblicato un primo elenco delle Organizzazioni della Società Civile ed altri soggetti senza finalità di lucro che risultano idonee ai sensi dell’art. 26, commi 2 e 3 della Legge 125/2014 e dell’art.17 del D.M. 113/2015. Si tratta per ora delle sole ONG che alla data del 31 dicembre 2015 risultavano già idonee ex Legge 49/87 e che hanno presentato domanda secondo le modalità e i termini previsti dalle Linee Guida approvate dal Comitato Congiunto il 29 gennaio 2016. Si tratta di 191 organizzazioni rispetto alle 232 che risultavano nell’elenco delle ONG idonee ex Legge 49/87.… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), DGCS-MAECI, News

Bando AICS in arrivo con nuovi paesi prioritari

Si avvicina la data di approvazione e pubblicazione del primo e atteso bando dell’Agenzia italiana per la cooperazione, meccanismo che co-finanzierà progetti di cooperazione proposti dalle organizzazioni del settore privato non profit. Rispetto alle prime informazioni circolate, che abbiamo pubblicato in questo post, filtrano diverse conferme e alcune novità. Quella più rilevante è sicuramente l’allargamento dell’elenco dei paesi prioritari fortemente voluto dal VM Mario Giro. Sembra confermato l’inserimento di Bosnia Herzegovina, Giordania, Uganda, Tanzania, Guinea Conakry, Mali e Repubblica Centroafricana. Il bando potrebbe essere pubblicato il 10 maggio e avere scadenza prima della fine del mese.Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in 05/2016, Agenzia Cooperazione (AICS), Bandi, DGCS-MAECI

Bando AICS, servono idee per costruirlo insieme

E’ questa l’esortazione che la direttrice dell’AICS Laura Frigenti ha rivolto ieri alle ONG durante un incontro organizzato da AOI sulle sfide della cooperazione nel quadro della nuova agenda di sviluppo. Prima di lei anche il neo VM Mario Giro aveva affrontato a tutto campo le diverse sfide che la Cooperazione dell’Italia vede davanti a se, da un lato per il contesto internazionale complesso e mutevole e dall’altra per effetto della nuova legge 125 che regolamenta il settore e lo dota di una Agenzia, ora in fase di start up. Il ministro chiama la società civile all’azione per dimostrare che i corpi intermedi del nostro paese esistono e sono interlocutori attivi e assicura spazi e modalità adeguate per un dialogo con le istituzioni. Approccio collaborativo anche da parte della Dott.ssa Frigenti che da poco più di due mesi dirige la nascente Agenzia dalla quale gli interlocutori del settore attendono strumenti e linee d’azione per mettere in pratica le potenzialità della nuova legge. Uno degli strumenti che può più velocemente concretizzare lo spirito di sistema paese della cooperazione è sicuramente quello dei bandi e delle modalità con le quali l’AICS potrà erogare risorse ai diversi attori eleggibili.… Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), Bandi

Come iscriversi all’elenco della legge 125

Due settimane fa sono state rese note dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione (AICS) le modalità d’iscrizione all’elenco delle organizzazioni non profit della società civile riconosciute soggetti della cooperazione allo sviluppo. Le organizzazioni che vogliono iscriversi all’elenco dovranno presentare una serie di documenti a supporto della richiesta che può essere effettuata in qualunque momento dell’anno. Diversa la procedura per le ONG già idonee alla data del 31 dicembre scorso che prevede la presentazione di una semplice domanda entro il prossimo 1 marzo. Vediamo nel dettaglio cosa è necessario fare per ottenere l’iscrizione all’elenco.… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), DGCS-MAECI, News

Ecco come saranno i bandi dell’Agenzia

Insieme alle linee guida che regolano l’eleggibilità delle organizzazioni della società civile, il Comitato congiunto per la cooperazione allo sviluppo riunitosi la scorsa settimana ha varato frettolosamente anche le procedure per la concessione di contributi e condizioni e modalità per l’affidamento di iniziative ai soggetti senza finalità di lucro, ai sensi degli artt. 10, comma 1, e 26, commi 2 e 4, della Legge 125/2014. Si tratta quindi dei nuovi bandi che destineranno le risorse alla società civile per realizzare progetti di cooperazione, quelli che negli ultimi tre anni sono stati gestiti dalla DGCS del MAECI. Anche in questo ambito non si intravvedono novità sostanziali rispetto a quanto gestito dalla DGCS. Non si fa cenno a procedure semplificate ne all’utilizzo di una piattaforma online per la gestione dei bandi.… Leggi altro

Taggato con: ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), Bandi, DGCS-MAECI

Eleggibilità dei soggetti della cooperazione, cambiare tutto per non cambiare niente!

Il Comitato congiunto per la cooperazione allo sviluppo riunitosi la scorsa settimana ha varato le attese linee guida che regolano l’eleggibilità delle organizzazioni della società civile e gli altri soggetti senza finalità di lucro ai sensi della nuova legge 125. Si tratta nello specifico delle modalità con cui i diversi soggetti potranno iscriversi all’elenco dei soggetti senza finalità di lucro previsto dall’art. 26 della legge e dal decreto ministeriale 113/2015, quello che di fatto sostituisce l’idoneità delle ONG della legge 49/87. Sarà un elenco unico che vede un’iscrizione quasi automatica per le ONG già idonee al 31 dicembre scorso e descrive i requisiti richiesti per gli altri soggetti. Di fatto per essere iscritti nell’elenco servono gli stessi requisiti e la stessa documentazione che era richiesta per ottenere l’idoneità ONG.… Leggi altro

Taggato con: , , , ,
Pubblicato in Agenzia Cooperazione (AICS), DGCS-MAECI, News

Legge 125, i rischi della transizione

Il prossimo 31 dicembre è un giorno importante per la cooperazione allo sviluppo, segna infatti il passaggio definitivo dalla legge 49/87 alla nuova 125/2014. A partire dal 1 gennaio del 2016 entrano quindi in vigore definitivamente le prescrizioni della riforma della cooperazione e vengono abrogati i vecchi articoli della legge che per quasi trent’anni ha regolato questo settore. La transizione non si annuncia semplice poiché, nonostante siano passati oltre 16 mesi dalla pubblicazione in gazzetta ufficiale della nuova legge 125, molti passaggi sono in forte ritardo e si intravvedono all’orizzonte buchi normativi e rallentamenti delle attività in corso. Abbiamo raccolto una serie di preoccupazioni sollevate da diverse organizzazioni e di seguito cerchiamo di fare il punto sulla situazione.… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in News

La nostra intervista a Laura Frigenti: l’Agenzia sarà una macchina operativa efficiente

Nelle due settimane successive alla nomina al vertice dell’Agenzia per la cooperazione molti lettori ci hanno scritto per sapere di più su Laura Frigenti, candidata outsider che è riuscita a sbaragliare la concorrenza di 131 contendenti alla carica di direttore. Al di la del suo importante curriculum, pochi sanno qualcosa di Laura Frigenti, anche perchè da oltre vent’anni lavora all’estero, prevalentemente negli States. Una donna di grande esperienza nel settore dello sviluppo internazionale che però nessuno di noi ha mai sentito parlare alle decine e decine di conferenze che hanno accompagnato la lunghissima fase di riforma della cooperazione italiana. Bisogna dirlo, la sua è stata una nomina inattesa che in molti nel nostro settore fanno ancora fatica a digerire. Ma la maggior parte degli operatori della cooperazione apprezzano proprio questo aspetto e si attendono da Laura Frigenti un approccio nuovo e ambizioso per la cooperazione italiana che sappia andare al di la delle dinamiche politiche e diplomatiche e riesca a guardare oltre il piazzale della Farnesina. Ecco cosa ci ha detto sull’Agenzia, sul futuro della cooperazione e delle ONG.… Leggi altro

Taggato con: , , , ,
Pubblicato in DGCS-MAECI, News

A breve la seconda riunione del Consiglio nazionale per la Cooperazione

E’ fissata per il prossimo 9 dicembre a Roma la seconda riunione del Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo, organo istituito dalla legge 125/2014 che ha riformato il sistema della Cooperazione italiana. Il Consiglio è composto da rappresentanti dei principali soggetti pubblici e privati, profit e non profit, del sistema di cooperazione italiana allo sviluppo, ha il compito di favorire la reciproca conoscenza e la formazione di partenariati, nonché di esprimere pareri sulle materie attinenti la cooperazione allo sviluppo ed in particolare sulla coerenza delle scelte politiche, sulle strategie, sulle linee di indirizzo, sulla programmazione, sulle forme di intervento e sulla loro efficacia.… Leggi altro

Taggato con: , , ,
Pubblicato in DGCS-MAECI, News

Sorpresa all’Agenzia, nominata Laura Frigenti

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, su proposta del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, ha nominato Laura Frigenti direttrice della nuova Agenzia italiana per la Cooperazione allo sviluppo. La scelta di Laura Frigenti, arriva venti giorni dopo la presentazione, da parte della commissione esaminatrice, di una rosa di cinque nomi al ministro degli esteri. I cinque candidati alla nomina erano Stefano Bologna, Laura Frigenti, Agostino Miozzo, Eduardo Missoni e Roberto Ridolfi. Nata a Roma e attiva nel settore della cooperazione allo sviluppo dal 1984, Frigenti ricopre da più di un anno il ruolo di vice presidente di InterAction, un’alleanza di oltre 180 ONG basate negli Stati Uniti,… Leggi altro

Taggato con: , ,
Pubblicato in DGCS-MAECI, News